Clicca qui per scaricare

«Terre scorticate». Colonialismo e realtà urbane in Libia tra percezione e trasformazione
Titolo Rivista: STORIA URBANA  
Autori/Curatori: Graziano Mamone 
Anno di pubblicazione:  2017 Fascicolo: 156-157 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  28 P. 69-96 Dimensione file:  371 KB
DOI:  10.3280/SU2017-156003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 




The stereotype of the heavenly Libya, "Promised Land" to be conquered and exploited, pro-Tripoli propaganda main concept, is the mental construct that perhaps is changing more than any other during the colonial campaign. Analyzing the Italian soldiers’ written testimonies you can examine the quality of the landscape’s perception elaborated during the war. In particular, the urban reality descriptions show the strong contrast between the crystallized image of Libya - conveyed by propaganda, literature, periodicals and postal images - and its reality as it is experienced and narrated by the soldiers.
Keywords: Libya, colonialism, perception, writings, war, landscape.

  1. Andreotti G., Riscontri di geografia culturale, Colibrì, Trento 1994.
  2. Aston M., Interpreting Landscape, Batsford, Londra 1985.
  3. Bacci B., La guerra libica descritta nelle lettere dei combattenti, Bemporad, Firenze 1912.
  4. Banfi E., 40 giorni in Libia. Tripoli (Tagiura – Ain Zara – Gargaresch) Homs – Bengasi – Derna – Tobruk. Usi e costumi, impressioni e previsioni, Tipografia e Litografia Pisoni e C., Busto Arsizio 1912.
  5. Bonesio L., Geofilosofia del paesaggio, Mimesis, Milano 1997.
  6. Bono S., Lettere dal fronte libico, in “Nuova Antologia”, 2052, dicembre 1971, pp. 528-540.
  7. Bono S., Morire per questi deserti. Lettere di soldati italiani dal fronte libico 1911-1912, Abramo, Catanzaro 1992.
  8. Bono S., Tripoli bel suol d’amore. Testimonianze sulla guerra italo-libica, IsIAO, Roma 2005.
  9. Caffarena F., Scritture non comuni. Una fonte per la storia contemporanea, Unicopli, Milano 2016.
  10. Caffarena F., Stiaccini C., Chi vola vale. L’immagine della Regia Aeronautica nell’archivio del generale Cagna, Ufficio Storico Stato Maggiore Aeronautica, Roma 2013.
  11. Caputo E., Lettere dalla Libia, Tipografia M. Ricci, Firenze 1912.
  12. Chiara B., Epistolario eroico. Lettere di combattenti. Ottobre – novembre 1911, Vol. I, con scritti di Simoni e Fraccaroli, Carabba, Lanciano 1912.
  13. Chiara B., Epistolario eroico. Lettere di combattenti. Ottobre – novembre 1911, Vol. II, con scritti di Coppola e Macchia, Carabba, Lanciano 1912.
  14. Conti A., Moratti A., Dal Cusna al Po, nel deserto, in mare, in cielo. Soldati reggiani in Libia. 1911-1918, Istoreco, Reggio Emilia 2012.
  15. Da Ros I., Lettere di soldati veneti nella guerra di Libia: 1911-1912, Grafiche De Bastiani, Godega di S. Urbano 2011.
  16. De Mathuisieulx H.M., La Tripolitaine d’hier et de demain, Librairie Hachette, Parigi 1912.
  17. Del Boca A., Gli italiani in Libia, 2 voll., Laterza, Roma-Bari 1986-1988.
  18. Della Cella P., Viaggio da Tripoli di Barberia alle frontiere dell’Egitto fatto nel 1817, A. Ponthenier, Genova 1819.
  19. Duncan C., Fogli di guerra: corrispondenza di zio Carlo e zio Giulio dai fronti italiani, Tgbook, Sandrigo 2012.
  20. Faraldi L., La conquista della Libia in alcune lettere di soldati della provincia di Imperia, in “Miscellanea di Storia delle Esplorazioni”, VI (1981), pp. 297-307.
  21. Fischer G.N., La psychosociologie de l’espace, PUF, Parigi 1981.
  22. Ginzburg C., Occhiacci di legno: nove riflessioni sulla distanza, Feltrinelli, Milano 1998.
  23. Gnifetti V., Sulla Memphi. Lettere e appunti, Tip. A. Panizza, Torino 1911.
  24. Gregory D., Geographical Imaginations, Blackwell, Cambridge 1994.
  25. Guerrieri F., Lettere dalla trincea. Libia, Carso, Trentino, Macedonia, ordinate ed annotate da Enrico Guerrieri, Vallagrina arti grafiche R. Manfrini, Calliano 1969.
  26. Haimann G., Cirenaica (Tripolitania), con disegni presi da schizzi dell’autore da G. Pozzi, Hoepli, Milano 1886.
  27. Hildebrandt G., La Cirenaica e il suo avvenire specialmente dal punto di vista economico, prefazione di Theobald Fischer, traduzione di A. Tomei, Frank, Roma 1912.
  28. Labanca N., La guerra italiana per la Libia. 1911-1931, Il Mulino, Bologna 2012.
  29. Labanca N., Posti al sole. Diari e memorie di vita e di lavoro dalle colonie d’Africa, Museo Storico Italiano della Guerra, Rovereto 2001.
  30. Lai F., Antropologia del paesaggio, Carocci, Roma 2000.
  31. Levi-Strauss C., Lo sguardo da lontano. Antropologia, cultura, scienza a raffronto, Einaudi, Torino 1984.
  32. Lisciarelli A., Quando la patria chiama: ricordi della campagna italo-turca, Stab. Tip. Porrettano, Bologna 1912.
  33. Longo S., Diario di un combattente in Libia, stampa anastatica estr. da «Rivista Militare », Roma 1987.
  34. Malgeri F., La guerra libica (1911-1912), Edizioni di storia e letteratura, Roma 1970.
  35. Malgeri F., Spirito pubblico e comportamento dei combattenti durante la guerra di Libia, in “Rassegna di Politica e di Storia”, XV (1969), pp. 174-184. Maltese P., La terra promessa. La guerra italo-turca e la conquista della Libia, Mondadori, Milano 1968.
  36. Mamoli P., La Cirenaica, Soc. Africana d’Italia, Napoli 1912.
  37. Mamone G., La posta e i soldati nella guerra di Libia in “Archivio per la Storia Postale”, XXXII (2011), pp. 45-72.
  38. Mamone G., Memorie di sabbia. Storia di un bersagliere alla guerra di Libia. 1911-1912, De Ferrari, Genova 2011.
  39. Mamone G., Soldati italiani in Libia. Trauma, scrittura, memoria. 1911-1912, Unicopli, Milano 2016.
  40. Micheletta L., Ungari A. (a cura di), L’Italia e la guerra di Libia cent’anni dopo, Edizioni Studium, Roma 2013.
  41. Ministero della Guerra – Stato Maggiore del Regio Esercito – Ufficio Storico, Campagna di Libia, 5 voll., Provveditorato Generale dello Stato, Roma 1922-1927.
  42. Monina G., Il consenso coloniale. Le Società geografiche e l’Istituto coloniale italiano (1896-1914), Carocci, Roma 2002.
  43. Munzi M., L’epica del ritorno. Archeologia e politica nella Tripolitania italiana, L’Erma di Bretschneider, Roma 2001.
  44. Nardi I., Gentili S., La grande illusione: opinione pubblica e mass media al tempo della guerra di Libia, Morlacchi Editore, Perugia 2009.
  45. Piazza G., La nostra terra promessa, Bernardo Lux, Roma 1911.
  46. Portaluppi M., Tra l’Appennino e l’America. Una rete di affari lungo il XIX secolo, Diabasis, Reggio Emilia 2011.
  47. Proglio G., Libia 1911-1912. Immaginari coloniali e italianità, Mondadori Le Monnier, Milano 2016.
  48. Rohlfs G., Tripolitania. Viaggio da Tripoli all’oasi Kufra, eseguito per incarico della Società africana di Germania, Vallardi, Milano 1887.
  49. Romano S., La quarta sponda. La guerra di Libia 1911-1912, Bompiani, Milano 1977.
  50. Sabetta U.C., Il distretto di Derna. Appunti, Tip. E. Voghera, Roma 1912.
  51. Schweinfurth G., Lettera sulla Libia del dr. G. Schweinfurth al prof. A. Borzi direttore del Giardino coloniale di Palermo in Tripolitania e Cirenaica, Tipografia Nazionale di G. Bertero, Roma 1912.
  52. Scotto D., “Bianche ombre d’arabi”. Alterità islamica nella guerra italo-turca (1911-1912), “Atti della Accademia Nazionale dei Lincei, Scienze e Lettere”, Roma 2014, pp. 369-370.
  53. Spadaro B., Una colonia italiana. Incontri, memorie e rappresentazioni tra Italia e Libia, Le Monnier, Firenze 2013.
  54. Stroppa F., Lebda (Leptis Magna) nel Maggio 1912. A beneficio delle famiglie dei morti e dei feriti del 2 maggio e del 12 giugno, Premiata Tipo-Litografia Gallardi e Ugo, Vercelli 1912.
  55. Tilley C.Y., A Phenomenology of Landscape: Places, Paths, and Monuments, Berg, Oxford 1994.
  56. Trompeo G., L’anima italiana. Come si è manifestata nelle lettere dei bravi combattenti in Libia, Pinto ed Egidi, Roma 1912
  57. Vallega A., Geografia culturale. Luoghi, spazi, simboli, UTET, Torino 2003.
  58. Vivio A., Sui luoghi della civiltà romana. (Homs, Monte Mergheb, Leptis Magna). Memorie di un reduce, Tip. Artero, Roma 1912.

Graziano Mamone, in "STORIA URBANA " 156-157/2017, pp. 69-96, DOI:10.3280/SU2017-156003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche