Clicca qui per scaricare

Il Disegno Sistemico della Casa. Una tecnica trasformativa in psicoterapia relazionale
Titolo Rivista: TERAPIA FAMILIARE 
Autori/Curatori:  Fabio Bassoli 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: 122 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  19 P. 25-43 Dimensione file:  211 KB
DOI:  10.3280/TF2020-122003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il Disegno Sistemico della Casa è uno strumento di tecnica nuovo, che nel suo utilizzo clinico può offrire possibilità terapeutiche innovative e creative. Nel presente lavoro si inquadra la lunga tradizione operativa e la ricca cornice teorica entro cui si colloca lo strumento. Viene presentato un progetto di ricerca dell’Istituto Iscra di Modena1, finalizzato ad analizzare e verificare la efficacia terapeutica del disegno della casa nel tempo. Vengono proposte indicazioni e suggestioni sulla tecnica per la costruzione di una ipotesi relazionale del sistema osservato. Infine si analizzano due casi clinici allo scopo di rilevare gli elementi trasformativi attivati dallo strumento stesso, nella rilettura della storia familiare dei soggetti coinvolti.


Keywords: Disegno, trasformazione, tempo, casa, narrazione, storia.

  1. Bassoli F., Ampollini R. (2007). I confini relazionali della mediazione dei conflitti. Mediazione Familiare Sistemica, 5, 6: 159-166.
  2. Bassoli F., Ceci K., Frison R. (1995). Cosa cambiare, come cambiare. I processi trasformativi in una esperienza di riabilitazione psichiatrica. Rivista di Terapia Familiare, 47: 35-37.
  3. Bassoli F., Mariotti M., Vandelli P. (1981). Funzione del Tempo in una metodica terapica territoriale: Analisi di un caso. Finalità della psicoterapia. Atti del XVI convegno di Psicoterapia Medica, Firenze 1980, Bologna: Ed. Patron.
  4. Bateson G. (1984). Mente e natura. Un’unità necessaria. Milano: Adelphi.
  5. Buck J.N. (1947). The House-Tree-Person test. Colony, Virginia.
  6. Cigoli V. (1997). Intrecci familiari. Realtà interiore e scenario relazionale. Milano: Raffaello Cortina.
  7. Cigoli V., Mariotti M. (a cura di) (2002). Il medico, la famiglia e la comunità. L’approccio biopsicosociale alla salute e alla malattia. Milano: FrancoAngeli.
  8. Corman L. (1976). Il disegno della famiglia. Test per bambini. Torino: Bollati Boringhieri.
  9. Dazzi N. (2006). Il dibattito contemporaneo sulla ricerca in psicoterapia. In: Dazzi N., Lingiardi V., Colli A., La ricerca in psicoterapia. Modelli e strumenti. Milano: Raffaello Cortina.
  10. Eiguer A. (2007). L’inconscio della casa. Roma: Borla.
  11. Gennari M.L., Tamanza G. (2018). Il disegno congiunto della famiglia. Milano: FrancoAngeli.
  12. Hammer F.E. (1958). The clinical application of projective drawing. Springfield, Illinois: Charles C. Thomas.
  13. Hillman J. (1984). Le storie che curano. Milano: Raffaello Cortina.
  14. Lewin K. (2005). La teoria, la ricerca, l’intervento. Bologna: Il Mulino. A cura di P. Colucci.
  15. Kock K. (1998). Il reattivo dell’Albero. Firenze: Giunti.
  16. Machover K. (1961). Il disegno della figura umana. Firenze: Organizzazioni Speciali. Il testo è stato pubblicato in Italia una decina d’anni dopo il lavoro di teorizzazione dell’Autrice.
  17. Malagoli Togliatti M., Telfener U. (2010). Dall’Individuo al sistema. Manuale di psicoterapia relazionale. Torino: Bollati Boringhieri.
  18. Marchini G.C. (2014). Il disegno sistemico della casa. Tesi di specializzazione Iscra. Maieutica, 43, 44, 45, 46: 147.
  19. Marchiori R., Viaro M. (2015). Genogramma, cronologia degli eventi, mappa delle relazioni nella formazione e nella clinica. Terapia Familiare, 107: 59-61., DOI: 10.3280/TF2015-10700
  20. Montagano S., Pazzagli A. (1985). Il genogramma. Teatro di alchimie familiari. Milano: FrancoAngeli.
  21. Quaglia R., Saglione G. (1976). Il disegno infantile. Nuove linee interpretative. Firenze: Giunti Barbera.
  22. Sluzki E.C. (1991). La trasformazione terapeutica delle trame narrative. Terapia Familiare, 36: 5-19.
  23. Sluzki E.C. (1999). Punti di attrazione inconsueti e trasformazioni narrative in terapia familiare. Terapia Familiare, 61: 26-29.
  24. Watzlawick P., Beavin D., Jackson D. (1971). Pragmatica della comunicazione umana. Studio dei modelli interattivi delle patologie e dei paradossi. Roma: Astrolabio.
  25. Bassoli F. (2007). Il disegno sistemico come forma di narrazione. Maieutica, 27, 28, 29, 30: 469.
  26. Andolfi M., Angelo C. (2000). Cambiamento, teoria e terapia del. Enciclopedia Italiana Treccani-VI Appendice.
  27. Baltes P.B., Rees H.W. (1984). The life-span perspective in developmental psycho-logy. In: Bornstein M.H., Lamb M.E. (eds.), Developmental psychology. An advanced textbook. Hillsdale, N.J.: L. Erlbaum Associates.

Fabio Bassoli, in "TERAPIA FAMILIARE" 122/2020, pp. 25-43, DOI:10.3280/TF2020-122003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche