Peer Reviewed Journal
CITTADINANZA EUROPEA (LA)
2 fascicoli all'anno , ISSN 2039-2788 , ISSNe 2039-9383
Prezzo fascicolo (inclusi arretrati): € 35,50
Prezzo fascicolo e-book (inclusi arretrati): € 32,50

Canoni 2019
Biblioteche, Enti, Società:
cartaceo (IVA inclusa): Italia € 74,50;Estero € 112,00;
solo online (IVA esclusa):  € 74,50;

Info  abbonamenti cartaceo     Info  licenze online

Atenei:
online (con arretrati, accesso perpetuo, formula plus )
Info licenze online

Privati:
cartaceo: € 57,00 (Italia); cartaceo: € 86,00 (Estero); solo online (privati): € 49,00 ; 
Info abbonamenti  

Abbonati qui




Contribuire allo studio - sia teorico che di analisi, approfondimento e documentazione - sulle tante e diverse tematiche concernenti la vita dell’Unione e nell’Unione, con particolare riguardo alla dimensione politico-istituzionale, giuridica, socioeconomica e storico-culturale del processo di integrazione europea, senza perdere di vista gli scenari di contesto globale: questa, in sintesi, la missione della Rivista. Al fine di farne uno strumento di conoscenza, riflessione, discussione e informazione per l’avanzamento di tale processo, nel segno della ‘cittadinanza europea’ come suo motivo ispiratore e principale fondamento di legittimazione. La Rivista si articola in una parte saggistica, corredata da una serie di rubriche: Archivio, dedicato a personaggi, eventi e/o documenti della storia dell’integrazione europea; Glossario, dedicato all’illustrazione di termini d’uso tecnico o entrati nel lessico dell’Unione; Dossier, dedicato a un commento di atti ufficiali di particolare rilevanza (normativi, giurisprudenziali, politico-diplomatici o di altra natura). In aggiunta, l’Osservatorio Europeo accoglie, di volta in volta, contributi d’indagine su esperienze riguardanti singoli paesi dell’Unione. La rubrica Seminari di studio, intesa a favorire gli obiettivi dell’internazionalizzazione attraverso il dibattito fra studiosi ed esperti di vari Paesi membri dell’Unione su temi d’attualità a livello europeo, è dedicata alla pubblicazione di atti raccolti in occasione di incontri promossi dalla Rivista insieme con altri periodici scientifici ugualmente impegnati nel campo degli studi sull’integrazione europea

Consiglio scientifico: Guido Alpa (Università di Roma La Sapienza), Domenico Amirante (II Università di Napoli), Gianni Bonvicini (Istituto Affari Internazionali), Antonio Cantaro (Università di Urbino), Carlo Cardia (Università Roma Tre), Luigi Di Comite (Università di Bari), Ewoud Hondius (Università di Utrecht), Massimo Fragola (Università della Calabria), Adrian Ivan (Università Babes-Bolyai, Cluj-Napoca), Maria Luisa Maniscalco (Università Roma Tre), Marc Maresceau (Università di Ghent), Giacomo Marramao (Università Roma Tre), Marco Mascia (Università di Padova), Guido Montani (Università di Pavia), Mario Morcellini (Università di Roma La Sapienza), Elena Paciotti (Fondazione Basso Issoco), Antonio Padoa Schioppa (Università di Milano), Antonio Papisca (Università di Padova), Julio Pinheiro Faro (Faculdade de Direito de Vitória), Calogero Pizolo (Universidad de Buenos Aires), Sergio Pistone (Università di Torino), Lia Pop (Università di Oradea), Paolo Ponzano (Istituto Universitario Europeo), Daniela Preda (Università di Genova), Stefano Rodotà (Università di Roma La Sapienza), Jo Shaw (Università di Edimburgo), Gaetano Silvestri (Università di Messina), Mario Telò (Università Libera di Bruxelles), Antonio Tizzano (Università di Roma La Sapienza), Tiziano Treu (Università Cattolica di Milano), Dario Velo (Università di Pavia), Jacques Ziller (Università di Pavia).
Direttore scientifico: Luigi Moccia (Università Roma Tre)
Condirettori: Francisco Balaguer Callejón (Universidad de Granada), Silvio Gambino (Università della Calabria), Stéphane Pierré-Caps (Université de Lorraine).
Comitato di redazione: Francesco Antonelli (Università Roma Tre), Salvatore Bonfiglio (Uni- versità Roma Tre), Caterina Bova (Università Roma Tre), Ermanno Calzolaio (Università di Macerata), Luisa Domenichelli (Comitato delle Regioni), Antonio Esposito (Camera dei Deputati, Ufficio per i rapporti con l’UE), Antonietta Majoli (Centro Altiero Spinelli), Filippo Palmieri (Centro Altiero Spinelli), Teresa Pullano (Centro Altiero Spinelli), Juan José Ruiz Ruiz (Università di Jaén), Raffaele Torino (Università Roma Tre), Francesco Tufarelli (Università Gugliemo Marconi), Giulia Vassallo (Università di Roma La Sapienza).

