Peer Reviewed Journal



Proporre un articolo
SOCIOLOGIA DEL LAVORO
3 fascicoli all'anno , ISSN 0392-5048 , ISSNe 1972-554X
Prezzo fascicolo (inclusi arretrati): € 37,00
Prezzo fascicolo e-book (inclusi arretrati): € 29,00

Canoni 2019
Biblioteche, Enti, Società:
cartaceo (IVA inclusa): Italia € 111,00;Estero € 152,50;
solo online (IVA esclusa):  € 122,50;

Info  abbonamenti cartaceo     Info  licenze online

Atenei:
online (con arretrati, accesso perpetuo, formula plus )
Info licenze online

Privati:
cartaceo: € 99,00 (Italia); cartaceo: € 127,50 (Estero); solo online (privati): € 86,50 ; 
Info abbonamenti  Info Soci AIS

Abbonati qui


Sociologia del lavoro ha un accordo di collaborazione con Sociologie du Travail, trimestrale francese pubblicato dall’Associazione per lo sviluppo della sociologia del lavoro, con sede in Parigi.

Sociologia del lavoro è la principale rivista italiana che affronta i problemi del lavoro da un punto di vista specificatamente sociologico, pur se con una attenzione particolare all’interdisciplinarietà e con la preoccupazione di leggere il lavoro e le sue trasformazioni dentro (e nell’intreccio con) il cambiamento sociale.
Nata nel 1978, ha superato ormai il traguardo dei cento numeri, pubblicati a cadenza trimestrale, sotto la supervisione di un qualificato Consiglio di Direzione. Essa ha accordi stabili di collaborazione con la rivista francese Sociologie du Travail e con la spagnola Sociologia del Trabajo. La rivista si avvale altresì di una fitta e stabile rete di corrispondenti per l’estero, afferenti a sedi accademiche, e ospita normalmente contributi di collaboratori e studiosi stranieri. Da un decennio la rivista pubblica, in fascicoli speciali, gli atti di convegni, congressi e seminari scientifici della Sezione "Economia, Lavoro e Organizzazione" dell’Associazione Italiana di Sociologia (ELO-AIS). Sociologia del lavoro ha dunque come principale interlocutore la comunità sociologica che si occupa di economia, lavoro e organizzazione, ponendosi come strumento di discussione scientifica tempestivo nelle sue uscite, ampio nella sua audience, peculiare nel carattere monografico dei suoi fascicoli. La rivista intende rappresentare, inoltre, un luogo di dibattito aperto, ampio e plurale fra accademici, studiosi, esperti, forze sociali e istituzioni culturali, con i quali ricerca costantemente collegamenti e collaborazioni.
La struttura di ogni fascicolo della rivista si presenta simile: buona parte dei saggi sviluppa volta a volta una tematica monografica, presentata e introdotta dai curatori; mentre una parte finale viene eventualmente dedicata a contributi e note critiche su temi diversi. La rivista garantisce la qualità scientifica di ogni fascicolo pubblicato, anche attraverso un processo di peer reviewing, sottoponendo ogni saggio al giudizio di due referee.

I fascicoli di questa Rivista usciti anche in versione "libro/ebook" sono consultabili all’interno della Collana omonima.

Direttore: Michele La Rosa (michele.larosa@unibo.it). Co-direttore: Enrica Morlicchio (enmorlic@unina.it).Vice Direttori: Vando Borghi (vando.borghi@unibo.it), Roberto Rizza (roberto.rizza@unibo.it), Laura Zanfrini (laura.zanfrini@unicatt.it). Consiglio scientifico internazionale: Aris Accornero, Tindara Addabbo, Leonardo Altieri, Giuseppe Bonazzi, Federico Butera, Carlo Carboni, Vanni Codeluppi, Domenico De Masi, Donata Gottardi, Michele La Rosa, Everardo Minardi, Enzo Mingione, Massimo Paci, Angelo Pichierri, Barbara Poggio, Enrico Pugliese, Emilio Reyneri, Adriana Signorelli, Mino Vianello, Luciano Visentini, Paolo Zurla.
Mateo Alaluf (Belgio), Juan Josè Castillo (Spagna), Pierre Desmarez (Belgio), Pierre Dubois (Francia), Claude Durand (Francia), Bryn Jones (Gran Bretagna), Jean-Louis Laville (Francia), Christian Marazzi (Svizzera), Pierre Rolle (Francia), Veronika Tacke (Germania), Bengt Starrin (Svezia), Vil Savbanovic Bakirov (Ucraina), Anna Inga Hilsen (Norvegia).

Segreteria redazionale: Giorgio Gosetti, coordinatore (giorgio.gosetti@univr.it); Barbara Barabaschi (barbara.barabaschi@unicatt.it); Federico Chicchi (federico.chicchi@unibo.it); Barbara Giullari (barbara.giullari@unibo.it); Francesco Pirone (frpirone@unina.it)

La rivista prevede due referee scelti tra i membri della direzione e della redazione o fra i corrispondenti esteri. Uno dei referee può essere, su indicazione dei citati membri, scelto fra altri esperti sociologi italiani e stranieri. Poiché la rivista ha carattere monografico può, volta a volta, essere demandato ai due referee prescelti, oltre alla supervisione dei saggi, la supervisione dell’intero volume. I giudizi verranno trasmessi agli autori anche in caso di rifiuto alla pubblicazione

FasciaA Anvur per settore concorsuale: area 14/C1 (Sociologia generale), area 14/C2 (Sociologia dei processi culturali e comunicativi), area 14/C3 (Sociologia dei fenomeni politici e giuridici), area 14/D1 (Sociologia dei processi economici, del lavoro e dell'ambiente)

Per il ranking in Google Scholar, clicca qui

Accreditata ERIH Plus European Reference Index for the Humanities

SCImago Charts and Data
SCImago Journal & Country Rank

FrancoAngeli è consapevole dell’importanza - per accrescere visibilità e impatto delle proprie pubblicazioni - di assicurare la conservazione nel tempo dei contenuti digitali. A tal fine siamo membri delle due associazioni internazionali di editori e biblioteche - Clockss e Portico - nate per garantire la conservazione delle pubblicazioni accademiche elettroniche e l’accesso futuro nel caso in cui venissero a mancare le condizioni per accedere al contenuto tramite altre forme.

Sono repository certificati che offrono agli autori e alle biblioteche anche la garanzia dell’aggiornamento tecnologico e di formati per permettere di fruire in perpetuo e nel modo più completo possibile dei full text.

Per saperne di più: Home - CLOCKSS; Publishers – Portico.

La circolazione della rivista mira a valorizzarne l’impatto presso la comunità accademica, il mondo della ricerca applicata, le associazioni di rappresentanza, le istituzioni.



Articolo gratuito Articolo gratuito Articolo a pagamento Articolo a pagamento Acquista il fascicolo in e-book Fascicolo disponibile in e-book


Fascicolo 120/2010 Tra conoscenza e lavoro. Scenari e strategie nel rapporto tra formazione e occupazione


Barbara Giullari, Tra conoscenza e lavoro: una introduzione
Conoscenza, lavoro, formazione nel tempo della complessità
Marco Ruffino, Individualizzazione della diseguaglianza sociale e politiche delle capacitazioni
François Dubet, Marie Duru-Bellat, Antoine Vérétout, Le diseguaglianze scolastiche a monte e a valle. Organizzazione scolastica e influenza dei titoli di studio
Salvatore Pirozzi, Marco Rossi-Doria, Socievolezza e agency
Adriana Luciano, Roberto Di Monaco, Prevedere la domanda di lavoro e di formazione. Il caso delle professioni sociali
Vittoria Gallina, Bisogni formativi e politiche di welfare
Francesca Bianchi, La formazione continua tra apprendimento organizzativo e nuovi diritti individuali: i risultati di un’indagine comparata in Francia e Italia
Gabriele Ballarino, Hans Schadee, Genere, origine sociale e disuguaglianza di istruzione nell’Italia contemporanea
Stefania Mignani, Marilena Pillati, Irene Martelli, Un indicatore statistico del background familiare nello studio del successo scolastico degli studenti della provincia di Bologna
Barbara Giullari, Giulia Rossi, Le diseguaglianze nei percorsi formativi e nelle transizioni al lavoro in provincia di Bologna: promuovere contesti capacitanti
Sara Elisabetta Masi, Sandra Zaramella, Il rapporto scuola-mondo del lavoro: una indagine nella provincia di Bologna e le ricadute sui processi di policy making
Abstracts


Fascicolo 119/2010 Non è un problema delle donne. La conciliazione lavorativa come chiave di volta della qualità della vita sociale


