SICUREZZA E SCIENZE SOCIALI





Proporre un articolo
SICUREZZA E SCIENZE SOCIALI
3 fascicoli all'anno , ISSN 2283-8740 , ISSNe 2283-7523
Prezzo fascicolo (inclusi arretrati): € 37,00
Prezzo fascicolo e-book (inclusi arretrati): € 32,50

Canoni 2021
Biblioteche, Enti, Società:
cartaceo (IVA inclusa): Italia € 106,00;Estero € 139,00;
solo online (IVA esclusa):  € 110,00;

Info  abbonamenti cartaceo     Info  licenze online

Atenei:
online (con arretrati, accesso perpetuo, formula plus )
Info licenze online

Privati:
cartaceo: € 76,00 (Italia); cartaceo: € 114,50 (Estero); solo online (privati): € 65,50 ; 
Info abbonamenti  Info Forze dell'Ordine, Info Soci AIS

Abbonati qui


La Rivista Sicurezza e scienze sociali intende promuovere un'analisi critica ed attuale sui processi concernenti la devianza nelle sue numerose implicazioni, le forme che la criminalità - organizzata e non- assume, le vittime del crimine e dell' ingiustizia sociale, la giustizia ed i suoi "effetti" sul sociale, la sicurezza dei consociati; e ciò partendo dal presupposto che nell'era della globalizzazione tali questioni assumono inevitabilmente nuova complessità e devono, pertanto, di necessità essere affrontate secondo un'ottica comparata. Ciò significa altresì riconoscere come le conseguenze di simili dinamiche si espandono inevitabilmente verso molteplici - e sempre diverse- direzioni, non potendo prescindere dal versante internazionale, oltre che da quello nazionale, nelle ricerche e nelle riflessioni prodotte in materia. Come è evidente, i riflessi di questi processi assumono significatività e valore sia in termini culturali che operativi.

La Rivista Sicurezza e scienze sociali si avvale dei contributi di studiosi, ricercatori ed anche operatori interessati all'ambito criminologico e vittimologico, del diritto e della giustizia, dell'economia e delle politiche sociali, della psicologia sociale e dell'antropologia culturale. Al contempo, essa è rivolta a tutti coloro che operano in tali settori, volendo rappresentare un momento di confronto partecipe ed aperto al dibattito. Ciò in quanto l'obiettivo perseguito è quello della promozione di una cultura della sicurezza che porti all'inclusione e alla corresponsabilizzazione sociale e che abbia dunque tra i suoi principi fondamentali la democrazia e la partecipazione. In tale prospettiva, le aree oggetto di interesse e di studio sono quelle concernenti la Criminologia, la Devianza, il Diritto, la Giustizia, la Sicurezza e la Vittimologia.

Direttrice: Sabina Curti
Comitato Scientifico Internazionale: Costantino Cipolla (Università di Bologna), Philippe Combessie (Université Paris Nanterre), Christophe Dubois (Université de Liège), Lucio d’Alessandro (Università Suor Orsola Benincasa, Napoli), Maria Caterina Federici (Università degli Studi di Perugia), Fabrizio Fornari (Università degli Studi "G. D’Annunzio" Chieti-Pescara), Tito Marci (Università di Roma "La Sapienza"), Dario Melossi (Università di Bologna), Massimiliano Mulone (Université de Montréal, Centre International de Criminologie comparée), Miguel Angel Nunez Paz (Universidad de Huelva, ES), Franco Prina (Università di Torino), Monica Raiteri (Università di Macerata), Annamaria Rufino (Università della Campania), Ernesto Ugo Savona (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano), Raffaella Sette (Università di Bologna), Francesco Sidoti (Università dell’Aquila), Jan Spurk (Université Paris Descartes Sorbonne), Susanna Vezzadini (Università di Bologna), Emilio Viano (American University - Washington, DC)
Comitato Editoriale: Andrea Antonilli (Università degli Studi "G. D’Annunzio" Chieti-Pescara), Andrea Borghini (Università di Pisa), Francesco Calderoni (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano), Uliano Conti (Università degli Studi di Perugia), Luca Corchia (Università di Pisa), Fabio D’Andrea (Università degli Studi di Perugia), Maurizio Esposito (Università degli Studi di Cassino), Stefania Ferraro (Università Suor Orsola Benincasa, Napoli), Silvia Fornari (Università degli Studi di Perugia), Enrico Gargiulo (Università di Bologna), Rosita Garzi (Università degli Studi di Perugia), Mariagrazia Galantino (Università di Roma "La Sapienza), Maria Cristina Marchetti (Università di Roma "La Sapienza"), Cirus Rinaldi (Università di Palermo), Emanuele Rossi (Università di Roma Tre), Chiara Scivoletto (Università di Parma), Anna Simone (Università di Roma Tre), Giovanna Truda (Università degli Studi di Salerno), Francesca Vianello (Università di Padova)

Redazione: Elisa Moroni (PhD Università di Perugia)
Segreteria redazionale: redaz.sicurezzascienzesociali@gmail.com

La redazione utilizza la piattaforma Ojs per la gestione del referaggio degli articoli, sottoposti alla valutazione anonima di almeno due referee anonimi (double blind peer review process), scelti sulla base di competenze specifiche

FrancoAngeli è consapevole dell’importanza - per accrescere visibilità e impatto delle proprie pubblicazioni - di assicurare la conservazione nel tempo dei contenuti digitali. A tal fine siamo membri delle due associazioni internazionali di editori e biblioteche - Clockss e Portico - nate per garantire la conservazione delle pubblicazioni accademiche elettroniche e l’accesso futuro nel caso in cui venissero a mancare le condizioni per accedere al contenuto tramite altre forme.

