Clicca qui per scaricare

Fare casa nella città interstiziale, tra dinamiche attrattive e forze espulsive. Condizioni abitative e strategie della vita quotidiana di richiedenti asilo e rifugiati senza dimora a Trento
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA URBANA E RURALE 
Autori/Curatori: Giulia Storato, Giuliana Sanò, Francesco Della Puppa 
Anno di pubblicazione:  2021 Fascicolo: 124  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  18 P. 138-155 Dimensione file:  233 KB
DOI:  10.3280/SUR2021-124008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il presente contributo, frutto di una ricerca etnografica condotta nella Provincia Autonoma di Trento, indaga le condizioni di vita di rifugiati e richiedenti asilo al di fuori del sistema di accoglienza. In particolare, approfondisce gli effetti prodotti dagli insediamenti informali in cui essi dimorano e dalle condizioni materiali che li caratterizzano sulla vita quotidiana di questi immigrati, nonché le forme di riappropriazione di tali spazi che gli stessi immigrati esercitano.


Keywords: Rifugiati e richiedenti asilo, home-making, senza tetto, insediamenti informali, sistema di accoglienza, Trento.

  1. Agier M. (2018). La giungla di Calais. I migranti, la frontiera e il campo. Verona: Ombre Corte.
  2. Alessi L. (2017). Il rapporto tra architettura e natura nel progetto urbano: gli ecoquartieri. In Ippolito A.M. (a cura di). Nature urbane per la città futura: fenomenologie, interpretazioni, strumenti e metodi. Milano: FrancoAngeli.
  3. Ambrosini M. (a cura di). (2012). Governare città plurali. Politiche locali di integrazione per gli immigrati in Europa. Milano: FrancoAngeli.
  4. Ascari P. (2019). Corpi e recinti. Estetica ed economia politica del decoro. Verona: Ombre Corte.
  5. Avallone G. (a cura di). (2018). Il sistema di accoglienza in Italia. Esperienze, resistenze, segregazione. Napoli-Salerno: Orthotes.
  6. Barnao C. (2004). Network di strada. Percorsi e strategie di sopravvivenza di un gruppo di senza dimora a Trento. Polis, XVIII: 413-442., DOI: 10.1424/1893
  7. Basso P. (a cura di) (2010). Razzismo di stato. Stati Uniti, Europa, Italia. Milano: FrancoAngeli.
  8. Benedikt S. (2019). Along the Brenner Route. The Emerging of Informal Refugee Camps in Europe. Bolzano: a Case Study Research. Bolzano: Antenne Migranti and Fondazione Alexander Langer Stiftung.
  9. Bergamaschi M., Piro V. (2018). Processi di territorializzazione e flussi migratori. Pensare le migrazioni in prospettiva territoriale. Sociologia Urbana e Rurale, 117: 7-18., DOI: 10.3280/SUR2018-11700
  10. Boccagni P. (2017a). Fare casa in migrazione. Una chiave di lettura dei processi di integrazione e di riproduzione sociale quotidiana in contesti multietnici. Tracce Urbane. Italian Journal of Urban Studies, 1: 60-68., DOI: 10.13133/2532-6562_1.
  11. Boccagni P. (2017b). Migration and the Search for Home: Mapping Domestic Space in Migrants’ Everyday Lives. London: Palgrave.
  12. Boccagni P., Brighenti A. (2017). Immigrants and home in the making: thresholds of domesticity, commonality and publicness. Journal of housing and the built environment, 32: 1-11.
  13. Bontempelli S. (2018). Un rifugio precario. Breve storia del diritto di asilo in Europa. Arezzo: Helicon.
  14. Bukowski W. (2019). La buona educazione degli oppressi. Piccola storia del decoro. Roma: Edizioni Alegre.
  15. Della Puppa F., Gargiulo E., Semprebon M. (2020). Per una critica delle politiche migratorie italiane: fare ricerca, prendere posizione. In Martoriano N., Prearo M. (a cura di). Politiche della vulnerabilità. Contesti di accoglienza e migranti LGBT. Pisa: ETS, pp. 183-200.
  16. Fontanari E. (2019). Lives in Transit. An Ethnographic Study of Refugees’ Subjectivities across European Border. New York-London: Routledge.
  17. Fravega E. (2018). L’abitare migrante. Aspetti teorici e prospettive di ricerca. Mondi Migranti, 1: 199-223., DOI: 10.3280/MM2018-00101
  18. Gargiulo E. (2018). Una filosofia della sicurezza e dell’ordine. Il governo dell’immigrazione secondo Marco Minniti. Meridiana, 91: 151-173., DOI: 10.23744/148
  19. Gilroy P. (1993). The Black Atlantic. London: Verso.
  20. Lo Cascio M., Piro V. (2018). Ghetti e campi. La produzione istituzionale di marginalità abitativa nelle campagne siciliane. Sociologia Urbana e Rurale, 117: 77-97., DOI: 10.3280/SUR2018-11700
  21. Petrillo A. (2018). La crisi dell’abitare migrante in Italia. Una prospettiva storica. Sociologia Urbana e Rurale, 117: 19-37., DOI: 10.3280/SUR2018-11700
  22. Porcellana V. (2011). Sei mai stato in dormitorio? Analisi antropologica degli spazi dell’accoglienza notturna a Torino. Roma: Aracne.
  23. Sayad A. (1999). La double absence. Des illusions de l’émigré aux souffrances de l’immigré. Paris: Seuil.
  24. Sbriccoli T. (2017). Discipline al lavoro. Sull’ambiguità del ruolo dell’antropologo nell’accoglienza italiana. Antropologia Pubblica, 1: 149-168.
  25. Scandurra G. (2014). Antropologia e marginalità urbane. Il caso di un dormitorio pubblico a Bologna. DADA, 2: 293-322.
  26. Stege U. (2018). I miseri vent’anni di attuazione del sistema Dublino in Europa… e ora. In Molfetta M.C., Marchetti C. (a cura di) Il diritto d’asilo. Report 2018. Accogliere, proteggere, promuovere, integrare. Roma: Fondazione Migrantes: Roma.
  27. Tosi Cambini S. (2004). Gente di sentimento. Per un’antropologia delle persone che vivono in strada. Roma: CISU.
  28. Tosi A. (1993). Immigrati e senza casa. I problemi, i progetti, le politiche. Milano: FrancoAngeli.
  29. Wacquant L. (2002). Scrutinizing the Street: Poverty, Morality, and the Pitfalls of Urban Ethnography. American Journal of Sociology, 107: 1468-1532., DOI: 10.1086/34046

Giulia Storato, Giuliana Sanò, Francesco Della Puppa, in "SOCIOLOGIA URBANA E RURALE" 124/2021, pp. 138-155, DOI:10.3280/SUR2021-124008

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche