Clicca qui per scaricare

Principi fondamentali della deontologia professionale dello psicoterapeuta italiano contemporaneo
Titolo Rivista:  PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE
Autori/Curatori: Fulvio Frati
Anno di pubblicazione: 2004 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 18 Dimensione file: 72 KB

Principi fondamentali della deontologia professionale dello psicoterapeuta italiano contemporaneo (di Fulvio Frati) - ABSTRACT: L’attuale normativa italiana riserva l’attività di Psicoterapeuta solo ai Medici o Psicologi iscritti ai rispettivi Albi professionali ed in possesso di un’ulteriore abilitazione all’esercizio di tale attività. Non esistendo però al momento attuale uno specifico Codice Deontologico degli Psicoterapeuti”, né essendo esplicitamente prevista da alcuna norma già esistente la sua eventuale istituzione, si verifica la situazione apparentemente paradossale per la quale una medesima attività professionale, quella dello Psicoterapeuta, dal punto di vista deontologico è regolamentata in Italia da due Codici deontologici distinti: il Codice di Deontologia Medica e quello degli Psicologi. Nel presente articolo l’autore mostra come tale paradosso sia solo apparente, in quanto ad un’approfondita lettura si possono rilevare in entrambi i suddetti Codici, per quanto riguarda la Psicoterapia, i medesimi principi deontologici fondamentali. [Parole chiave: deontologia, codice etico, Italia, psicoterapia, psicoterapeuta]





    Fulvio Frati, Principi fondamentali della deontologia professionale dello psicoterapeuta italiano contemporaneo in "PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE" 2/2004, pp. , DOI:

         


    FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche
    Acquista qui

    Informazioni sulla rivista

    Sottoscrivi il FEED
    per conoscere subito
    i contenuti dell'ultimo fascicolo di questa Rivista

    English Version

    Download credit

    Pubblicità