Clicca qui per scaricare

Crisi economica e lotte autorganizzate. Lavoro, sciopero ed esclusione dei braccianti a Nardò (2011-2015)
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DEL LAVORO  
Autori/Curatori: Antonio Ciniero 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: 140 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  15 P. 189-203 Dimensione file:  103 KB
DOI:  10.3280/SL2015-140013
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


A Nardo, in provincia di Lecce, sin dalla fine degli anni ’80, la raccolta stagionale dell’anguria, e piu di recente quella del pomodoro, richiama un numero significativo di lavoratori migranti. Il reclutamento dei lavoratori e l’organizzazione stessa del lavoro si basa sul sistema del caporalato declinato in diverse forme. Nel 2011 un gruppo di braccianti alloggiati all’interno di un campo attrezzato e gestito da un gruppo di associazioni in una masseria di proprieta pubblica, si sono autorganizzati e hanno dato vita, per la prima volta sul territorio, a forme di lotta attraverso scioperi e picchetti durati piu di un mese. Il saggio, attraverso appunti di campo e brani di intervista, ricostruisce la vicenda dei lavoratori stagionali di Nardo, nell’intreccio fra l’esperienza del 2011, la situazione pregressa e quella attuale, riflettendo anche sul tipo di relazioni innescatesi tra i lavoratori, le divere organizzazioni presenti sul territorio e le istituzioni pubbliche.


Keywords: Lavoro agricolo, caporalato, sciopero, braccianti stagionali

  1. Alo P. (2010). Il caporalato nella tarda modernità. Bari: Wip Edizioni.
  2. Ciniero A. (2013). Economia flessibile e vite precarie. Napoli: Liguori.
  3. Ciniero A. (2014). L’accoglienza a Manduria e Oria. Il ruolo delle istituzioni locali e la partecipazione della societa civile. In: Perrone L., Spedicato L., a cura di, Leggere il territorio. Lecce: Argo: 105-119.
  4. Cosentino R. (2015). Sono italiane le nuove schiave dei campi. In Repubblica. It
  5. Fanizza F. (2013). L’immigrazione nelle aree rurali della Puglia: il caso della Capitanata. In: Colloca C., Corrado A., a cura di, La globalizzazione delle campagne. Milano: FrancoAngeli.
  6. Granovetter M. (1974). Getting A Job. Chicago: The University of Chicago Press.
  7. Leogrande A. (2008). Uomini e caporali. Milano: Mondadori.
  8. Limoccia L., Leo A., Piacente N. (1997). Vite bruciate di terra. Torino: Gruppo Abele.
  9. Mometti F., Ricciardi M. (2011). La normale eccezione. Roma: Alegre.
  10. Mottura G., Pugliese E. (1975). Agricoltura, Mezzogiorno e mercato del lavoro. Bologna: il Mulino.
  11. Perrone L. (2005). Da straniero a clandestino. Napoli: Liguori.
  12. Perrone L. (2007). Il Salento plurale e interculturale: immigrazione e mutamenti
  13. sociali. In: Perrone L., a cura di, Transiti e approdi. Milano: FrancoAngeli: 31-84.
  14. Perrotta M., Sacchetto D. (2012). Un piccolo sentimento di vittoria. Note sullo sciopero di Nardo. In: Aa.Vv., Sulla pelle viva. Roma: Derive Approdi: 9-55.
  15. Perrotta M., Sacchetto D. (2012a). Il ghetto e lo sciopero: braccianti stranieri nell’Italia meridionale. Sociologia del Lavoro, 128: 152-166., 10.3280/SL2012-128010DOI: 10.3280/SL2012-128010
  16. Pugliese E., a cura di (2013). Immigrazione e diritti violati. Roma: Ediesse.



  1. Antonio Ciniero, Ilaria Papa, Oltre il campo sosta e il ghetto: due esperienze di ricerca etnografica e visuale nel Salento in MONDI MIGRANTI 2/2016 pp. 97, DOI: 10.3280/MM2016-002006

Antonio Ciniero, in "SOCIOLOGIA DEL LAVORO " 140/2015, pp. 189-203, DOI:10.3280/SL2015-140013

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche