Clicca qui per scaricare

Turismo, invecchiamento, salute e benessere: riflessioni dai contributi del professor Marcello Cesa-Bianchi
Titolo Rivista: RICERCHE DI PSICOLOGIA  
Autori/Curatori: Giovanni Cesa-Bianchi, Carlo Cristini 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  21 P. 721-741 Dimensione file:  218 KB
DOI:  10.3280/RIP2019-004009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


I viaggi turistici negli ultimi decenni hanno sempre piu coinvolto le persone anziane anche per mete molto lontane. Il Professor Marcello Cesa-Bianchi - egli stesso un grande viaggiatore, fino agli ultimi giorni della sua lunga vita - attraverso le sue numerose ricerche e le sue approfondite analisi ha costantemente considerato il viaggio come una particolare opportunita per sviluppare conoscenze, incontrare persone nuove, confrontarsi con comportamenti, abitudini e costumi diversi, sostanzialmente per imparare su di se e sull’ambiente con il quale si interagisce. Ha evidenziato come l’esperienza turistica possa nell’anziano apportare be nessere psicofisico, riattivare emozioni e ricordi, facilitare la comunicazione, ponendo una particolare attenzione su quella intergenerazionale, sviluppare la creativita e la crescita personale, educare al rispetto del territorio e dell’ambiente, promuovere il superamento di pregiudizi e una migliore cultura dell’integrazione. Ha sottolineato come il viaggio turistico possa anche rappresentare la metafora di un viaggio interiore che consenta l’espressione e la valorizzazione del sentimento di se, costituire un’esperienza positiva in grado di attivare nuovi e significativi percorsi di salute e benessere.


Keywords: Turismo, invecchiamento, salute, benessere.

Giovanni Cesa-Bianchi, Carlo Cristini, in "RICERCHE DI PSICOLOGIA " 4/2019, pp. 721-741, DOI:10.3280/RIP2019-004009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche