Lo stato dell’arte riguardo l’utilizzo della realtà virtuale nel trattamento dell’ansia e la presentazione di un nuovo software
Titolo Rivista: QUADERNI DI PSICOTERAPIA COGNITIVA 
Autori/Curatori: Angela Benigni, Domenica Casieri, Giuseppe Romano 
Anno di pubblicazione:  2020 Fascicolo: 47  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  20 P. 7-26 Dimensione file:  0 KB
DOI:  10.3280/qpc47-2020oa11203
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 

 

Articolo Open Access
Clicca qui per vederlo.

In questo articolo è presentata una breve rassegna sullo stato dell’arte per quanto riguarda l’efficacia dell’implementazione della realtà virtuale (VR) nel trattamento dei disturbi d’ansia secondo l’approccio cognitivo-comportamentale, con particolare attenzione all’intervento basato sull’esposizione con prevenzione della risposta (ERP).Sono stati passati in rassegna gli studi che hanno utilizzato l’esposizione in VR per il trattamento dei principali disturbi d’ansia (aereofobia, acrofobia, claustrofobia, driving phobia, aracnofobia, disturbo d’ansia sociale, disturbo post-traumatico da stress, disturbo di panico con agorafobia, disturbo d’ansia generalizzato); una sessione in particolare è stata dedicata agli studi che hanno preso in esame il trattamento del disturbo ossessivo-compulsivo.Le ricerche condotte in merito all’utilizzo dell’esposizione in VR suggeriscono che i risultati ottenuti a fi ne trattamento si estendono anche alla vita reale e non ci sono differenze significative rispetto ai risultati ottenuti con l’esposizione in vivo a fi ne trattamento e al follow-up.In conclusione, verrà descritto un software che è in fase di realizzazione, progettato per garantire un’esperienza, quanto più realistica possibile, di esposizione in VR attraverso la personalizzazione e la taratura dei parametri sulla specifi ca problematica del paziente.


Keywords: realtà virtuale, esposizione con prevenzione della risposta, software

Angela Benigni, Domenica Casieri, Giuseppe Romano, in "QUADERNI DI PSICOTERAPIA COGNITIVA" 47/2020, pp. 7-26, DOI:10.3280/qpc47-2020oa11203

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche