Clicca qui per scaricare

Il confino ‘da fuori’: le donne degli antifascisti Con un’intervista a Giovanna Marturano
Titolo Rivista: ITALIA CONTEMPORANEA 
Autori/Curatori: Camilla Poesio 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: 264 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  14 P. 425-438 Dimensione file:  122 KB
DOI:  10.3280/IC2011-264005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il saggio affronta il tema del confino politico in Italia durante il fascismo da un punto di vista nuovo, quello di chi ebbe conoscenza del confino in modo indiretto, in quanto parente di antifascisti confinati. Se in generale è esigua la produzione scientifica sull’esperienza del confino politico, essa è del tutto assente su questa esperienza, vissuta da migliaia di persone, per lo più donne. Costoro patirono da fuori la condizione del confino, in termini non solo umani, ma anche sociali (finendo per essere isolate nella comunità in cui vivevano) ed economici (essendo private, nella maggior parte dei casi, dell’unica fonte di reddito della famiglia). Dall’intervista emerge come Giovanna Marturano - testimone ormai centenaria e politicamente impegnata per tutta la vita, figlia di una confinata politica, fidanzata e poi moglie di Pietro Grifone, anch’egli confinato a Ventotene - abbia vissuto la persecuzione e la violenza, anche fisica, che il fascismo le fece subire tramite il confino politico dei suoi cari.


Keywords: Confino politico, donne confinate, Giovanna Marturano, fascismo, antifascismo, Ventotene



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Camilla Poesio, in "ITALIA CONTEMPORANEA" 264/2011, pp. 425-438, DOI:10.3280/IC2011-264005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche