Momenti di tensione creativa nel corso di una analisi

Titolo Rivista: STUDI JUNGHIANI
Autori/Curatori: Fabrizio Alfani
Anno di pubblicazione: 2012 Fascicolo: 35-36 Lingua: Italiano
Numero pagine: 22 P. 91-112 Dimensione file: 287 KB
DOI: 10.3280/JUN2012-035006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Nell’articolo viene descritta una sequenza clinica verificatasi durante l’analisi di una donna anziana, che soffriva di angoscia depressiva con intense somatizzazioni. Viene sottolineata la particolare qualità dell’esperienza del tempo fatta nel corso di tale scambio clinico, nel quale sembra che i nuclei psichici che hanno caratterizzato la vita psichica della paziente si affollino con intensità inusuale nel momento presente della seduta analitica. Essi provocano un incremento della temperatura emotiva della relazione che aumenta i livelli di attesa e di ansia sia nella paziente che nel terapeuta, provocando cambiamenti significativi nella abituale cornice del setting. A tale momento ha fatto seguito una fase di creatività psicologica della paziente, intesa come capacità di conferire significati nuovi ed inediti ad esperienze psichiche sia attuali che del passato.

Fabrizio Alfani, Momenti di tensione creativa nel corso di una analisi in "STUDI JUNGHIANI" 35-36/2012, pp 91-112, DOI: 10.3280/JUN2012-035006