Clicca qui per scaricare

La funzione di un sogno nel percorso formativo
Titolo Rivista: PSICOTERAPIA PSICOANALITICA 
Autori/Curatori: Fabio D’Amelia 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  12 P. 153-164 Dimensione file:  207 KB
DOI:  10.3280/PSP2020-001009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’autore, recuperando il testo di un personale sogno prodotto duran-te il primo anno di formazione psicoanalitica, integra le elaborazioni dell’epoca alla luce dei contributi teorici che nel tempo sono emersi in-torno al fenomeno onirico. Con la riconsiderazione in après coup dell’analisi di allora, e l’esperienza maturata negli anni all’interno dell’Istituzione Psicoanalitica, ipotizza di poter riconoscere delle costanti nei vari passaggi forma-tivi che l’allievo attraversa lungo il training. La descrizione segue così un doppio registro: una lettura più articolata del sogno di un tempo sembra consentire la riflessione su alcuni aspetti riguardanti l’interazione dei candidati psicoterapeuti con l’Istituzione di appartenenza.


Keywords: Sogno, formazione, Istituzione, après coup.

  1. Ambrosiano L. (2010). Il lavoro del maestro. -- http://www.centropsicoanalisiromano.it/archivio-lavori-scientifici/archivio-storico-dal-2001-a-oggi/114-ambrosiano-il-transfert-sul-maestro-2010.html
  2. Cosenza D. (2003). La posizione e l’intervento dell’analista nella teoria di Lacan. In: Di Ciaccia A. (a cura di). Il desiderio dell’analista. Roma: Borla, 2011.
  3. Balsamo M., Napolitano F. (1998). Freud, lei e l’altro. Sulla genesi della teoria psicoanalitica. Milano: Franco Angeli.
  4. Bollas C. (1992). Essere un carattere. Roma: Borla, 2007.
  5. Bolognini S. (cura di) (2016). Prefazione. Il sogno cento anni dopo. Milano-Udine: Mimesis Edizioni, 2016.
  6. Freud S. (1914). Introduzione al narcisismo. OSF, 7.
  7. Freud S. (1916). Coloro che soccombono al successo in alcuni tipi di carattere tratti dal lavoro psicoanalitico. OSF, 8.
  8. Freud S. (1922). Due voci di enciclopedia: “Psicoanalisi” e “Teoria della libido”. OSF, 9, 1978.
  9. Giuffrida A. (1994). Modalità di relazione nella, e con, l’Istituzione e aspetti controtransferali dell’analista. Psicoterapia e Istituzioni, 1: 10-20.
  10. Jung C.G. (1969). Gli archetipi e l’inconscio collettivo. Coscienza, inconscio e individuazione. In: Opere, vol. 9. Boringhieri: Torino, 1980.
  11. Ogden T.H. (1989). Il limite primigenio dell’esperienza. Roma: Astrolabio, 1992.
  12. Ogden T.H. (2016). Vite non vissute. Milano: Cortina, 2020.
  13. Roudinesco E. (2014). Sigmund Freud nel suo tempo e nel nostro. Torino: Giulio Einaudi, 2015.
  14. Scarfone D. (1998). Prefazione. Freud, lei e l’altro. Sulla genesi della teoria psicoanalitica. Milano: Franco Angeli, 1998.
  15. Winnicott D.W. (1963). Comunicare e non comunicare: studio su alcuni opposti. In Sviluppo affettivo e ambiente. Armando: Roma, 1963.

Fabio D’Amelia, in "PSICOTERAPIA PSICOANALITICA" 1/2020, pp. 153-164, DOI:10.3280/PSP2020-001009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche