La fabbrica tra economia, società e politica. Il controverso bilancio dell’Ilva di Taranto

Titolo Rivista: ITALIA CONTEMPORANEA
Autori/Curatori: Marco Doria
Anno di pubblicazione: 2021 Fascicolo: 295 Lingua: Italiano
Numero pagine: 13 P. 253-268 Dimensione file: 0 KB
DOI: 10.3280/ic295-oa3
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Il centro siderurgico di Taranto ha avuto e ha una grande importanza nella storia industriale italiana. A esso sono stati dedicati studi approfonditi. In queste pagine, ripercorrendo quanto emerge da tali studi così come dalla più recente storiografia sull’impresa pubblica in Italia e sull’Iri, si proporranno alcune considerazioni sul ruolo della siderurgia nell’economia italiana, sulla parabola delle partecipazioni statali e il loro rapporto con la politica, sulle politiche perseguite nel secondo dopoguerra per ridurre i divari tra Nord e Sud. Si guarderà anche ai contenuti e ai toni del dibattito pubblico su tali questioni. Le scelte di volta in volta compiute e le diverse posizioni assunte saranno storicamente contestualizzate. Molti degli interrogativi che questa storia solleva hanno ancora oggi bisogno di risposte adeguate ai tempi.

Marco Doria, La fabbrica tra economia, società e politica. Il controverso bilancio dell’Ilva di Taranto in "ITALIA CONTEMPORANEA" 295/2021, pp 253-268, DOI: 10.3280/ic295-oa3