Peer Reviewed Journal
WELFARE E ERGONOMIA
2 fascicoli all'anno , ISSN 2421-3691 , ISSNe 2531-9817
Prezzo fascicolo (inclusi arretrati): € 29,50
Prezzo fascicolo e-book (inclusi arretrati): € 24,00

Canoni 2019
Biblioteche, Enti, Società:
solo online (IVA esclusa):  € 49,50;
cartaceo (IVA inclusa): Italia € 57,50;Estero € 81,00;

Info  abbonamenti cartaceo     Info  licenze online

Atenei:
online (con arretrati, accesso perpetuo, formula plus )
Info licenze online

Privati:
cartaceo: € 43,50 (Italia); cartaceo: € 61,00 (Estero); solo online (privati): € 38,00 ; 
Info abbonamenti  

Abbonati qui


Il sistema di welfare italiano ed europeo negli ultimi decenni ha vissuto delle modifiche che ne hanno cambiato l'impianto originario. Le recenti riforme hanno ridisegnato i criteri di equità tra categorie, generazioni e generi. Al centro delle riforme non si è tenuto conto tanto del bene comune quanto dell'aspetto di sostenibilità economica del sistema stesso, rendendo meno agibili i diritti di cittadinanza. Tuttavia il dibattito sull’assetto del sistema di welfare nazionale e comunitario è ancora aperto. La rivista ha l’obiettivo di far emergere equità/iniquità del sistema di welfare prendendo in esame, di volta in volta, i destinatari in un contesto socio-culturale in continuo mutamento e focalizzando l’attenzione verso i temi ritenuti più cogenti. Come scrisse Bartocci nel 1995, attraverso l’impianto a geometria variabile si «tende a individuare, di volta in volta, le tendenze emergenti, a interpretare la direzione di marcia che esse possono imprimere al sistema sociale, a valutare il grado di compatibilità tra bisogni sociali, politiche di sviluppo a cui è direttamente collegato l’equilibrio democratico di un paese». La Rivista, con la sua natura monografica, presenta un nuovo modo di studiare la questione sociale cercando di rispondere in modo adeguato ai diversi bisogni delle persone. Progettare politiche secondo i principi della partecipazione potrebbe generare ricadute positive sull’efficacia e sull’efficienza del sistema del welfare futuro.

Direttore: Antonella Ciocia (IRPPS CNR) Comitato scientifico: Sveva Avveduto (IRPPS CNR), Ignazia Bartholini (Università di Palermo), Stefano Boffo (IRPPS CNR), Corrado Bonifazi (IRPPS CNR), Maurizio Bonolis (Sapienza Università di Roma), Simona D’Amore (sociologa), Maria Girolama Caruso (IRPPS CNR), Fiorenza Deriu (Sapienza Università di Roma), Mercedes Gori (IFC CNR), Ivetta Ivaldi (Sapienza Università di Roma), Daniela Luzi (IRPPS CNR), Carla Moretti (Università Politecnica delle Marche), Oscar Nicolaus (IRPPS CNR), Fabrizio Pecoraro (IRPPS CNR), Annalisa Pitino (IFC CNR), Sandrà Potestà (Woodthorpe Development Trust, UK), Silvana Salerno (Enea-Sapienza Università di Roma), Darja Zavirsek (Univerza v Ljubljani)

Redazione:Antonietta Bellisari, Maria Giovanna Felici (IRPPS CNR). Contatti:Maria Giovanna Felici, IRPPS CNR, via Palestro, 32 - 00185 Roma; tel. 06492724210; welfare.ergonomia@irpps.cnr.it

FrancoAngeli è consapevole dell’importanza - per accrescere visibilità e impatto delle proprie pubblicazioni - di assicurare la conservazione nel tempo dei contenuti digitali. A tal fine siamo membri delle due associazioni internazionali di editori e biblioteche - Clockss e Portico - nate per garantire la conservazione delle pubblicazioni accademiche elettroniche e l’accesso futuro nel caso in cui venissero a mancare le condizioni per accedere al contenuto tramite altre forme.

Sono repository certificati che offrono agli autori e alle biblioteche anche la garanzia dell’aggiornamento tecnologico e di formati per permettere di fruire in perpetuo e nel modo più completo possibile dei full text.

Per saperne di più: Home - CLOCKSS; Publishers – Portico.



Articolo gratuito Articolo gratuito Articolo a pagamento Articolo a pagamento Acquista il fascicolo in e-book Fascicolo disponibile in e-book


Fascicolo 2/2015 
Acquista il fascicolo in formato e-book


Antonella Ciocia, Essere donna nel III millennio: un’introduzione
Silvana Salerno, Il genere in ergonomia e l’ergonomia di genere
Roberta Messina, Pari opportunità e genere nella programmazione europea
Sandra Potestà, Traditional versus modern women: the semantics of guilt (Tradizionale e moderno al femminile: la semantica della colpa)
Antonella Ciocia, Il genere insegnato. Intervista a Maria Laura Corradi
Antonella Ciocia, Le donne immigrate in Italia. Intervista a Mara Tognetti Bordogna
Maria Girolama Caruso, L’occupazione e le professioni nel mondo femminile
Adele Menniti, Le donne nel mercato del lavoro: i numeri di un percorso di luci e ombre
Emanuela Abbatecola, Donna Faber. Lavori maschili, stereotipi e strategie di resistenza
Carla Moretti, Welfare, professioni sociali e dimensione di genere: l’assistente sociale
Lucio Pisacane, In tandem: essere coppia nel lavoro scientifico
Ilaria Di Tullio, Donne negli enti pubblici di ricerca
Sveva Avveduto, Carriere, empowerment e partecipazione delle donne nella ricerca
Pietro Demurtas, La quotidianità in famiglia, tra riproduzione e superamento delle differenze di genere
Gloria Chianese, La sfera pubblica delle donne: il caso del sindacato
Roberta Messina, L’esperienza di una segretaria generale regionale della CGIL e di una assessora. Intervista a Giovanna Marano
Antonietta Bellisari, Le pari opportunità nella normativa italiana. Intervista a Monica Parrella
Blazenka Pane, La storia si ripete nel cambio della scenografia
Maura Misiti, Lo sapevano tutti
Maria Grazia Ruggerini, Come nasce la violenza
Alida Castelli, Tabula Rosa
Fiorenza Deriu, Percorsi di capacitazione di donne vittime di violenza
Ignazia Bartholini, Rappresentazioni mediterranee e violenze punitive su corpi femminili
Alessandra Campani, Angela Romanin, I centri antiviolenza: luoghi di donne per le donne


Fascicolo 1/2015 
Acquista il fascicolo in formato e-book


Antonella Ciocia, Parte prima. La politica abitativa pubblica
Il disagio abitativo e il mutamento sociale
Fiorenza Deriu, Le politiche abitative in Italia: ricostruzione storica e note critiche
Valerio Lastrico, La rivendicazione del diritto dell’abitare: il caso della Spagna
Fiorenza Deriu, Parte seconda. Risposte al disagio abitativo tra la politica della casa e l’occupazione: casi studio
Rizzini Chiara Lodi, La ricerca dell’integrazione nelle politiche abitative attraverso alcune esperienze di social housing
Cinzia Pietramala, Maria Carla Sicilia, Il diritto all’abitare fra istituzioni e cittadini: il movimento di lotta per la casa a Roma
Cinzia Pietramala, Maria Carla Sicilia, Organizzazione e dinamiche di integrazione nelle occupazioni a scopo abitativo: il caso del Porto Fluviale a Roma
Carla Moretti, Parte terza. La mediazione sociale come strumento di integrazione
Micol Bronzini, Carla Moretti, La gestione della diversità e del conflitto nell’edilizia pubblica: un intervento di mediazione sociale abitativa
Marta Bonetti, Simona Carbone, Maurizia Guerrini, Fedele Ruggeri, Servizio sociale di prossimità ed empowerment degli abitanti in un quartiere di edilizia pubblica
Stella Volturo, La mediazione sociale abitativa in ambito urbano. Analisi e riflessioni a partire dal caso lionese
Roberta Teresa Di Rosa, Mediazione e convivenza: cura delle relazioni nel Quartiere Vista Alegre di Castelldefels (Catalogna)
Maria Girolama Caruso, Parte quarta. Progettare le politiche abitative
Paolo Dell'Olmo, L’osservatorio per le politiche abitative: la progettazione
Vincenzo Romania, La valutazione dei servizi di mediazione abitativa
Marco Bertoluzzo, Viola Poggi, La gestione dei conflitti nel quartiere: elementi di valutazione dell’esperienza
Maria Girolama Caruso, Il patrimonio abitativo: ricostruzione intercensuaria


Sommari delle annate

2018   2017   2016   2015