Clicca qui per scaricare

Il tutore ente pubblico: spunti teorici ed esperienza
Titolo Rivista: MINORIGIUSTIZIA 
Autori/Curatori: Elide Tisi 
Anno di pubblicazione:  2019 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  7 P. 144-150 Dimensione file:  66 KB
DOI:  10.3280/MG2019-004016
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Per i minori che necessitano di una tutela legale e che "non hanno nel luogo del loro domicilio parenti conosciuti o capaci di esercitare l’ufficio di tutore", il giudice tutelare può nominare tutore "un ente di assistenza nel comune dove ha domicilio il minore". Nella maggioranza dei casi, l’ente scelto è il Comune dove ha domicilio il minore. In concreto, la gestione della tutela rappresenta per il Sindaco o il suo delegato (quasi sempre l’assessore ai servizi sociali) un compito gravoso, ma essenziale per la protezione dei gruppi più vulnerabili di minori.


Keywords: Tutore, tutela, comune, sindaco, assessore alle politiche sociali.

Elide Tisi, in "MINORIGIUSTIZIA" 4/2019, pp. 144-150, DOI:10.3280/MG2019-004016

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche