Clicca qui per scaricare

Le donne che lavorano nella cooperazione internazionale: che genere di soggetto? Che tipo di professione? (Women working in international cooperation: what kind of person? What kind of job?)
Titolo Rivista:  EDUCAZIONE SENTIMENTALE
Autori/Curatori: Adriana Nannicini
Anno di pubblicazione: 2013 Fascicolo: 19 Lingua: Italiano
Numero pagine: 31 P. 122-152 Dimensione file: 635 KB
DOI: 10.3280/EDS2013-019011
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più, clicca qui e qui


Il testo presenta l’elaborazione di una piccola indagine realizzata sul tema dell’identità professionale e di genere delle donne cooperanti, in questa case history in specifico, di italiane in Mozambico nel corso del 2010. L’elaborazione incrocia vari approcci teorici e disciplinari: l’ottica femminista e la psicologia, interroga studi antropologici e delle migrazioni. Lo studio propone alcune domande a partire dalla sfida alla precarietà mossa da alcune di queste cooperanti, in solitaria ricerca di professionalità e di senso in un mondo del lavoro a dimensione planetaria.



Keywords: Donne cooperanti, identità professionale, Mozambico, genere, whiteness, migrazione.


  1. Aden K. (2010). Fra-intendimenti. Roma: Nottetempo.
  2. AAVV (1991). Sguardi venuti da lontano. Milano: Bompiani.
  3. Braidotti R .(2002). Nuovi Soggetti nomadi. Roma: Luca Sossela Editore.
  4. Cabaco J. (2010). Identitades, colonialismo e libertacao. Maputo: Marimbique.
  5. Casimiro I. (2004). Paz na terra, guerra em casa. Feminismo e organizacoes de mulheres em Mocambique. Maputo: Promedia.
  6. Couto M. (2009). E se Obama fosse africano? Maputo: Ndjira.
  7. Decimo F. (2006). Le migranti, le reti, la mobilità: sguardi dislocati di ricerca sociale. In: AltriFemminismi. Il manifesto, Roma.
  8. DWF (2008). Femminismi del mondo a Sud. Roma: Utopia.
  9. Fechter A. and Walsh K. (2010). Examining 'Expatriate' Continuities: Postcolonial Approaches to Mobile Professionals. Journal of Ethnic and Migration Studies, 36, 8: 1197-1210., DOI:10.1080/13691831003687667
  10. Genesis (2005). Femminismi e culture. Oltre l'Europa, 4, 2
  11. Genesis (2009). Femminismi senza frontiere, VIII/2.
  12. Giardini F. (2012). Come un paesaggio. Un approccio filosofico al lavoro. Giornata di Studi IAPH Lavoro o no? Crisi dell'Europa e nuovi paradigmi della cittadinanza, Roma 21 Marzo.
  13. Hooks B. (1998). Elogio del margine. Milano: Feltrinelli.
  14. Libera Università delle Donne (1994). Donne del Nord, Donne del Sud. Milano: FrancoAngeli
  15. Linking W. (2006) La memoria amputata. Milano: Baldini Castoldi Dalai.
  16. Mankell H. (2012). Ricordi di un angelo sporco. Venezia: Marsilio.
  17. Mohanty C. (1991). Third World Women and the politics of feminism. Bloomington.
  18. Olivier de Sardan J.P. (2008). Antropologia e sviluppo. Milano: Cortina.
  19. Osorio C. (2005). Subvertendo o poder politico? Maputo:WLSA.
  20. Passerini L. (1988). Autoritratto di gruppo. Firenze: Giunti.
  21. Perilli V. (2007). Sessismo, razzismo e femminismi tra Italia, Francia e Stati Uniti. In: Zapruder, 13. Roma: Odradek.
  22. Pomeranzi B. (2008). A che punto siamo tra Nazioni Unite, femminismo transnazionale e cooperazione. Una lettura sull'agire delle donne nel mondo globalizzato. In: DWF, 3-4, Utopia Pavona.
  23. Prandstraller F. (2006). Per amore per lavoro. Milano: Guerini e associati.
  24. Rossetti G. (2004). Terra Incognita. Soveria Mannelli: Rubbettino.
  25. Rossi-Doria A. (2007). Dare forma al silenzio. Roma: Viella.
  26. Said E. (1991). Orientalismo. Torino: Bollati Boringhieri.
  27. Salih R. (2006). Femminismo e islamismo. Pratiche politiche e processi di identificazione in epoca postcoloniale. In AltriFemminismi, Il manifesto, Roma.
  28. Sassen S. (1999). Migranti, coloni, rifugiati. Milano: Feltrinelli.
  29. Scuccato R. (2006). Deviazioni di rotta, memorie dal Mozambico.1979-1994. L'harmattan Italia.
  30. Sow M. (1991). Un gioco di specchi: lo guardo dei bolognesi sull'Africa. In: Sguardi venuti da lontano. Milano: Bompiani.
  31. Spivak G. (2004). Critica della ragione postcoloniale. Roma: Biblioteca Meltemi. Talea K. Southern Encounters and Aid Relationships: Ethnography of Brazilian development workers in Mozambique. Ricerca in corso di pubblicazione.
Adriana Nannicini, Le donne che lavorano nella cooperazione internazionale: che genere di soggetto? Che tipo di professione? in "EDUCAZIONE SENTIMENTALE" 19/2013, pp. 122-152, DOI:10.3280/EDS2013-019011

     


FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche
Acquista qui

Informazioni sulla rivista

Sottoscrivi il FEED
per conoscere subito
i contenuti dell'ultimo fascicolo di questa Rivista

English Version

Download credit

Pubblicità