Laura Zanfrini, Egidio Riva, Editoriale
Donata Gottardi, La legislazione e le politiche sulla conciliazione: l’Italia nel quadro europeo
Adriana Signorelli, Luisa De Vita, Katia Santomieri, L’evoluzione del part-time tra mercato e conciliazione
Barbara Poggio, Pragmatica della conciliazione: opportunità, ambivalenze e trappole
Roberto Rizza, Mila Sansavini, Welfare e politiche di conciliazione: il caso dell’Emilia-Romagna
Francesca Zajczyk, Barbara Borlini, Donne e uomini tra lavoro e vita familiare: un cambiamento che va aiutato
La cura degli anziani, la cura agli anziani
Giovanni Gasparini, Le politiche dei tempi urbani nella network society
Clare Lyonette, Rosemary Crompton, Genere, classe e conflittualità tra vita e lavoro. Il Regno Unito in prospettiva comparata
Fatima Sadiqi, La condizione delle donne nel Maghreb, tra conquiste e nuove sfide
Abstracts


Fascicolo 118/2010 


Ida Regalia, Sabrina Perra, Sviluppo, mutamento, innovazione. Introduzione a un percorso di lettura
Victor Nee, Sonja Opper, Endogenous Institutional Change and Dynamic Capitalism (Cambiamento Istituzionale Endogeno e Capitalismo Dinamico)
Franco Chiarello, Lidia Greco, Territorio e regolazione tra locale e globale: il caso delle politiche di sviluppo italiane
Michele Rostan, Massimiliano Vaira, Gli spin-off universitari in Italia: un possibile contributo allo sviluppo?
Sabrina Colombo, Università e contesto socio-economico nel Regno Unito. Il contributo della ricerca universitaria allo sviluppo
Antonello Podda, La nuova Politica Agricola Comunitaria e lo sviluppo rurale: riflessioni a partire da un caso di studio
Gian-Luigi Bulsei, Strategie solidali. Organizzazioni nonprofit e sviluppo sostenibile
Luisa De Vita, Le politiche di genere come scelta strategica per lo sviluppo territoriale. Un confronto tra sei regioni italiane
Clementina Casula, Sabrina Perra, L’analisi delle reti sociali e degli attributi relazionali degli imprenditori istituzionali. Uno studio di caso sul centrosinistra in Sardegna
Crsitina Tajani, Il ruolo degli attori nell’innovazione delle politiche per lo sviluppo locale: uno studio di caso di un distretto lombardo
Roberto Di Monaco, I processi di apprendimento: chiave per la competitività delle piccole imprese
Ivana Fellini, L’articolazione del lavoro indipendente nell’assetto post-industriale
Francesco Pirone, Grande impresa e sviluppo territoriale: il caso della Fiat in Campania
Federica Ballor, Giulia Maria Cavaletto, Abitare nei Villaggi Olimpici Torino 2006
Paolo Rossi, Paolo Tomasin, La qualità sociale dello sviluppo: strumenti per un’altra accountability
Abstracts


Fascicolo 117/2010 


Rosangela Lodigiani, Laura Zanfrini, Editoriale
Silvano Petrosino, Su ciò che non si riesce quasi più a intendere parlando di lavoro
Michele Colasanto, Forza e debolezza del nuovo welfare
Laura Zanfrini, I "confini" della cittadinanza: perché l’immigrazione disturba
Rosangela Lodigiani, I nuovi termini della socializzazione (alla cittadinanza) lavorativa
Egidio Riva, La conciliazione lavorativa, tra uguaglianza e capacitazione
Francesco Marcaletti, Cittadinanza e attivazione nell’ageing society
Anne-Marie Guillemard, L’età come primo fattore di discriminazione occupazionale in Francia. Analisi di un processo e delle sue conseguenze per la cittadinanza
Sara Falcao Casaca, Joao Peixoto, Flessibilità e segmentazione del mercato del lavoro in Portogallo: genere e immigrazione
Giovanni Giulio Valtolina, Il lavoro "abilitante": l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità in Italia
Massimiliano Monaci, Oltre i giochi di parole: Cittadinanza d’impresa e Csr
Barbara Barabaschi, La pubblica amministrazione come promotore di cittadinanza: la dimensione territoriale
Abstracts


Sommari delle annate

2018   2017   2016   2015   2014   2013   2012   2011   2010   2009   2008   2007   2006   2005   2004   2003   2002   2001   2000