Clicca qui per scaricare

Labour’s Burden of the Epidemic COVID-19 and internal migrant workers: The case of India
Titolo Rivista: MONDI MIGRANTI 
Autori/Curatori: Ranabir Samaddar 
Anno di pubblicazione:  2021 Fascicolo: 1  Lingua: Inglese 
Numero pagine:  15 P. 143-157 Dimensione file:  247 KB
DOI:  10.3280/MM2021-001008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


The COVID-19 crisis in India produced severe disruptions in labour’s life and pro-cess, while it offered the rulers an opportunity to push further the neoliberal re-forms. In this context, questions of economy became a matter of life for millions of petty producers, informal labour including migrant labour, peasants, and other sections of society. The metamorphosis of economic questions into biopolitical issues had been never as evident as it was in the time of the pandemic. In the all round atmosphere of neo-liberalism where the state had retreated from public ed-ucation and public health, the priority for migrant workers was found to be absent. In this background the question of justice emerged as the backbone of rights. In-deed, one may ask: Will a rights-based approach to defend the existing entitle-ments of workers be enough? Or is there now an overwhelming need to centrally situate the issue of informal workers, of whom a significant section belongs to mi-grant population?

In India, la crisi causata dalla pandemia di COVID-19 ha prodotto effetti deva-stanti sui lavoratori, offrendo alle autorità di governo l’occasione di accelerare un processo di riforme di stampo neoliberale. In questo contesto, il nesso tra scelte economiche, biopolitica e condizioni di vita di milioni di micro-produttori e lavora-tori informali, tra cui molti migranti interni, è apparso più forte ed evidente che mai. La specificità della condizione dei migranti è stata completamente trascurata, com’era d’altra parte già avvenuto anche in precedenti fasi di un lungo processo di riduzione del ruolo pubblico, in particolare in ambito educativo e sanitario. In que-sto quadro, la questione dei diritti è emersa come centrale. Ma ci si può chiedere se un approccio imperniato sulla difesa dei diritti dei lavoratori sia sufficiente; o se sia necessario affrontare in maniera più radicale la questione del lavoro informale, di cui una fetta importante è svolta da migranti.
Keywords: Lockdown; COVID-19; epidemia; lavoratori migranti; migrazioni interne; lavoro informale; biopolitica.

Ranabir Samaddar, L’impatto dell’epidemia di COVID-19 sui migranti interni: il caso dell’India in "MONDI MIGRANTI" 1/2021, pp. 143-157, DOI:10.3280/MM2021-001008

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche