Sguardi sul servizio sociale. Esperienze e luoghi di una professione che cambia
Contributi
Mara Tognetti, Gianni Del Rio
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 218,      1a edizione  2016   (Codice editore 1168.2.9)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 28,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891743121

In breve
Un testo per chiunque desideri scoprire la professione di assistente sociale, per gli assistenti sociali curiosi di condividere esperienze e riflessioni sul proprio operare, per i professionisti che vogliono approfondire profilo e competenze di una figura con cui sono aperti ampi spazi di collaborazione nel mondo del welfare, per gli studenti che si preparano a svolgere la professione e i docenti e supervisori che ne accompagnano la formazione.
Presentazione del volume

Il volume propone un incrocio di sguardi sul lavoro degli assistenti sociali. Prova a farlo in una prospettiva non autoreferenziale, in un certo senso 'transculturale', dando voce agli stessi assistenti sociali insieme a molti altri professionisti e attori che con loro quotidianamente interagiscono e "producono" interventi e servizi alla persona; nella consapevolezza che solo l'integrazione di saperi e competenze consente di comprendere i fenomeni, promuovere opportunità, leggere i bisogni, valorizzare le risorse e costruire soluzioni sociali ai problemi sociali.
Senza la pretesa di esaurire tutti gli ambiti d'intervento, viene qui presentato un "assaggio" di luoghi e pratiche del lavoro sociale, in modo concreto, semplice e tuttavia attento al piano metodologico, dialogando con una professione oggi più che mai chiamata a confrontarsi con nuovi bisogni in un contesto di trasformazione del welfare. Il "luogo" principe di questo lavoro è il territorio nella sua dimensione vitale di "comunità": da qui prende le mosse il volume, che si articola come una virtuale tavola rotonda in molteplici sezioni di confronto.
Il testo non ha carattere specialistico; è rivolto a chi desideri scoprire la professione di assistente sociale, ad assistenti sociali interessati a condividere esperienze e riflessioni sul proprio operare, ad altri professionisti che vogliano conoscere meglio una figura con cui sono aperti ampi spazi di collaborazione nel mondo del welfare, agli studenti che si preparano alla professione e a docenti e supervisori che ne accompagnano la formazione.

Maria Luppi, assistente sociale specialista e sociologa, professore a contratto, insegna Guida al Tirocinio nel Corso di Laurea in Servizio Sociale, Università di Milano-Bicocca, dove è stata per molti anni docente di Metodi e tecniche del servizio sociale.
Antonella Bregantin, assistente sociale specialista, coordina il progetto "So-stare con voi" e lavora presso il Dipartimento di Salute Mentale, ASST Monza. Ha insegnato Principi e fondamenti del servizio sociale ed è stata docente di Guida al Tirocinio nel Corso di Laurea in Servizio Sociale, Università di Milano-Bicocca.
Antonella Maiocchi, assistente sociale specialista, lavora all'Inail, Direzione territoriale Monza Brianza, dove è responsabile della "Funzione socio-educativa". È stata docente di Guida al Tirocinio nel Corso di Laurea in Servizio Sociale, Università di Milano-Bicocca.
Lucia Mariani, assistente sociale specialista, è responsabile del Servizio Tutela Minori dell'Azienda Consortile Isola Bergamasca e Bassa Valle San Martino. È stata docente di Guida al Tirocinio nel Corso di Laurea in Servizio Sociale, Università di Milano-Bicocca.

Indice
Maria Luppi, Antonella Bregantin, Antonella Maiocchi, Lucia Mariani, Introduzione
Territorio, comunità, partecipazione
(Giuseppe A. Micheli, Comunità & Territorio: endiadi a geometrie variabili; Paolo Ferrario, Conoscere le politiche sociali camminando nel territorio; Marcello D'Amico, Territorio e lavoro sociale nella prospettiva europea; Sonia Zara, Il lavoro sociale in un piccolo comune: racconto di una scoperta; Grazia Bedulli, "Siamo in rete nel distretto 2.0"; Anna Brioschi, Lavoro di comunità e Servizio Sociale; Patrizia Pedrazzini, L'assistente sociale nei luoghi di programmazione)
Tutela minori e fragilità familiari
(Paola Ciceri, I Servizi Tutela Minori e la sfida del lavoro con famiglie e minori; Roberta Bonsignori, Cristina Pellegrinelli, Lavorare insieme; Elisabetta Biffi, Pedagogisti e assistenti sociali nella tutela minorile: storie di intrecci virtuosi; Elisa Ceccarelli, Servizi sociali e Autorità Giudiziaria nel sistema di protezione e promozione dei diritti dei minori)
Il consultorio familiare
(Cristina Bettanello, Relazione d'aiuto a piccoli passi; Maria Luppi, L'interruzione volontaria della gravidanza (IVG); Cristina Terrevazzi, Violenza di genere: accogliere e attivare la rete; Tiziana Bregozzo, Educazione all'affettività e sessualità in consultorio)
Autori di reato adulti e minori: carcere e misure alternative
(Milena Cassano, Promuovere le misure e le sanzioni di comunità; Roberta Ghidelli, Luigi Grigis, Dare parole alla rabbia per imparare a gestirla; Sara Sironi, La mia esperienza di assistente sociale in carcere)
Area delle dipendenze
(Moira Fontana, Mariella Faglia, Accoglienza e motivazione al trattamento nel NOA; Renato Durello, Romana Baronchelli, Alla ricerca dello "sballo". Interventi integrati per la riduzione del rischio nei grandi eventi musicali; Rosanna Balleello, Aprirsi all'ascolto degli adolescenti. Una sfida per i servizi, un'opportunità per il territorio; Alessandro Tichitoli, Cristina Azzimonti, Tra "forma e sostanza")
Salute mentale e disagio psichico
(Antonella Bregantin, L'assistente sociale per la salute mentale; Antonio Mastroeni, Origini del supporto tra pari a Como; Edoardo Re, Qualificazione dei legami di prossimità; Patrizia Stoppa, Salute mentale e disabilità nell'infanzia e adolescenza)
Persone con disabilità. Diritti e interventi
(Giovanni Merlo, Disabilità: "Ma non è mai abbastanza?" Illusioni e sfide; Rosa Maria Carmagnola, Il diritto allo studio per le persone con disabilità; Antonella Maiocchi, L'assistente sociale nelle sedi territoriali Inail: un'esperienza)
Fragilità e malattia
(Beatrice Longoni, I malati di Alzheimer; Roberto Vaghi, L'assistente sociale in RSA; Roberta Romani, La collaborazione in hospice; Silvia Bettega, Un ponte fra ospedale e territorio)
Migrazioni e accoglienza
(Marilena Ravone, Barbara Mola, Lavorare con i rifugiati; Annamaria Pellizzer, Il Centro di ascolto per donne migranti e loro bambini negli Ospedali San Carlo e San Paolo a Milano)
Lavoro e inclusione sociale
(Maria Grazia Guida, Costruire accoglienza e comunità nel mezzo dei non luoghi; Giulia Perego, Lavorare con chi ha apparentemente perso tutto; Manuela Fumagalli, Pratica di lavoro sociale nell'area housing; Paola Fontana, Inserimento socio lavorativo in area penale esterna; Romano Guerinoni, "Ti aiutiamo ad aiutarti"; Enzo Mangalaviti, Gruppo di Auto Mutuo Aiuto tra ex lavoratori Arrow; Silvana Nicola, Percorsi di conciliazione famiglia-lavoro)
Contesti formativi
(Alberto Bazzoli, Paola Biassoni, Il Corso di Laurea in Servizio Sociale: un anno dopo l'altro per scoprire la professione; Maria Luppi, Docenza, formazione e ricerca; Renata Ghisalberti, La formazione continua degli assistenti sociali; Annamaria Campanini, Orizzonti internazionali della comunità professionale)
Maria Luppi, Antonella Bregantin, Antonella Maiocchi, Lucia Mariani, Osservazioni conclusive
Gianni Del Rio,
Parole per un lavoro su di sé nel tempo
Ricordando Monica
Mara Tognetti, Postfazione
Bibliografia.