Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
Info Cult

A cura di: Lella Mazzoli, Giorgio Zanchini

Info Cult

Nuovi scenari di produzione e uso dell'informazione culturale

Una ricognizione sistematica della produzione e degli usi dell’informazione culturale di oggi e dei suoi effetti sociali. Quali sono le fonti di informazione privilegiate? Qual è il ruolo giocato da internet e dagli altri media digitali? C’è ancora bisogno di mediazione e mediatori? Quale piattaforma conta di più nelle scelte di consumo? Quali sono i temi che gli italiani associano maggiormente all’idea di cultura? Quali sono i nuovi linguaggi e i nuovi scenari?

Edizione a stampa

24,00

Pagine: 192

ISBN: 9788891727060

Edizione: 1a edizione 2015

Codice editore: 1097.1.7

Disponibilità: Discreta

Di cultura in Italia si parla molto. I dati sconfortanti sui consumi culturali e sul tasso di lettura hanno persino incrementato il discorso pubblico su questo tema. In generale sui media l'informazione culturale c'è.
E tuttavia è un campo ancora poco frequentato dalla riflessione sociologica e da ricerche empiriche.
Il volume vorrebbe anzitutto rispondere a questa parziale lacuna. Basato su un'articolata ricerca dell'Osservatorio News-Italia dell'Università di Urbino Carlo Bo su dati e fonti dell'informazione culturale, Info Cult offre una ricognizione sistematica della produzione e degli usi dell'informazione culturale di oggi e dei suoi effetti sociali. E risponde a molti degli interrogativi più urgenti della nostra contemporaneità: quali sono le fonti di informazione privilegiate? Qual è il ruolo giocato da internet e dagli altri media digitali? C'è ancora bisogno di mediazione e mediatori? Quale piattaforma conta di più nelle scelte di consumo? Quali sono i temi che gli italiani associano maggiormente all'idea di cultura? Quali sono i nuovi linguaggi e i nuovi scenari?

Lella Mazzoli
è ordinario di Sociologia della comunicazione all'Università di Urbino Carlo Bo, dove dirige l'Istituto per la Formazione al Giornalismo. Si occupa di mass media e media digitali. Dirige l'Osservatorio News-Italia ed è condirettore del Festival del giornalismo culturale di Urbino e Fano. Tra le sue pubblicazioni El viaje del self al social mapping: los nuevos medios entre dirección y posición (Castilla-La Mancha 2015), Cross-News. L'informazione dai talk show ai social media (Torino 2013) e Il patchwork mediale. Comunicazione e informazione fra media tradizionali e media digitali (Milano 2012).
Giorgio Zanchini è giornalista della Rai e conduttore radiofonico. Collabora con l'Università di Urbino Carlo Bo e con l'Istituto per la Formazione al Giornalismo dello stesso ateneo, si occupa in particolare di giornalismo culturale italiano e anglosassone. È condirettore del Festival del giornalismo culturale. Tra le sue pubblicazioni Un millimetro in là. Intervista a Marino Sinibaldi sulla cultura (Roma-Bari 2014) e Il giornalismo culturale (Roma 2013).
Piero Dorfles è giornalista e critico letterario. Tra le sue pubblicazioni I cento libri che rendono più ricca la nostra vita (Milano 2014) e Il ritorno del dinosauro. Una difesa della cultura (Milano 2010).
Il suo blog: poveroconiglio.blogspot.it.


Piero Dorfles, Le culture divergenti
Lella Mazzoli, Giorgio Zanchini, Perché Info Cult
Lella Mazzoli, Giulia Raimondi, Conoscere, condividere, partecipare: l'Info Cult come benessere della società
(Uno sguardo alla cultura; Ibridazioni di contenuti, mezzi o linguaggi?; Cosa piace agli italiani: consumi e gusti culturali; Il futuro della (e per la) cultura: la popolazione giovane)
Giorgio Zanchini, Mappe culturali: in cerca di bussole per nuovi mondi
(Che cosa sta accadendo; I concetti. Cultura e informazione; È possibile disegnare mappe?; Le reazioni alla rivoluzione; La pratica)
Roberta Bartoletti, Informazione e consumi culturali: scenari di uso
(Introduzione; Cultura e consumi culturali: una rassegna della letteratura internazionale e il caso italiano; Origine e attualità dell'onnivoro culturale; La molteplicità delle figure di onnivoro, tra consumi e informazione culturale; Informazione e capitale culturale, consumatori onnivori e voraci nei dati dell'Osservatorio News-Italia; Conclusioni e domande aperte)
Federico Montanari, Stili, pratiche, forme e strategie nella ricerca di informazione culturale: fra offline e online
(Le trasformazioni dell'informazione culturale fra media tradizionali e digitali. Un confronto con la letteratura scientifica; Ipotesi di lavoro; A partire dalla ricerca e dalle interviste: temi e valori emergenti; Generalizzazioni e sintesi. Alcune ipotesi emergenti sulle possibili tipologie di utilizzatori dell'informazione culturale; Tipi e stili nell'info-cultura. Ipotesi di lavoro ulteriori, a partire dalle domande della ricerca)
Fabio Giglietto, Il futuro dell'industria culturale fra algoritmi sociali, democrazia e nuovi autoritarismi
(Introduzione; Verso una cultura degli algoritmi sociali; Privacy e personalizzazione: un gioco a somma zero; Filter bubble; Conclusioni)
Chiara Checcaglini, L'informazione culturale e il settore audiovisivo: il caso dell'informazione cinematografica
(Dall'informazione culturale all'informazione cinematografica; L'informazione cinematografica online e offline; I siti cinematografici più letti in Italia; "MYmovies": "il cinema dalla parte del pubblico"; Conclusioni)
Riferimenti bibliografici
Notizie sugli autori.

Contributi: Roberta Bartoletti, Chiara Checcaglini, Piero Dorfles, Fabio Giglietto, Federico Montanari, Giulia Raimondi

Collana: MediaCultura

Argomenti: Teorie e pratiche della comunicazione e dei media - Sociologia dei processi culturali

Livello: Saggi, scenari, interventi - Textbook, strumenti didattici

Potrebbero interessarti anche