Clicca qui per scaricare

Il ruolo dello spazio nell’innovazione del welfare locale (The Role of Space in the Innovation of Local Welfare)
Titolo Rivista:  TERRITORIO
Autori/Curatori: Stefania Sabatinelli
Anno di pubblicazione: 2017 Fascicolo: 83 Lingua: Italiano
Numero pagine: 6 P. 75-80 Dimensione file: 237 KB
DOI: 10.3280/TR2017-083011
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più, clicca qui e qui


La dimensione spaziale del welfare, intesa come la relazione tra welfare e territorio e tra welfare e spazio, si situa al confine tra diverse discipline, e abbraccia diversi settori amministrativi e comparti regolativi, ed è perciò generalmente poco indagata dalla ricerca e poco considerata da decisori e operatori. A partire dall’esperienza concreta del progetto Welfare di Tutti a Milano, il contributo mostra come i cambiamenti con cui la città e il welfare locale si confrontano mutano i caratteri della programmazione, la cui esigenza non viene certo meno, e discute come il potenziale generativo delle caratteristiche fisiche dei luoghi del welfare possa incidere sugli esiti di politiche e interventi



Keywords: Welfare; spazi del welfare; servizi


  1. Bateson G., 1976, Verso un’ecologia della mente. Milano: Adelphi (ed. or. 1972).
  2. Bifulco L., de Leonardis O., 2003, «La configurazione spaziale delle politiche sociali». In: Bifulco L. (a cura di), Il genius loci del welfare. Roma: Officina Edizioni.
  3. Bricocoli M., 2018, «Progetti, processi e luoghi nella riorganizzazione dei servizi di welfare. Una sperimentazione a Milano» (in questo numero).
  4. Bricocoli M., Sabatinelli S., 2016, «Lo spazio dell’innovazione sociale». In: Sordelli G. (a cura di), Il processo progettuale. La Spezia: Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia.
  5. Bricocoli M., Sabatinelli S., 2018, «Città, welfare e servizi: temi e questioni per il progetto urbanistico e le politiche sociali», (in questo numero).
  6. Bricocoli M., Palazzo C., Sabatinelli S., 2016, «La riconversione della spesa pubblica come terreno di innovazione. Soluzioni residenziali per l’emergenza abitativa a Milano». La Rivista delle Politiche Sociali, 1: 69-86.
  7. Caravaggi L., Imbroglini C., 2016, Paesaggi socialmente utili. Assistenza e accoglienza come dispositivi di progetto e trasformazione urbana. Macerata: Quodlibet.
  8. Consalez L. 2018, «La costruzione di uno spazio ibrido: rab-WeMi San Gottardo», (in questo numero).
  9. de Leonardis O., Mauri D., Rotelli F., 1994, L’impresa sociale. Milano: Anabasi.
  10. Goffman E., 1983, Stigma. L’identità negata. Milano: Giuffré (ed. or. 1963).
  11. Marani B., 2018, «Questo non è un bar. Nuovi luoghi del welfare a Milano», (in questo numero).
  12. Munarin S., Tosi M.C., Renzoni C., Pace M., 2012, Spazi del welfare. Esperienze Luoghi Pratiche. Macerata: Quodlibet.
  13. Pasqui G., 2017, Urbanistica oggi. Piccolo lessico critico. Roma: Donzelli.
  14. Pierson P., 1998, «Irresistible forces, Immovable Objects: Post-industrial Welfare States Confront Permanent Austerity». Journal of European Public Policy, 5, 4: 539-560., DOI:10.1080/13501769880000011
  15. Sabatinelli S., 2016a, «La domanda abitativa oltre il fabbisogno». Territorio, 78: 93-97., DOI:10.3280/TR2016-078012
  16. Sabatinelli S., 2016b, «Aspetti critici dell’innovazione sociale nel contesto italiano». Prospettive Sociali e Sanitarie, 1: 8-11. Doi da verificare Weick K., 1997, Senso e significato dell’organizzazione. Milano: Cortina (ed. or. 1995).
Stefania Sabatinelli, Il ruolo dello spazio nell’innovazione del welfare locale in "TERRITORIO" 83/2017, pp. 75-80, DOI:10.3280/TR2017-083011

     


FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche
Acquista qui

Informazioni sulla rivista

Sottoscrivi il FEED
per conoscere subito
i contenuti dell'ultimo fascicolo di questa Rivista

English Version

Download credit

Pubblicità