Sono repository certificati che offrono agli autori e alle biblioteche anche la garanzia dell’aggiornamento tecnologico e di formati per permettere di fruire in perpetuo e nel modo più completo possibile dei full text.

Per saperne di più: Home - CLOCKSS; Publishers – Portico.

La circolazione della rivista mira a valorizzarne l’impatto presso la comunità accademica, il mondo della ricerca applicata, le istituzioni, gli operatori.



Articolo gratuito Articolo gratuito Articolo a pagamento Articolo a pagamento Acquista il fascicolo in e-book Fascicolo disponibile in e-book


Fascicolo 3/2018 Organizzazioni, innovazione e sicurezza sul lavoro
Acquista il fascicolo in formato e-book


David Cobos-Sanchiz, Editoriale
Antonio Cocozza, Introduzione. Organizzazioni, innovazione e sicurezza sul lavoro
Giovanna Fanci, Le dinamiche di interazione nella complessità del sistema sanitario: ruoli e responsabilità
Rosita Garzi, Giorgio Giacomelli, Milena Vainieri, Soddisfazione sul lavoro e anzianità di servizio. Spunti di riflessione da un’analisi comparata in diversi contesti organizzativi
Maria Giovannone, OHS in a Global Labour Market: Developing a New Paradigm of Workers’ Participation
Marco Lai, Innovazione tecnologica e sicurezza del lavoro: quali tutele?
Giuseppina C. Talamo, Strategie di ripensamento: innovazione, organizzazione e reshoring
Giada Benincasa, Il ruolo dei modelli di organizzazione e gestione al tempo della IV rivoluzione industriale: scenario di riferimento e possibili sviluppi
Chiara Cilona, La cultura della sicurezza e il ruolo formativo delle Università nella prospettiva della "Terza Missione"
Natasha Pettenò, Il welfare aziendale. Un percorso teorico e pratico attraverso le PMI del Veneto
Maria del Pilar Socorro Matud-Aznar, David Cobos-Sanchiz, Ligia Sánchez-Tovar, Género, estrés laboral y salud en España
A cura della Redazione, Recensioni


Fascicolo 2/2018 Recidiva, carcere e misure alternative
Acquista il fascicolo in formato e-book


Sabina Curti, Editoriale. Il dibattito sul carcere tra scienze sociali e opinione pubblica
Uliano Conti, Elisa Delvecchio, Moira Sannipoli, Introduzione
Giuseppe Caputo, Alternative alla detenzione tra net widening e need-risk assessment
Maurizio Esposito, Senso della pena tra paradigma securitario e paradigma rieducativo. Il caso dello Sport in carcere: pratica di inclusione o nuovo controllo sociale?
Alessandro Ugo Imbriglia, Islam e carcere: i fenomeni di radicalizzazione nel sistema penitenziario
Sergio Cecchi, Dal Welfare State al Penal State? Una verifica empirica della teoria di Löic Wacquant sulla crescita dei tassi di carcerazione
Ludovica Rossotti, Dario de Sousa, Silva Filho, Fabio Simas, Il sistema carcerario in Brasile: tra aumento della detenzione e limite delle pene alternative
Christophe Dubois, Twenty Years of Restorative Justice in Belgian Prisons: Traces and Critical Questions
A cura della Redazione, Recensioni


Fascicolo 1/2018 Zygmunt Bauman. I cancelli dell’acqua
Acquista il fascicolo in formato e-book


Maria Caterina Federici, Editoriale. Bauman e dell’incertezza
Riccardo Mazzeo, Premessa. I cancelli dell’acqua
Riccardo Mazzeo, Introduzione. Il pendolo di Zygmunt Bauman
Mauro Magatti, Siamo ancora nella modernità liquida? Un esercizio di sociologia baumaniana
Benedetto Vecchi, La missione impossibile di Zygmunt Bauman
Vanni Codeluppi, Bauman: il consumo come compito
Raffaele Federici, Forme e impressionismo nel disagio della postmodernità
Vincenzo Romania, Zygmunt Bauman e la modernità dell’Olocausto: fra crucialità delle domande e debolezza delle risposte
Daniele Francesconi, Zygmunt Bauman. L’intellettuale sulla scena
Claudio Tugnoli, La morte di "terzo grado" come stile di vita. Esorcismi della paura nell’opera di Zygmunt Bauman
Sabina Curti, Paura liquida e ruolo degli intellettuali in Zygmunt Bauman
Luca Corchia, Bauman e Habermas su teoria e prassi. Alle origini di un confronto incompiuto
Marta Carlini, Jakub Pichalski, Bibliografia ragionata degli scritti italiani di e su Zygmunt Bauman
Federico Batini, Giulia Toti, Una scuola per tutti? Riflessioni a margine di "Conversazioni sull’educazione"
A cura della Redazione, Recensioni


Sommari delle annate

2021   2020   2019   2018   2017   2016   2015   2014   2013