I contributi proposti per la pubblicazione possono essere inviati alla redazione via e-mail (centrospinelli@uniroma3.it) o spediti per posta al seguente indirizzo: Centro Altiero Spinelli, Via Gabriello Chiabrera 199, 00145 Roma. A questi stessi indirizzi potranno essere altresì richieste le istruzioni per la redazione e formattazione dei testi. Le date di consegna dei contributi sono le seguenti: 15 novembre e 15 maggio di ogni anno, rispettivamente per il primo e il secondo fascicolo dell’annata. Tutti i contributi saranno selezionati mediante referaggio da parte di componenti del Consiglio scientifico.
Contatti redazione: Centro Altiero Spinelli per l'Europa dei popoli e la pace nel mondo, Polo di eccellenza Jean Monnet - Università Roma Tre, via Gabriello Chiabrera, 199 - 00145 - Roma; Tel. 06.57335212; fax. 06.57335366; e-mail: centrospinelli@uniroma3.it.

La Rivista utilizza una procedura di referaggio doppiamente cieco (double blind peer review process), i revisori sono scelti in base alla specifica competenza. L’articolo verrà inviato in forma anonima per evitare possibili influenze dovute al nome dell’autore. La redazione può decidere di non sottoporre ad alcun referee l’articolo perché giudicato non pertinente o non rigoroso né rispondente a standard scientifici adeguati. I giudizi dei referee saranno inviati all’autore anche in caso di risposta negativa.

Fascia A Anvur per l’area 12-Scienze giuridiche.

FrancoAngeli è consapevole dell’importanza - per accrescere visibilità e impatto delle proprie pubblicazioni - di assicurare la conservazione nel tempo dei contenuti digitali. A tal fine siamo membri delle due associazioni internazionali di editori e biblioteche - Clockss e Portico - nate per garantire la conservazione delle pubblicazioni accademiche elettroniche e l’accesso futuro nel caso in cui venissero a mancare le condizioni per accedere al contenuto tramite altre forme.

Sono repository certificati che offrono agli autori e alle biblioteche anche la garanzia dell’aggiornamento tecnologico e di formati per permettere di fruire in perpetuo e nel modo più completo possibile dei full text.

Per saperne di più: Home - CLOCKSS; Publishers – Portico.

La circolazione della rivista mira a valorizzarne l’impatto presso la comunità accademica, il mondo della ricerca, le associazioni professionali e di rappresentanza, le istituzioni.



Articolo gratuito Articolo gratuito Articolo a pagamento Articolo a pagamento Acquista il fascicolo in e-book Fascicolo disponibile in e-book


Fascicolo 2/2015 
Acquista il fascicolo in formato e-book


Luigi Moccia, Dalla comparazione alla integrazione giuridica: la via della cittadinanza europea
Silvio Gambino, Diritti e Stato sociale. Quale futuro europeo?
Giampaolo Gerbasi, I persistenti nodi problematici dell’integrazione europea tra crisi economica e pluralismo delle giurisdizioni
Walter Nocito, Governance europea, diritti e legittimazione costituzionale
Cristiana Carletti, Diritti umani e democrazia: il nuovo Piano d’Azione dell’Unione europea per il 2015-2019
Paola B. Helzel, Hannah Arendt e il ‘diritto di cittadinanza’ come base dei diritti umani
Antonio Enrico Buonocore, Alberto Quintavalla, L’iniziativa dei cittadini europei: analisi dell’istituto e del suo funzionamento
Ilaria Ricci, The judgment of the European Court of Justice dated 7 November 2013: the LGBT rights in the framework of the European asylum policy
Indice degli autori


Fascicolo 1/2015 
Acquista il fascicolo in formato e-book


Giuseppe Vecchio, Stato nazionale senza partiti e partiti europei senza Stato
Callejón Francisco Balaguer, Profili metodologici del Diritto Costituzionale europeo
Silvio Gambino, Ambiti e limiti della tutela multilivello dei diritti fondamentali in alcuni recenti indirizzi della Corte di giustizia europea
Ermanno Calzolaio, La competenza consultiva della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo dopo il Protocollo n. 16
Aristide Canepa, Forma di governo e collettività locali nella Costituzione tunisina del 2014
Mario Caterini, Osservatorio Europeo. La presunzione d’innocenza come regola di giudizio, dall’illuminismo all’armonizzazione europea. Implicazioni di diritto penale sostanziale
Fabio Zucca, Il "metodo" di Messina: sessant’anni di storia d’integrazione europea
Indice degli Autori


Sommari delle annate

2018   2017   2016   2015   2014   2013   2012   2011   2010