Click here to download

Eutopias and utopias. The construction of ordered urban space on the Spanish coast at the end of the 18th century
Journal Title: STORIA URBANA  
Author/s: Jordi Oliveras 
Year:  2019 Issue: 163 Language: Spanish 
Pages:  23 Pg. 117-139 FullText PDF:  394 KB
DOI:  10.3280/SU2019-163007
(DOI is like a bar code for intellectual property: to have more infomation:  clicca qui   and here 


Secondo un concetto comune, un buon luogo per vivere doveva essere organizzato in base a un ordine geometrico, spaziale e sociale. Il genere letterario avviato da Tommaso Moro si proponeva il fine di descrivere questi nuovi spazi abitativi, per tale ragione nella prima edizione italiana prese il titolo di "Eutopia (buon luogo)". Tuttavia, l’opera di Moro poneva una particolare enfasi alla collocazione di un insediamento ideale in un luogo isolato appartato dal resto della comunità civile, per evitare di esse re contaminato dai suoi aspetti negativi. Un progetto di difficile realizzazione, ma possibile sul piano letterario. Fu allora che il nome Utopia (nessun luogo) e il significato in esso rappresentato prevalse per definire il genere letterario come una forma di critica sociale. Nel frattempo, sovrani, istituzioni municipali e ingegneri proposero diverse soluzioni per città che fossero luoghi appropriati da abitare. Soprattutto i luoghi isolati, lontani da altri centri abitati che avrebbero potuto contaminarli, si riteneva potessero rappresentare maggiori possibilità di successo per questi nuovi progetti. Nella seconda metà del XVIII secolo furono elaborate diverse proposte per nuovi insediamenti collocati su isole. Questi progetti avevano la peculiarità di essere proposti da organismi "pubblici". La marina militare realizzò il suo quartier generale a San Carlos sull’isola di León. Il Consiglio di Stato promosse la realizzazione di Nueva Tabarca sull’Isola Plana; la Junta de Defensa de Santiago costruì Ons, nell’estuario di Pontevedra. L’articolo si propone un’analisi comparativa di queste diverse esperienze insediative, attraverso l’esame del loro percorso insediativo e i primi sviluppi iniziali, per valutare la capacità di soddisfare gli auspici progettuali.
Keywords: Utopia, New Tabarca, Ons Island, Spanish kingdom, 18th century

Jordi Oliveras, Eutopias and utopias. The construction of ordered urban space on the Spanish coast at the end of the 18th century in "STORIA URBANA " 163/2019, pp. 117-139, DOI:10.3280/SU2019-163007

   

FrancoAngeli is a member of Publishers International Linking Association a not for profit orgasnization wich runs the CrossRef service, enabing links to and from online scholarly content