«Of Property». Dinamiche appropriative e statuto costituzionale degli assetti proprietari

Titolo Rivista: DIRITTO COSTITUZIONALE
Autori/Curatori: Francesco Saitto
Anno di pubblicazione: 2021 Fascicolo: 1 Lingua: Italiano
Numero pagine: 34 P. 123-156 Dimensione file: 289 KB
DOI: 10.3280/DC2021-001006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

La proprietà è un concetto mutevole e assai dibattuto. Da un punto di vista costituzionale, l’assetto che si afferma con le Rivoluzioni borghesi del diciassettesimo e diciottesimo secolo si intreccia con il processo di fondazione dello stato moderno e fa da premessa all’imporsi di un determinato sistema economico. Quell’impianto ha subito molti cambiamenti che non si sono fermati con l’entrata in vigore delle costituzioni del secondo dopoguerra ed è in continua trasformazione. Il presente saggio analizza in particolare il modo in cui la proprietà privata è disciplinata a livello costituzionale, esaminandone le implicazioni con riferimento alla diseguaglianza economica e alle dinamiche redistributive della ricchezza.

Francesco Saitto, «Of Property». Dinamiche appropriative e statuto costituzionale degli assetti proprietari in "DIRITTO COSTITUZIONALE" 1/2021, pp 123-156, DOI: 10.3280/DC2021-001006