Clicca qui per scaricare

Metafisica e microfisica del male: dai demoni assoluti ai demoni mediocri (Metaphysics and microphysics of evil: From absolute demons to mediocre demons)
Titolo Rivista:  PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE
Autori/Curatori: Simona Forti
Anno di pubblicazione: 2013 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 14 P. 225-238 Dimensione file: 154 KB
DOI: 10.3280/PU2013-002006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più, clicca qui e qui


Vengono descritti due diversi modi di pensare il male politico, definiti, rispettivamente, (I) "paradigma Dostoevskij" e (II) "paradigma dei demoni mediocri". La correlazione tra volontà, onnipotenza e nulla, sebbene non più secondo il nesso religioso con cui Dostoevskij li concatenava, è infatti stata assunta e rielaborata dai maggiori filosofi della prima metà del Novecento, che hanno continuato a pensare il male come esito della perversione della volontà in onnipotenza, come risultato di un soggetto sovrano - collettivo o individuale - che per elevarsi a tutto produce il nulla. Viene argomentato che ora è tempo di elaborare un altro paradigma, il "paradigma dei demoni mediocri", secondo cui il male è un sistema nel senso di un intrigo di soggettività, di una rete perfettamente intrecciata di relazioni. Ciò significa innanzitutto porre in questione il ruolo esclusivo della volontà e del desiderio di morte, e guardare invece alle scene del male come luoghi potentemente abitati dalla volontà di vita.



Keywords: Male politico, paradigma Dostoevskij, paradigma dei demoni mediocri, desiderio di morte, onnipotenza, volontà di vita


  1. Arendt H. (1963). Eichmann in Jerusalem. A Report on the Banality of Evil. New York: Penguin (trad. it.: La banalità del male. Eichmann a Gerusalemme. Milano: Feltrinelli, 1964).
  2. Arendt H. (1978). The Life of the Mind. New York: Harcourt Bruce Jovanovich (trad. it.: La vita della mente. Bologna: Il Mulino, 1987).
  3. Bernstein R.J. (2002). Radical Evil. A Philosophical Interrogation. Cambridge, MA: Polity Press
  4. Deleuze G. & Guattari F. (1991). Qu’est-ce que la philosophie? Paris: Minuit (trad. it.: Che cos’è la filosofia? Torino: Einaudi, 1996).
  5. Dostoevkij F. (1873). I demoni. Torino: Einaudi, 1965
  6. Dostoevskij F. (1878-80). I fratelli Karamazov. Torino: Einaudi, 1970; Milano: Garzanti, 1984.
  7. Esposito R. (2007). Terza persona. Politica della vita e filosofia dell’impersonale. Torino: Einaudi
  8. Forti S. (2012). I nuovi demoni. Ripensare oggi male e potere. Milano: Feltrinelli.
  9. Foucault M. (1981-82). L’herméneutique du sujet. Paris: Gallimard, 2001 (trad. it.: L’ermeneutica del soggetto. Corso al Collège de France, 1981-1982). Milano: Feltrinelli, 2003).
  10. Foucault M. (1984). Le courage de la vérité. Le Gouvernement de soi et des autres, II. Cours au Collège de France, 1984. Paris: Gallimard, 2009 (trad. it.: Il coraggio della verità. Il governo di sé e degli altri. II. Corso al Collège de France, 1984. Milano: Feltrinelli, 2011).
  11. Havel V. (1978). Moc bezmoenych (trad. it.: Il potere dei senza potere. Bologna: Centro Studi Europa Orientale, 1979; Milano: Garzanti, 1985).
  12. Heidegger M. (1945). Colloquio serale in un campo di prigionia in Russia tra un prigioniero più giovane ed uno più anziano. In: Colloqui su un sentiero di campagna, 1944-45. Genova: Il Melangolo, 2007).
  13. Jullien F. (2004). L’ombre au tableau. Du mal ou du negatif. Paris: Seuil (trad. it.: L’ombra del male. Il negativo e la ricerca di senso nella filosofia europea e nel mondo cinese. Costabissara [VI]: A. Colla, 2005).
  14. Kant I. (1793). La religione nei limiti della semplice ragione. In: Scritti morali. Torino: UTET, 1970
  15. Lacan J. (1959-60). Le seminaire de Jacques Lacan. 7: L’ethique de la psychanalyse: 1959- 1960. Paris: Seuil, 1986 (trad. it.: Il seminario. Libro VII. L’etica della psicoanalisi: 1959- 1960. Torino: Einaudi, 1994).
  16. Levi P. (1986). I sommersi e i salvati. Torino: Einaudi
  17. Levinas E. (1978). Transcendance et Mal. Le Nouveau Commerce, 41: 55-75. Anche in: De Dieu qui vient à l’idée. Paris: Vrin, 1982 (trad. it.: Trascendenza e male. In: Di Dio che viene all’idea. Milano: Jaca Book, 1983).
  18. Levinas E. (1982). La souffrance inutile. In: Entre nous. Paris: Éditions Grasset & Fasquelle, 1991, pp. 100-112 (trad. it.: Sofferenza inutile. In: Tra noi. Saggi sul pensare-all’altro. Milano: Jaca Book, 1998).
  19. Milgram S. (1974). Obedience to Authority: An Experimental View. New York: Harper & Row (trad. it.: Obbedienza all’autorità. Milano: Bompiani, 1975; Torino: Einaudi, 2003).
  20. Nancy J.-L. (1983). La communauté désoeuvrée. Paris: Christian Bourgois (trad. it.: La comunità inoperosa. Napoli: Cronopio, 1992).
  21. Nietzsche F. (1884). Der Wille zur Macht. Leipzig: Alfred Kröner (trad. it.: La volontà di potenza. Frammenti postumi. Milano: Bompiani, 1992).
  22. Patočka J. (1975). Kacirske eseje o filosofii dejin (trad. it.: Saggi eretici sulla filosofia della storia. Bologna: Centro Studi Europa Orientale, 1981; Torino: Einaudi, 2008).
  23. Zamperini A. (2004). Prigioni della mente. Relazioni di oppressione e resistenza. Torino: Einaudi
  24. Zimbardo P. (1989). Quiet Rage. The Stanford Prison Study Video. Stanford, CA: Stanford University Press
  25. Zimbardo P. (2007). The Lucifer Effect. New York: Random House (trad. it.: L’effetto Lucifero. Cattivi si diventa? Milano: Raffaello Cortina, 2008).
Simona Forti, Metafisica e microfisica del male: dai demoni assoluti ai demoni mediocri in "PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE" 2/2013, pp. 225-238, DOI:10.3280/PU2013-002006

     


FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche
Acquista qui

Informazioni sulla rivista

Sottoscrivi il FEED
per conoscere subito
i contenuti dell'ultimo fascicolo di questa Rivista

English Version

Download credit

Pubblicità