Peer Reviewed Journal



Proporre un articolo
SOCIOLOGIA DEL LAVORO
3 fascicoli all'anno , ISSN 0392-5048 , ISSNe 1972-554X
Prezzo fascicolo (inclusi arretrati): € 37,00
Prezzo fascicolo e-book (inclusi arretrati): € 29,00

Canoni 2019
Biblioteche, Enti, Società:
cartaceo (IVA inclusa): Italia € 111,00;Estero € 152,50;
solo online (IVA esclusa):  € 122,50;

Info  abbonamenti cartaceo     Info  licenze online

Atenei:
online (con arretrati, accesso perpetuo, formula plus )
Info licenze online

Privati:
cartaceo: € 99,00 (Italia); cartaceo: € 127,50 (Estero); solo online (privati): € 86,50 ; 
Info abbonamenti  Info Soci AIS

Abbonati qui


Sociologia del lavoro ha un accordo di collaborazione con Sociologie du Travail, trimestrale francese pubblicato dall’Associazione per lo sviluppo della sociologia del lavoro, con sede in Parigi.

Sociologia del lavoro è la principale rivista italiana che affronta i problemi del lavoro da un punto di vista specificatamente sociologico, pur se con una attenzione particolare all’interdisciplinarietà e con la preoccupazione di leggere il lavoro e le sue trasformazioni dentro (e nell’intreccio con) il cambiamento sociale.
Nata nel 1978, ha superato ormai il traguardo dei cento numeri, pubblicati a cadenza trimestrale, sotto la supervisione di un qualificato Consiglio di Direzione. Essa ha accordi stabili di collaborazione con la rivista francese Sociologie du Travail e con la spagnola Sociologia del Trabajo. La rivista si avvale altresì di una fitta e stabile rete di corrispondenti per l’estero, afferenti a sedi accademiche, e ospita normalmente contributi di collaboratori e studiosi stranieri. Da un decennio la rivista pubblica, in fascicoli speciali, gli atti di convegni, congressi e seminari scientifici della Sezione "Economia, Lavoro e Organizzazione" dell’Associazione Italiana di Sociologia (ELO-AIS). Sociologia del lavoro ha dunque come principale interlocutore la comunità sociologica che si occupa di economia, lavoro e organizzazione, ponendosi come strumento di discussione scientifica tempestivo nelle sue uscite, ampio nella sua audience, peculiare nel carattere monografico dei suoi fascicoli. La rivista intende rappresentare, inoltre, un luogo di dibattito aperto, ampio e plurale fra accademici, studiosi, esperti, forze sociali e istituzioni culturali, con i quali ricerca costantemente collegamenti e collaborazioni.
La struttura di ogni fascicolo della rivista si presenta simile: buona parte dei saggi sviluppa volta a volta una tematica monografica, presentata e introdotta dai curatori; mentre una parte finale viene eventualmente dedicata a contributi e note critiche su temi diversi. La rivista garantisce la qualità scientifica di ogni fascicolo pubblicato, anche attraverso un processo di peer reviewing, sottoponendo ogni saggio al giudizio di due referee.

I fascicoli di questa Rivista usciti anche in versione "libro/ebook" sono consultabili all’interno della Collana omonima.

Direttore: Michele La Rosa (michele.larosa@unibo.it). Co-direttore: Enrica Morlicchio (enmorlic@unina.it).Vice Direttori: Vando Borghi (vando.borghi@unibo.it), Roberto Rizza (roberto.rizza@unibo.it), Laura Zanfrini (laura.zanfrini@unicatt.it). Consiglio scientifico internazionale: Aris Accornero, Tindara Addabbo, Leonardo Altieri, Giuseppe Bonazzi, Federico Butera, Carlo Carboni, Vanni Codeluppi, Domenico De Masi, Donata Gottardi, Michele La Rosa, Everardo Minardi, Enzo Mingione, Massimo Paci, Angelo Pichierri, Barbara Poggio, Enrico Pugliese, Emilio Reyneri, Adriana Signorelli, Mino Vianello, Luciano Visentini, Paolo Zurla.
Mateo Alaluf (Belgio), Juan Josè Castillo (Spagna), Pierre Desmarez (Belgio), Pierre Dubois (Francia), Claude Durand (Francia), Bryn Jones (Gran Bretagna), Jean-Louis Laville (Francia), Christian Marazzi (Svizzera), Pierre Rolle (Francia), Veronika Tacke (Germania), Bengt Starrin (Svezia), Vil Savbanovic Bakirov (Ucraina), Anna Inga Hilsen (Norvegia).

Segreteria redazionale: Giorgio Gosetti, coordinatore (giorgio.gosetti@univr.it); Barbara Barabaschi (barbara.barabaschi@unicatt.it); Federico Chicchi (federico.chicchi@unibo.it); Barbara Giullari (barbara.giullari@unibo.it); Francesco Pirone (frpirone@unina.it)

La rivista prevede due referee scelti tra i membri della direzione e della redazione o fra i corrispondenti esteri. Uno dei referee può essere, su indicazione dei citati membri, scelto fra altri esperti sociologi italiani e stranieri. Poiché la rivista ha carattere monografico può, volta a volta, essere demandato ai due referee prescelti, oltre alla supervisione dei saggi, la supervisione dell’intero volume. I giudizi verranno trasmessi agli autori anche in caso di rifiuto alla pubblicazione

FasciaA Anvur per settore concorsuale: area 14/C1 (Sociologia generale), area 14/C2 (Sociologia dei processi culturali e comunicativi), area 14/C3 (Sociologia dei fenomeni politici e giuridici), area 14/D1 (Sociologia dei processi economici, del lavoro e dell'ambiente)

Per il ranking in Google Scholar, clicca qui

Accreditata ERIH Plus European Reference Index for the Humanities

SCImago Charts and Data
SCImago Journal & Country Rank

FrancoAngeli è consapevole dell’importanza - per accrescere visibilità e impatto delle proprie pubblicazioni - di assicurare la conservazione nel tempo dei contenuti digitali. A tal fine siamo membri delle due associazioni internazionali di editori e biblioteche - Clockss e Portico - nate per garantire la conservazione delle pubblicazioni accademiche elettroniche e l’accesso futuro nel caso in cui venissero a mancare le condizioni per accedere al contenuto tramite altre forme.

Sono repository certificati che offrono agli autori e alle biblioteche anche la garanzia dell’aggiornamento tecnologico e di formati per permettere di fruire in perpetuo e nel modo più completo possibile dei full text.

Per saperne di più: Home - CLOCKSS; Publishers – Portico.

La circolazione della rivista mira a valorizzarne l’impatto presso la comunità accademica, il mondo della ricerca applicata, le associazioni di rappresentanza, le istituzioni.



Articolo gratuito Articolo gratuito Articolo a pagamento Articolo a pagamento Acquista il fascicolo in e-book Fascicolo disponibile in e-book


Fascicolo 140/2015 Condizioni e strategie di rappresentanza dei lavoratori vulnerabili. Bianca Beccalli, Enzo Mingione, Enrico Pugliese (a cura di)
Acquista il fascicolo in formato e-book


Bianca Beccalli, Enzo Mingione, Enrico Pugliese, Introduzione
Lisa Dorigatti, Difendere il "core"? I sindacati di fronte alla segmentazione del mercato del lavoro
Francesco Pirone, Operai cassintegrati e rappresentanza sindacale: il caso di una grande impresa metalmeccanica meridionale
Francesca Colella, Dal sindacato tradizionale al sindacato «atipico»? Strategie per la rappresentanza dei "nuovi" attori nel mercato del lavoro italiano. Il caso di NIdiL-CGIL
Giustina Orientale Caputo, Giovani altamente qualificati in tempo di crisi: precarietà, percorsi e identità dei lavoratori atipici della pubblica amministrazione a Napoli
Tania Toffanin, Traiettorie e criticità della presenza delle lavoratrici anziane con bassa scolarità nel sistema occupazionale italiano
Marcello Pedaci, Strategie sindacali per i lavoratori "atipici" nel settore degli ospedali pubblici e privati
Paolo Borghi, Guido Cavalca, Frontiere della rappresentanza: potenzialità e limiti organizzativi dell’offerta rivolta ai professionisti indipendenti
Andrea Ciarini, Nuovi outsider e forme di rappresentanza del lavoro parasubordinato e professionale in Italia
Alfredo Ferrara, Unire i precari: l’esperienza del comitato «Il nostro tempo è adesso»
Devi Sacchetto, Francesca Alice Vianello, Donne migranti e organizzazioni sindacali nella crisi
Francesco Saverio Caruso, Organizzare gli invisibili delle campagne: percorsi di sindacalizzazione del bracciantato migrante in Andalusia
Antonio Ciniero, Crisi economica e lotte autorganizzate. Lavoro, sciopero ed esclusione dei braccianti a Nardò (2011-2015)
Mattia Vitiello, L’importanza di essere riconosciuti lavoratori. Gli immigrati irregolari e l’accesso ai diritti di cittadinanza
Abstracts


Fascicolo 139/2015 La regolazione dell’economia tra formale e informale. Luigi Burroni e Maurizio Catino (a cura di)
Acquista il fascicolo in formato e-book


Luigi Burroni, Maurizio Catino, Introduzione
Sonia Bertolini, Marianna Filandri, Lavoro, casa e famiglia: le strategie formali e informali dei giovani adulti nel Sud Europa
Andrea Bellini, Alberto Gherardini, Ricomporre il puzzle: la regolazione del lavoro in un centro commerciale
Andrea Ciarini, Silvia Lucciarini, Il welfare aziendale in Italia
Vincenzo Fortunato, Organizzazione e regolazione del lavoro nelle piccole imprese calabresi
Annalisa Tonarelli, Trasformazioni dell’esperienza operaia, tra regolazione formale e informale. Il caso della siderurgia a Piombino
Vanessa Azzeruoli, Domenico Perrotta, L’intermediazione informale di manodopera nelle campagne italiane: caporali burkinabé in Puglia e Basilicata e mediatori panjabi in Pianura Padana
Attila Bruni, Denis Giordano, Lavorare nell’economia informale: il caso dei meccanici di strada della periferia parigina
Davide Arcidiacono, Rita Palidda, Liberalizzazioni e regolazione pubblica tra isomorfismo e resilienza: il caso italiano
Andrea Biagiotti, Oltre la regolazione contrattuale dei rapporti tra imprese: la collaborazione nascosta e le risorse dei territori in ottica comparata
Paola De Vivo, Enrico Sacco, La manifattura meridionale. Cambiamenti e strategie di resistenza
Benedetto Meloni, Domenica Farinella, Nuovi contadini, tra innovazione e regolazione
Eugenio Vite, Dallo shock allo sviluppo locale. Le aziende confiscate alle mafie in contesti di governance informale dell’economia
Abstracts


Fascicolo 138/2015 Le trasformazioni del lavoro negli scritti di giovani ricercatori. Michele La Rosa, Enrico Pugliese, Umberto Pallareti, Fernando Salvetti, (a cura di)
Acquista il fascicolo in formato e-book


Michele La Rosa, Umberto Pallareti, Fernando Salvetti, Presentazione
Enrico Pugliese, Introduzione. Quaranta anni di cambiamenti del lavoro in Italia
Antonio Firinu, La flessibilità irregolare: un fenomeno grigio della regolazione del lavoro
Valentina Cuzzocrea, "Occupabili" più che occupati? Ambiguità di un concetto di policy nel caso italiano
Gianluigi Chiaro, Giacomo Prati, Matteo Zocca, Smart working: dal lavoro flessibile al lavoro agile
Giorgio Piccitto, Vivere i "cattivi lavori". Esperienze occupazionali di giovani istruiti nei fast food e nei call center
Luciana de Pascale, Dal precariato alla vita in strada: i giovani senza dimora a Napoli
Marco Serino, Reti di collaborazione tra teatri di produzione in Campania
Giacomo Solano, Percorsi di lavoro autonomo e integrazione degli immigrati
Ilenia Bianchi, Marilisa Moretti, Sebastiano Colangeli, Chiara Pazzaglia, Immigrazione e servizi. Un’analisi presso il Patronato Acli di Bologna
Marco Marrone, Giovani, lavoro e cittadinanza sociale. Uno studio comparato sulle trasformazioni del Welfare in Europa
Gabriella Punziano, Inclusione sociale e occupazionale dei giovani in prospettiva comparata
Niccolò Cuppini, Carlo Pallavicini, Le lotte nella logistica nella valle del Po
Marco Fama, Povertà, governamentalità e produzione sociale nell’ambiente rurale nicaraguense
Emanuele Leonardi, Finanza climatica e resistenze del lavoro. La critica del potere di definizione nella campagna sudafricana One Million Climate Jobs
Abstract


