Clicca qui per scaricare

Oltre il campo sosta e il ghetto: due esperienze di ricerca etnografica e visuale nel Salento
Titolo Rivista: MONDI MIGRANTI 
Autori/Curatori: Antonio Ciniero, Ilaria Papa 
Anno di pubblicazione:  2016 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  25 P. 97-121 Dimensione file:  315 KB
DOI:  10.3280/MM2016-002006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’articolo presenta due indagini sociologiche in cui si sono usate metodologie visuali. La prima, ha coinvolto un gruppo di cittadini rom alloggiati all’interno di un campo sosta, la seconda, alcuni braccianti impegnati nella raccolta stagionale agricola. Entrambe le ricerche, condotte nella provincia di Lecce, hanno riguardato gruppi di cittadini che vivono una condizione di forte marginalità ed esclusione sociale, la cui presenza trentennale sul territorio è stata gestita dalle istituzioni locali come qualcosa di perennemente transitorio, da tenere ai margini e da non mostrare all’opinione pubblica se non in chiave emergenziale o secondo sperimentati copioni narrativi. A partire da questi due casi di studio, si riflette sulle implicazioni metodologiche ma anche potenzialmente politiche che le metodologie visuali offrono per la comprensione e la trasformazione di contesti sociali attraversati da forti asimmetrie di potere come lo sono i diversi campi che sempre più spesso ingabbiano la vita di molti cittadini stranieri.


