Peer Reviewed Journal



Proporre un articolo
SALUTE E SOCIETÀ
3 fascicoli all'anno , ISSN 1723-9427 , ISSNe 1972-4845
Prezzo fascicolo (inclusi arretrati): € 32,50
Prezzo fascicolo e-book (inclusi arretrati): € 27,00

Canoni 2019
Biblioteche, Enti, Società:
cartaceo (IVA inclusa): Italia € 96,00;Estero € 125,00;
solo online (IVA esclusa):  € 106,50;

Info  abbonamenti cartaceo     Info  licenze online

Atenei:
online (con arretrati, accesso perpetuo, formula plus )
Info licenze online

Privati:
cartaceo: € 84,50 (Italia); cartaceo: € 108,50 (Estero); solo online (privati): € 72,50 ; 
Info abbonamenti  Info Soci AIS

Abbonati qui


Salute e Società è una rivista italiana di Sociologia della salute pubblicata in italiano e, spesso, in inglese. La Sociologia della salute si occupa dei risvolti sociali inerenti la salute: l’organizzazione, la disabilità, le dipendenze, l’invecchiamento, l’associazionismo volontario di assistenza, le disuguaglianze sociali e di salute, la comunicazione sul tema salute, la medicalizzazione ed altri argomenti correlati. L'obiettivo della rivista è promuovere la conoscenza delle scienze sociali sulla salute nelle sue varie forme. Salute e Società è stata fondata da Costantino Cipolla nel 2002 ed è pubblicata da FrancoAngeli Editore (Milano), ogni quattro mesi (Aprile; Agosto; Dicembre). Il Direttore Scientifico è Antonio Maturo, Professore Associato presso l’Università degli Studi di Bologna. La dimensione minima di ogni volume è di 176 pagine. Periodicamente, Salute e Società ha un inserto speciale o un supplemento. Il materiale contenuto nella rivista è valutato attraverso un sistema di peer review a doppio-cieco in base al quale restano anonimi sia i referees sia gli autori. Sono escluse dalla valutazione le sezioni: Editoriale, Introduzione, Tavola Rotonda e Note. Ogni numero di Salute e Società è curato da un esperto (o più) in qualità di responsabile scientifico della singola pubblicazione.


I fascicoli di questa Rivista usciti anche in versione "libro/ebook" sono consultabili all’interno della Collana omonima.


Salute e Società aderisce alle Linee guida sulle buone pratiche proposte dalla Committee on Publication Ethics www.saluteesocieta.com/statutoetico.htm

Direzione scientifica:Antonio Maturo,
Comitato Scientifico: Costantino Cipolla (Presidente), Achille Ardigò †(;) , Patrizio Bianchi, Ivan Cavicchi, Vincenzo Cesareo, Daniela Cocchi, Peter Conrad, Paolo De Nardis, Pierpaolo Donati, Carla Faralli, Mary Fennell, Silvio Garattini, Siegfried Geyer, Leopoldo Grosso, Claudine Herzlich, David Hughes, Rossella Levaggi, Donald Light, David Mechanic, Aldo Morrone, Jurgen Pelikan, Giuseppe Remuzzi, Paolo Roberti di Sarsina, Alex Robertson, Domenico Secondulfo, Giovanni B. Sgritta, Ulrich Stoessel, Hilary Thomas, Göran Tomson, Marco Trabucchi, Andrew Twaddle, Paolo Vineis, Bruna Zani.
Comitato Direttivo: Leonardo Altieri, Giovanni Bertin, Piet Bracke (Delegato European Society for Health and Medical Sociology), Cleto Corposanto, Guido Giarelli (Delegato RC15 - Sociology of Health, ISA), Linda Lombi (Delegato Sezione Sociologia della Salute e della Medicina - AIS), Sebastiano Porcu, Paolo Ugolini (Delegato Società Italiana di Sociologia della Salute).
Redazione: Annamaria Perino (Coordinatore), Greta Baldani, Rosemarie Callà, Edi Canestrini, Sara Capizzi, Gerardo Catena, Antonio Chiarenza, Francesca Cremonini, David Donfrancesco, Elena Elia, Stefania Florindi, Ivo Germano, Barbara Ghetti, Maura Gobbi, Silvia Lolli jr, Silvia Lolli sn, Lorenzo Migliorati, Beba Molinari, Andrea Paltrinieri, Francesca Rossetti, Sara Sbaragli, Elisabetta Scozzoli, Nicola Strizzolo, Rossella Trapanese, Valeria Verdolini, Susanna Vezzadini, Angelo Villini, Fabio Voller.
Redazioni Scientifiche "Locali": SEDI UNIVERSITARIE: Università di Ancona (Coordinatore Scientifico: Maria Giovanna Vicarelli; Segr. Scient.: Sabrina Dubbini); Università di Bari (Coord. Scient.: Carmine Clemente; Segretario Scientifico: Anna Civita); Università di Cassino (Coord. Scient.: Maurizio Esposito; Segr. Scient.: Alessandra Sannella); Università di Catanzaro (Coord. Scient.: Guido Giarelli; Segr. Scient.: Eleonora Venneri); Università Cattolica di Milano (Coord. Scient.: Clemente Lanzetti; Segr. Scient.: Rita Bichi); Università di Palermo (Coord. Scient.: Antonio La Spina; Segr. Scient.: Fabio Massimo Lo Verde); Università di Pisa (Coord. Scient.: Rita Biancheri; Segr. Scient.: Silvia Cervia); Università di Roma III (Coord. Scient.: Roberto Cipriani; Segr. Scient.: Luca Diotallevi); Università di Salerno (Coord. Scient.: Tullia Saccheri; Segr. Scient.: Giuseppina Cersosimo); Università di Sassari (Coord. Scient.: Alberto Merler; Segr. Scient.: Remo Siza); Università di Siena (Coord. Scient.: Roberto De Vita; Segr. Scient.: Fabio Berti); Università di Torino (Coord. Scient.: Willem Tousijn; Segr. Scient.: Vincenzo Giorgino); Università di Trento (Coord. Scient.: Antonio Scaglia; Segr. Scient.: Davide Galesi); Università di Trieste (Coord. Scient.: Alberto Gasparini; Segr. Scient.: Daniele Del Bianco); Università di Verona (Coord. Scient.: Mauro Niero; Segr. Scient.: Cristina Lonardi). SEDI ISTITUZIONALI: ASR Abruzzo (Coord. Scient.: Francesco di Stanislao; Segr. Scient.: Alessandra Rosetti); ASR Emilia-Romagna (Coord. Scient.: Roberto Grilli; Segr. Scient.: Marco Biocca); ASR Friuli Venezia-Giulia (Coord. Scient.: Lionello Barbina; Segr. Scient.: Laura Minin); ARS Marche (Coord. Scient.: Maurizio Belligoni; Segr. Scient.: Andrea Gardini); ASR Toscana (Coord. Scient.: Stefania Rodella; Segr. Scient.: Stefano Beccastrini); Arsan Campania (Coord. Scient.: Tonino Pedicini; Segr. Scient.: Enrico de Campora); Associazione Stampa Medica (Coord. Scient.: Giancarlo Calzolari; Segr. Scient.: Filippo Calzolari); Azienda Ospedaliera di Padova (Coord. Scient.: Patrizia Benini; Segr. Scient.: Silvana Bortolami); CERFE (Coord. Scient.: Marco Montefalcone; Segr. Scient.: Daniele Mezzana); Collegi IPASVI (Coord. Scient.: Gennaro Rocco; Segr. Scient.: Alessandro Stievano); CUP 2000 (Coord. Scient.: Mauro Moruzzi; Segr. Scient.: Giulia Angeli
Direzione Scientifica: Antonio Maturo, Dipartimento di Sociologia e diritto dell’economia, Strada Maggiore 45, 40125 Bologna; tel. 051/2092905; antonio.maturo2@unibo.it
Segreteria Tecnico-Scientifica: Linda Lombi, e-mail: saluteesocieta@gmail.com Coloro che sono interessati a pubblicare possono collegarsi al sito: www.francoangeli.it/riviste/sommario.asp?IDRivista=107&lingue=it ("proporre un articolo"). Le submission possono avvenire soltanto attraverso la piattaforma OJS (Open Journal System)

La redazione utilizza la piattaforma Ojs per la gestione del referaggio degli articoli, affidati alla valutazione di due referees anonimi

La rivista registra su CrossRef le indicazioni bibliografiche

Contatti:Direzione Scientifica: Antonio Maturo, Dipartimento di Sociologia e diritto dell’economia, Strada Maggiore 45, 40125 Bologna; tel. 051/2092905; antonio.maturo2@unibo.it Segreteria Tecnico-Scientifica: Linda Lombi, e-mail: saluteesocieta@gmail.com Coloro che sono interessati a pubblicare possono collegarsi al sito: www.francoangeli.it/riviste/sommario.asp?IDRivista=107&lingue=it ("proporre un articolo").

Tutti gli articoli che appaiono sulla rivista sono valutati da due referees anonimi.

Fascia A Anvur per settore concorsuale: area 14/C1 (Sociologia generale), area 14/C2 (Sociologia dei processi culturali e comunicativi), area 14/C3 (Sociologia dei fenomeni politici e giuridici), area 14/D1 (Sociologia dei processi economici, del lavoro, dell'ambiente)

Per il ranking in Google Scholar, clicca qui

SCImago Charts and Data
SCImago Journal & Country Rank

FrancoAngeli è consapevole dell’importanza - per accrescere visibilità e impatto delle proprie pubblicazioni - di assicurare la conservazione nel tempo dei contenuti digitali. A tal fine siamo membri delle due associazioni internazionali di editori e biblioteche - Clockss e Portico - nate per garantire la conservazione delle pubblicazioni accademiche elettroniche e l’accesso futuro nel caso in cui venissero a mancare le condizioni per accedere al contenuto tramite altre forme.

Sono repository certificati che offrono agli autori e alle biblioteche anche la garanzia dell’aggiornamento tecnologico e di formati per permettere di fruire in perpetuo e nel modo più completo possibile dei full text.

Per saperne di più: Home - CLOCKSS; Publishers – Portico.

La circolazione della rivista mira a valorizzarne l’impatto presso la comunità accademica, il mondo della ricerca applicata, le associazioni di rappresentanza, le istituzioni.



Articolo gratuito Articolo gratuito Articolo a pagamento Articolo a pagamento Acquista il fascicolo in e-book Fascicolo disponibile in e-book


Fascicolo 3/2015 Saperi e pratiche nelle patologie degenerative. Possibili trame. Nicoletta Bosco, Willem Tousijn (a cura di)
Acquista il fascicolo in formato e-book


Giovanna Vicarelli, Editoriale
Nicoletta Bosco, Willem Tousijn, Introduzione
Nicoletta Bosco, Per non smettere di imparare: saperi che comunicano
Mario Cardano, Corpi e storie. Traiettorie di un confronto interdisciplinare
Willem Tousijn, I rapporti inter-professionali in sanità: dal vecchio al nuovo professionalismo
Roberto Beneduce, Antropologia medica critica: sentieri di ricerca
Daniela Converso, La sfida della cronicità: quale organizzazione delle cure è necessaria?
Valeria Cappellato, Autonomia, dinamiche relazionali e mandati professionali. Una riflessione sulle scelte di trattamento nella fase avanzata di patologie neurodegenerative
Ana Cristina Vargas, Le parole e i silenzi. Risignificare la terminalità dopo la fine
Alessandro Valle, La desistenza diagnostico-terapeutica in cure palliative
Maria Teresa Medi, Il Family Learning Socio-Sanitario: un modello d’intervento per favorire l’attivazione dei processi di resilienza familiare
Luciano Orsi, Le cure palliative: un ponte fra ospedale e territorio?
Alessandro Gusman, Comuni-care: un percorso sulla comunicazione nel passaggio alle cure palliative
Andrea Calvo, Adriano Chiò, Sclerosi laterale amiotrofica come modello di gestione interdisciplinare
Roberto Lusardi, Pratiche di welfare nel terzo millennio: verso l’integrazione sociosanitaria tra organizzazioni, tecnologie e professionisti


Fascicolo 2/2015 Vivere il cancro. Rappresentazioni sociali, scelte, percorsi. Donatella Cavanna, Laura Migliorini (a cura di)
Acquista il fascicolo in formato e-book


Umberto Veronesi, Editoriale
Donatella Cavanna, Laura Migliorini, Il cancro: esperienza del corpo, esperienza della mente
Claudio Torrigiani, 4 febbraio: una giornata di lotta per 365 giorni di rischio. I numeri del cancro
Francesca Alby, Mattia Baruzzo, Marilena Fatigante, Cristina Zucchermaglio, Diverse prospettive di oncologo e paziente: la co-costruzione di una comprensione condivisa nella fase di anamnesi
Nadia Rania, Laura Migliorini, Anna Zunino, Patrizia Bianchetti, Maria Giuseppina Vidili, Donatella Cavanna, La riabilitazione oncologica: qualità della cura e benessere psicologico del paziente
Dora Capozza, Emilio Paolo Visintin, Rossella Falvo, Ines Testoni, Deumanizzazione del paziente oncologico nei contesti medici
Antonio Maturo, Comunicazione oncologica. Medici e pazienti di fronte al dolore tumorale
Nadia Rania, Laura Migliorini, Vivere con la mutazione genetica BRCA: implicazioni psicosociali e percezione del rischio di cancro
Laura Migliorini, Fare posto alle relazioni nei compiti di cura con il malato oncologico. Tavola rotonda con: Norma De Piccoli, Andrea A. Martoni e Nicolino Rossi
Sebastiano Benasso, Luisa Stagi, Narrazioni mediatiche intorno al cancro
Donatella Cavanna, Fabiola Bizzi, Simone Charpentier-Mora, Percorsi individuali e spirituali nella risposta al cancro
Jimmie Holland, Maggie Watson, Jeff Dunn, I nuovi standard internazionali IPOS della qualità delle cure oncologiche: integrare l’ambito psicosociale nelle cure di routine
Maria Antonietta Annunziata, L’assistenza psicosociale in oncologia: la realtà italiana
Francesca Emiliani, Integrare il campo dei bisogni psicosociali nelle routine di cura del cancro: riflessioni a margine dell’articolo di Holland, Watson e Dunn (2011)
Alberto Ardissone, La rivoluzione digitale in sanità: verso lo sviluppo della medicalizzazione o dell’autocura?
Claudio Baraldi, Giancarlo Corsi, Elena Esposito, Ilaria Iseppato, Paolo Padoan, Monica Degliesposti, Raffaella Pannuti, Franco Pannuti, Note. In memoriam. Lo "scarto" di Giuliano Piazzi (1933-2014). La radicalità discreta della ricerca sociologica / Il progetto Farmaco Amico: un esempio di sussidiarietà circolare in ambito socio-sanitario


