Tracce. Nota sulla relazione d’oggetto e la costituzione dell’Io (A note on object relations and ego formation (1975))
Titolo Rivista:  PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE
Autori/Curatori: Enzo Codignola
Anno di pubblicazione: 2018 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 8 P. 291-298 Dimensione file: 48 KB
DOI: 10.3280/PU2018-002006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più, clicca qui e qui


Una teoria delle relazioni oggettuali è fondamentale per la psicoanalisi perché ha implicazioni per la costituzione dell’Io. Viene discussa la teoria dello sviluppo dell’Io secondo la concezione freudiana, e vengono esaminate alcune teorizzazioni successive che tentarono una revisione teorica, tra cui quelle di Edith Jacobson e Margaret Mahler, di Heinz Kohut e poi di Melanie Klein per la quale la relazione d’oggetto è postulata come base dello sviluppo dell’Io. Sono discusse anche le importanti intuizioni di Ronald Fairbairn, che portò alle estreme conseguenze la teoria kleiniana, e mostrato, tra le altre cose, come di fatto esistano posizioni inconciliabili all’interno del movimento psicoanalitico.



Keywords: Arnold H. Modell; Relazioni oggettuali; Teoria psicoanalitica; Costituzione dell’Io; Realtà esterna


  1. Hartmann H. (1964). Essays on Ego Psychology. New York: International Universities Press (trad. it.: Saggi sulla Psichologia dell’Io. Torino: Boringhieri, 1976).
  2. Bouvet M. (1967-68). Œuvres psychanalytiques. Tome I: La relation d’objet: névrose obsessionnelle, dépersonnalisation (1967). Tome II: Écrits didactiques: résistances, transfert (1968). Paris: Payot (trad. it.: Opere psicoanalitiche. Vol. 1: La relazione oggettuale. Vol. 2: Le resistenze e il transfert. Roma: Astrolabio, 1975).
  3. Eissler K.R. (1953). The effect of the structure of the ego on psychoanalytic technique. Journal of the American Psychoanalytic Association, 1, 1: 104-143 (trad. it.: Effetto della struttura dell’Io sulla tecnica psicoanalitica. Psicoterapia e Scienze Umane, 1981, XV, 2: 50-79; anche in: Genovese C., a cura di, Setting e processo psicoanalitico. Milano: Raffaello Cortina, 1988, pp. 3-35. Edizione su Internet con una introduzione di Paolo Migone: http://www.psychomedia.it/pm/modther/probpsiter/eiss53-1.htm).
  4. Erikson E.H. (1959). Identity and the Life Cycle (Psychological Issues, 1). New York: International Universities Press (trad. it.: I cicli della vita. Continuità e mutamenti. Roma: Armando, 1991).
  5. Fairbairn W.R.D. (1952). Psychoanalytic Studies of the Personality. London: Tavistock (trad. it.: Studi psicoanalitici sulla personalità. Torino: Boringhieri, 1970).
  6. Fenichel O. (1934). The Psychoanalytic Theory of the Neurosis. New York: W.W. Norton, 1945 (trad. it.: Trattato di psicoanalisi delle nevrosi e delle psicosi. Roma: Astrolabo, 1951).
  7. Freud A. (1965). Normality and Pathology in Childhood. New York: International Universities Press (trad. it.: Normalità e patologia del bambino. Milano: Feltrinelli, 1969. Col titolo “Normalità e patologia nell’età infantile” anche in: Opere 1965-1975, Volume 3. Torino: Boringhieri, 1979).
  8. Freud S. (1914). Introduzione al narcisismo. Opere, 7: 441-472. Torino: Boringhieri, 1975.
  9. Freud S. (1915). Metapsicologia. Opere, 8: 3-118. Torino: Boringhieri, 1976.
  10. Freud S. (1922 [1923]). L’Io e l’Es. Opere, 9: 471-520. Torino: Boringhieri, 1977.
  11. Glover E. (1966). Metapsychology or metaphysics. A psychoanalytic essay. Psychoanalytic Quarterly, 35, 2: 173-190.
  12. Hartmann H. (1937 [1939]). Ich-Psychologie und Anpassungsproblem. Internationale Zeitschr für Psychoanalyse, 1939, 24: 62-135 (trad. inglese: Ego Psychology and the Problem of Adaptation. New York: International Universities Press, 1958; trad. it.: Psicologia dell’Io e problema dell’adattamento. Torino: Boringhieri, 1966).
  13. Jacobson E. (1964). The Self and the Object World. New York: International Universities Press (trad. it.: Il Sé e il mondo oggettuale. Firenze: Martinelli, 1974).
  14. Kohut H. (1971). The Analysis of the Self. New York: International Universities Press (trad. it.: Narcisismo e analisi del Sé. Torino: Boringhieri, 1976).
  15. Mahler M.S. (1968). On Human Synbiosis and the Vicissitudes of Individuation. Vol. I: Infantile Psychosis. New York: International Universities Press (trad. it.: Le psicosi infantili. Torino: Boringhieri, 1972).
  16. Modell A.H. (1968). Object Love and Reality. An Introduction to a Psychoanalytic Theory of Object Relations. New York: International Universities Press (trad. it.: Amore oggettuale e realtà. Teoria psicoanalitica delle relazioni oggettuali. Presentazione di Enzo Codignola [pp. ix-xvi; anche, col titolo “Nota sulla relazione d’oggetto e la costituzione dell’Io”, in: Psicoterapia e Scienze Umane, 1975, IX, 1: 1-3. Ristampa: Psicoterapia e Scienze Umane, 2018, 52, 2: 291-298.
  17. Rapaport D. (1959). The Structure of Psychoanalytic Theory: A Systematizing Attempt. In: Koch S., editor, Psychology: A Study of a Science. Study 1: Conceptual and Systematic. Vol.3: Formulations of the Person and the Social Context. New York: McGraw-Hill, 1959, pp. 55-183. Anche in: Psychological Issues, 6. New York: International Universities Press, 1960 (trad. it.: Struttura della teoria psicoanalitica. Un tentativo di sistematizzazione. Trad. di Pier Francesco Galli. Torino: Boringhieri, 1969).
  18. Sullivan H.S. (1940). Conceptions of Modern Psychiatry. New York: W.A. White Psychiatric Foundation (trad. it.: La moderna concezione della psichiatria. Milano: Feltrinelli, 1961).
  19. Winnicott D.W. (1931-56 [1958]). Collected Papers. Through Pediatrics to Psychoanalysis. New York: Basic Books, 1958 (trad. it.: Dalla pediatria alla psicoanalisi. Scritti scelti. Firenze: Martinelli, 1975).
  20. Winnicott D.W. (1957-63 [1965]). The Maturational Process and the Facilitating Environment. New York: International Universities Press, 1965 (trad. it.: Sviluppo affettivo e ambiente. Roma: Armando, 1970).
Enzo Codignola, Tracce. Nota sulla relazione d’oggetto e la costituzione dell’Io in "PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE" 2/2018, pp. 291-298, DOI:10.3280/PU2018-002006

     


FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche
Acquista qui

Informazioni sulla rivista

Sottoscrivi il FEED
per conoscere subito
i contenuti dell'ultimo fascicolo di questa Rivista

English Version

Download credit

Pubblicità