Fascicolo 137/2015 
Acquista il fascicolo in formato e-book


Fernando Salvetti, Michele La Rosa, Barbara Bertagni, Employability. Knowledge, Skills and Abilities for the "Glocal" World: Foreword
Luca Giustiniano, Federica Brunetta, Rethinking employability: New managerial competencies in a global labour market
Lidia Greco, Competencies for innovation and employability: Rhetoric and reality from a Southern Italian region (Competenze per l’innovazione e occupabilità: retorica e realtà da una regione del Sud Italia)
Davide Arcidiacono, Internship and employability of graduates in a "glocal" context (Tirocini ed occupabilità dei laureati in un contesto "glocale")
Licia Allegretta, Barbara Barabaschi, Navigating difficult waters. Employability challenges and methodological innovations (Navigando in acque difficili. Sfide dell’occupabilità ed innovazioni metodologiche)
Silvia Ghiselli, Luca Pesenti, Determining factors in the job search strategies: A multivariate analysis (I fattori determinanti nelle strategie di ricerca del lavoro: analisi delle corrispondenze multiple)
Ivana Pais, Alessandro Gandini, Looking for a Job Online. An International Survey on Social Recruiting (La ricerca online di un lavoro. Una ricerca internazionale sul reclutamento "social")
Emanuela Ingusci, Employability and job search during unemployment: An explorative study (Occupabilità e ricerca di un lavoro durante la disoccupazione: uno studio esplorativo)
Ivana Pais, Claudia Girotti, New Graduates Social Capital: Nodes and Ties in the Transition from University to the Job Market (Il capitale sociale dei nuovi laureati: nodi e vincoli nella transizione dall’università al mercato del lavoro)
Daniele Zaccaria, Emma Garavaglia, Analysing the role of human capital in sustaining employability in later life: A comparative study (Analisi del ruolo del capitale umano e dell’occupabilità nella vita matura: studio comparativo)
Fernando Salvetti, Rethinking learning and people development in the 21st century: The Enhanced Reality Lab - e-REAL - as a cornerstone in between employability and self-empowerment (Ripensare l’apprendimento e lo sviluppo della persona nel XXI secolo: il laboratorio della realtà aumentata "e-REAL" quale punto d’incontro tra occupabilità e auto-valorizzazione)
Barbara Bertagni, Dealing with complexity in a simple way: How visualization boosts understanding in learning process. The Z Generation case (Affrontare la complessità in modo semplice: come la visualizzazione può migliorare la comprensione nei processi di apprendimento. Il caso della Generazione Z)
Alfonso Molina, Education for Life and the InnovationGym (L’educazione per la vita e l’InnovationGym)
Domenico Zungri, Embracing Immersive learning, from schools to workplaces (Scegliere l’apprendimento immersivo, dalle scuole ai luoghi di lavoro)
Chiara Succi, Soft Skills for the Next Generation: Toward a comparison between Employers and Graduate Students’ Perceptions (Le soft skills per la prossima generazione: una comparazione tra percezioni degli imprenditori e dei laureati)
Aurora Luna Santos-Olmo, Visual Thinking and Literacy Development: Teaching Poetry by Visualization (Pensiero visivo e accrescimento delle competenze di base: l’insegnamento della poesia tramite immagini)
Abstracts


Sommari delle annate

2018   2017   2016   2015   2014   2013   2012   2011   2010   2009   2008   2007   2006   2005   2004   2003   2002   2001   2000