Fascicolo 1EN/2015 The social innovation within changing health and social systems. Carmine Clemente, Remo Siza on behalf of Siss (edited by)
Acquista il fascicolo in formato e-book


Pete Alcock, Editorial
Carmine Clemente, Remo Siza, Introduction
Remo Siza, Social innovation and processes of individualization in the transformation of the Italian National Health System
Giovanni Bertin, Social innovation e welfare policies
Kelly Hall, Catherine Needham, Kerry Allen, Transform Social Care?
Giuseppe Moro, Evaluating social innovation
Mervyn Conroy, Leadership, Resistance and Innovation
Carmine Clemente, e-Health and social innovation
Giuseppina Cersosimo, Social Innovation: its meaning and applications. Round table with: Paola Di Nicola, Mauro Moruzzi, Stefano Tommeleri, Simon Gottshalk
Silvia Cervia, The practices of active citizenship as medium of social innovation: the Social Plan for Disability in SdS North-West Florence as case study
Rocco Di Santo, Sharing the ICF-CY checklist of autistic children and adolescents in the network of local services.
Antonella Golino, Fragments of memory: cognitive rehabilitation as social innovation. The Mediterranean Neurological Institute
Francesco Grisolia, Emanuele Farragina, Social Innovation on the Rise: yet another buzzword in a time of austerity?
From social innovation to the "entrepreneurial" State?
Lucia Ferrara, Social innovation and austerity policies
Camoletto Raffaella Ferrero, Chiara Bertone, Francesca Salis, Medicalizing male underperformance: expert discourses on male sexual health in Italy


Fascicolo 1/2015 La social innovation nel cambiamento dei sistemi socio-sanitari. Carmine Clemente e Remo Siza per la Società Italiana di Sociologia della Salute ( a cura di)
Acquista il fascicolo in formato e-book


Pete Alcock, Editoriale
Carmine Clemente, Remo Siza, Introduzione
Remo Siza, Social innovation e processi di individualizzazione nel cambiamento del sistema sanitario italiano
Giovanni Bertin, Social innovation e politiche di welfare
Kelly Hall, Catherine Needham, Kerry Allen, Microimpresa: l’innovazione riuscirà a trasformare i servizi di cura?
Giuseppe Moro, Valutare l’innovazione sociale
Mervyn Conroy, Leadership, Resistenza e Innovazione
Carmine Clemente, e-Health e social innovation
Giuseppina Cersosimo, Social innovation: significato e applicazioni Tavola rotonda con: Paola Di Nicola, Mauro Moruzzi, Stefano Tomelleri e Simon Gottshalk
Silvia Cervia, Le pratiche di cittadinanza attiva come strumenti di innovazione sociale: il caso del Piano Sociale per la Disabilità nella SdS Firenze Nord-Ovest
Rocco Di Santo, Condivisione della checklist ICF-CY di bambini e adolescenti autistici nella rete dei servizi territoriali
Antonella Golino, Gocce di memoria: la riabilitazione cognitiva come social innovation. Il caso Neuromed
Francesco Grisolia, Emanuele Farragina, Social Innovation on the Rise: yet another buzzword in a time of austerity? (L’ascesa dell’innovazione sociale: un nuovo termine alla moda in tempi d’austerità?)
Pietro Paolo Guzzo, Dalla social innovation allo Stato "innovatore"?
Lucia Ferrara, Social innovation e politiche di austerità
Ferrero Raffaella Camoletto, Chiara Bertone, Francesca Salis, Medicalizzare l’inadeguatezza maschile: discorsi esperti sulla salute sessuale maschile in Italia


Sommari delle annate

2018   2017   2016   2015   2014   2013   2012   2011   2010   2009   2008   2007   2006   2005   2004   2003   2002  


Ed Inoltre

Il circuito Salute e Società

Chi siamo (clicca qui)

Formazione (clicca qui)

Eventi (clicca qui)

Ricerche (clicca qui)

La Collana (clicca qui)