Clicca qui per scaricare

Coronavirus et migrations
Titolo Rivista: MONDI MIGRANTI 
Autori/Curatori: Catherine Wihtol de Wenden 
Anno di pubblicazione:  2021 Fascicolo: 1  Lingua: Francese 
Numero pagine:  8 P. 9-16 Dimensione file:  189 KB
DOI:  10.3280/MM2021-001001
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


I

Il Coronavirus ha provocato circa 545.000 vittime nel mondo, una cifra sottosti-mata, di cui 132.000 negli Stati Uniti, 67.000 in Brasile, 44.000 nel Regno Unito, 34.000 in Italia, 32.000 in Messico e 30.000 in Francia, secondo Agence France Presse. Una cifra importante, ma decisamente inferiore alle grandi pandemie del passato. Rispetto ad altre epidemie storiche, il bilancio delle vittime è limitato perché la peste nera (40 milioni di morti tra il 1347 e il 1352) e l’influenza spa-gnola (50 milioni tra il 1918 e il 1919) avevano fatto molte più vittime. Il legame tra Coronavirus e migrazioni è dovuto alle frequenti amalgamazioni con l’Altro, il cui rifiuto sarebbe giustificato dal maggiore rischio di contagio. Già in passato la ricerca di un capro espiatorio straniero era comune: contro ebrei durante la peste nera, mendicanti e poveri, poi straccivendoli, stranieri, lavoratori stagionali duran-te l’epidemia di colera del 1832, gli spagnoli durante la cosiddetta influenza spa-gnola nel 1918-1919. Oggi sono gli asiatici e soprattutto i cinesi, ma specialmente gli stranieri, a essere stati il bersaglio del rifiuto dell’Altro come in Ungheria.
Keywords: Migrazioni internazionali; salute, economia.

  1. AA.VV. (2020). Articles sur le COVID-19. Le Monde du 15 mars au 31 Juillet 2020.
  2. Barry S. et Gualde N. (2007). La peste noire dans l’Occident chrétien et musulman. Epidémies et crises de mortalité du passé. Talence: Ausonius Editions.
  3. Boniface P. (2020). Géopolitique du COVID-19. Paris: Eyrolles.
  4. Bourdelais P. (2003). Epidémies terrassées. Une histoire de pays riches. Paris: Editions La Martinière.
  5. Gemenne F. (2020). Des Européens, interdits d’entrée dans des pays, ont expérimenté ce que c’est de ne pas être des bienvenus, cela change les perspectives. Le Monde, 19-20 avril 2020.
  6. Vinet F. (2018). La grande grippe – 1918. La pire épidémie du siècle. Paris: Vendémiaire.

Catherine Wihtol de Wenden, Coronavirus e migrazioni in "MONDI MIGRANTI" 1/2021, pp. 9-16, DOI:10.3280/MM2021-001001

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche