Clicca qui per scaricare

Terrore, affascinazione, incertezza: una lettura del saggio di Freud Das Unheimliche
Titolo Rivista:  PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE
Autori/Curatori: Luigi Antonello Armando
Anno di pubblicazione: 2009 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 24 P. 167-190 Dimensione file: 114 KB
DOI: 10.3280/PU2009-002002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più, clicca qui e qui


Terror, fascination, uncertainty: a reading of freud’s essay das unheimliche - Freud begun writing Das Unheimliche (The Uncanny, 1919) while he was writing Totem and Taboo, and concluded it interrupting his writing of Jenzeit der Lustprinzip (Beyond the Pleasure Principle, 1920). Das Unheimliche is seen as a chapter of a larger work, whose other chapters are the two over mentioned works and those on Leonardo (1910) and on Michleangelo (1914). Das Unheimliche is considered the expression of Freud’s attempt to overcome an obstacle which prevented him to formulate the law of repetition compulsion: the obstacle rising from his experience of the works of art of Italian Renaissance and of their opening the internal space of uncertainty. It is maintained that the contemporary significance of Freud’s work lies in the result of that attempt.

KEY WORDS: uncanny, terror, art, new, uncertainty





    Luigi Antonello Armando, Terrore, affascinazione, incertezza: una lettura del saggio di Freud Das Unheimliche in "PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE" 2/2009, pp. 167-190, DOI:10.3280/PU2009-002002

         


    FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche
    Acquista qui

    Informazioni sulla rivista

    Sottoscrivi il FEED
    per conoscere subito
    i contenuti dell'ultimo fascicolo di questa Rivista

    English Version

    Download credit

    Pubblicità