Keywords: Campo; ghetto; ricerca-azione; visibilità; rom; braccianti

  1. Agamben G. (1995). Homo sacer. Il potere sovrano e la nuda vita.Torino: Einaudi.
  2. Arendt H. (1951). Le origini del totalitarismo. Torino: Einaudi. Arrigoni P. e Vitale T. (2008). Quale legalità? Rom e gagi a confronto. Aggiornamenti sociali, 3: 123-45.
  3. Babier R. (2007). La ricerca-azione. Roma: Armando Editore.
  4. Beccalli B., Mingione E., Pugliese E., a cura di (2015). Rappresentare i “perdenti della crisi”. Condizioni e strategie di rappresentanza dei lavoratori vulnerabili (Numero monografico). Sociologia del Lavoro, 4, 140.
  5. Bourdieu P. (1993). La misère du monde. Paris: Seuil.
  6. Burawoy M. (2005). The Critical Turn to Public Sociology. Critical Sociology, 3: 313-326;, 10.1163/1569163053946291DOI: 10.1163/1569163053946291
  7. Brighenti A.M. (2010). Visibility in Social Theory and Social Research. Basingstoke: Palgrave Macmillan.
  8. Brunello P., a cura di (1996). L'urbanistica del disprezzo. Campi rom e società italiana. Roma: Manifesto Libri.
  9. Chambers I. (2012). Mediterraneo blues. Musiche, malinconia postcoloniale, pensieri marittimi. Torino: Bollati Borighieri.
  10. Ciniero A. (2015). Crisi economica e lotte autorganizzate. Lavoro, sciopero ed esclusione dei braccianti a Nardò (2011-2015). In: Beccalli, Mingione, Pugliese, a cura di, cit., 140;, 10.3280/SL2015-140013DOI: 10.3280/SL2015-140013
  11. Ciniero A. (2016). Una sosta lunga trent’anni. Il caso dei rom xoraxané di Lecce tra marginalizzazione abitativa ed esclusione lavorativa. In: Vitale, a cura, cit. Ciniero A. (2014). Una vita ai confini. I rom xoraxané di Lecce tra segregazione abitativa e marginalizzazione socio-lavorativa, Paper for the Espanet Conference (testo disponibile al sito http://www.espanet-italia.net/programmaconferenza/venerdi-19-settembre/38-conferenza-2014/sessioni/282-sessione-16.html ).
  12. Ciniero A. (2014a). L’accoglienza a Manduria e Oria. Il ruolo delle istituzioni locali e la partecipazione della società civile. In: Perrone L. e Spedicato L., cit.: 105-119.
  13. Ciniero A. (2013). I rom del Campo Panareo di Lecce tra marginalità sociolavorativa e contingenza. Dada. Rivista di antropologia post-globale, 2: 111-133.
  14. Clemente P. (2010). L’antropologo che intervista. Le storie di vita. In: Pistacchi, cit.
  15. Counihan C.M. e Sordi I. (1980). La fotografia come metodo antropologico. In: Spini S., cit.
  16. Dauphinee E., Masters C., a cura di (2007). The logics of biopower and the war on terror: living, dying, surviving. London : Palgrave Macmillan.
  17. De Luca R. e Panareo M. (2007). Scolarizzazione e grado di adattamento dei minori rom. In: Perrone L., a cura di, cit.
  18. De Luca R., Panareo M. e Sacco R. (2007). Rom xoraxanè, strategie di adattamento di una comunità zingara dalla Jugoslavia al Salento. In: Perrone,a cura di, cit.
  19. Ecri (2006). Terzo Rapporto sull’Italia (disponibile al sito: www.coe.int/t/dghl/monitoring/ecri/country-by-country/italy/ITA-CbC-III-2006-19-ITA. pdf).
  20. Esposito V. (2012). Il fotografo, il santo, due registi e tre film. Temi e riflessioni di etnologia audiovisiva. Milano: FrancoAngeli. Fanon F. (1996). Pelle nera, maschere bianche. Milano: Marco Tropea Editore.
  21. Ferrarotti F. (1981). Storie e storie di vita. Roma-Bari: Laterza.
  22. Ferrarotti F. (1974). Dal documento alla testimonianza. La fotografia nelle scienze sociali. Napoli: Liguori Editori.
  23. Ferrarotti F. e Macioti M. (2009). Periferie da problema a risorsa. Roma: Teti.
  24. Foucault M. (2005). Sicurezza, territorio, popolazione. Milano: Feltrinelli.
  25. Geertz C. (1998). Interpretazione di culture. Bologna: il Mulino.
  26. Goffman E. (2003). Asylums. Le istituzioni totali: i meccanismi dell’esclusione e della violenza. Torino: Einaudi.
  27. Haraway D. (1995). Manifesto Cyborg. Donne, tecnologie e biopolitiche del corpo. Milano: Feltrinelli.
  28. hooks b. (1998). Elogio del margine. Razza, sesso e mercato culturale. Milano: Feltrinelli.
  29. Icismi (2010). Condizioni, stili di vita e consumi culturali della comunità Rom residente nel “Campo sosta Panareo”. In: http://www.icismi.org/index.php? option=com_content& view=article&id=8:condizioni-stili-di-vita-e-consumiculturali-della-comunita-rom-resi dente-nel-campo-sosta-panareo&catid=9&
  30. Itemid=107.
  31. Isin E., Engin F., Rygiel K. (2007). Abject Spaces: Frontiers, Zones, Camps. In: Dauphinee E., Masters C., a cura di, cit.
  32. Lapassade G. (1991). L'ethnosociologie. Paris: Meridiens Klincksieck.
  33. Lewin K. (1946). Action research and minority problems. Journal of Social Issues, 2;, 10.1111/j.1540-4560.1946.tb02295.xDOI: 10.1111/j.1540-4560.1946.tb02295.x
  34. Lotteria K., Perrone M. (2007). Migranti e lavoro agricolo: la raccolta delle angurie nel Salento. In: Perrone L., a cura di, op. cit.
  35. Marzano M. (2006). Etnografia e ricerca sociale. Roma-Bari: Laterza.
  36. Mottura G. e Pugliese E. (1975). Agricoltura, mezzogiorno e mercato del lavoro. Bologna: il Mulino.
  37. Merrill B. e West L. (2012). Metodi biografici per la ricerca sociale. Milano: Apogeo.
  38. Nigro G., Perrotta M., Sacchetto D., Sagnet Y., a cura di (2012). Sulla pelle viva. Nardò: la lotta autorganizzata dei braccianti immigrati. Roma: Derive e Approdi.
  39. Perrone L., a cura di (2007). Transiti e approdi. Studi e ricerche sull’universo migratorio nel Salento. Milano: FrancoAngeli.
  40. Perrone L. (2007). Il Salento plurale e interculturale: immigrazione e mutamenti sociali. In: Perrone L., a cura di, op. cit.
  41. Perrone L. e Sacco R. (1996). La presenza della comunità rom a Lecce e nel Salento. In: Brunello P., a cura di, cit.
  42. Perrone L. e Spedicato L., a cura di (2014). Leggere il territorio. Due ricerche sulle dinamiche sociali in provincia di Brindisi. Lecce: Argo Editrice.
  43. Perrotta M. e Sacchetto D. (2012). Il ghetto e lo sciopero: braccianti stranieri nell’Italia meridionale. Sociologia del Lavoro, 128: 152-166;, 10.3280/SDOI: 10.3280/S
  44. 2012-128010. Perrotta M. e Sacchetto D. (2012a). Un piccolo sentimento di vittoria. Note sullo sciopero di Nardò. In: Nigro, Perrotta, Sacchetto., Sagnet., a cura di, cit.
  45. Piasere L. (1999). Un mondo di mondi. Antropologia delle culture rom. Napoli: L’ancora.
  46. Pistacchi M., a cura di (2010). Vive voci. L'intervista come fonte di documentazione. Roma: Donzelli.
  47. Rahola F. (2003). Zone definitivamente temporanee. I luoghi dell’umanità in eccesso. Verona: Ombre corte.
  48. Sagnet Y. (2012). Ama il tuo sogno. Vita e rivolta nella terra dell’oro rosso. Roma: Fandango.
  49. Said E. (1978). Orientalismo. L’immagine europea dell’Oriente.Milano:Feltrinelli.
  50. Sayad A. (2008). L’immigrazione o i paradossi dell’alterità. L’illusione del provvisorio. Verona: Ombre Corte.
  51. Sigona, N. (2015). Campzenship: Reimagining the camp as a social and political space. Citizenship Studies, 19, 1: 1-15;, 10.1080/13621025.2014.937643DOI: 10.1080/13621025.2014.937643
  52. Sigona, N. (2002). Figli del ghetto. Gli italiani, i campi nomadi e l'invenzione degli zingari. Civezzano: Nonluoghi Libere Edizioni.
  53. Spini S., a cura di (1980). La ricerca folklorica, 2. Brescia: Grafo.
  54. Spivak G.C. (2004). Critica della ragione postcoloniale. Verso una storia del presente in dissolvenza. Roma: Meltemi.
  55. Taliani S. (2015). Accoglienza mediterranea. (disponibile sul sito: http://www.twai.it/up load/pdf/accoglienza-mediterranea_fin.pdf.).
  56. Tosi Cambini S. (2015). Matrimoni romané e interpretazioni gagikané nello spazio pubblico, giuridico e scientifico dei gagé. L'Uomo Società Tradizione Sviluppo, 1;, 10.7386/82409DOI: 10.7386/82409
  57. Vitale T., a cura di (2016). Urba-Rom Italia, Inchiesta sui Campi rom. Politica, politiche e potere dei luoghi. Firenze: La Casa Usher.



  1. Antonio Ciniero, Una questione sociale, non etnica. Processi di interazione ed esclusione di tre gruppi rom nel tempo: il caso del Salento in MONDI MIGRANTI 2/2018 pp. 169, DOI: 10.3280/MM2018-002009

Antonio Ciniero, Ilaria Papa, in "MONDI MIGRANTI" 2/2016, pp. 97-121, DOI:10.3280/MM2016-002006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche