Ipnosi e ipnoterapia

ISSN 2420-9171

Direzione: Camillo Loriedo
Comitato scientifico: Antonella Bianchi di Castelbianco, Consuelo Casula, Giuseppe De Benedittis, Giuseppe Ducci, Mario Marazzi, Luisa Martini, Brigitte Stubner, Wilma Trasarti Sponti, Bernhard Trenkle, Camillo Valerio, Johan Vanderlinden, Rolando Weilbacher, Jeffrey K. Zeig

Lo sviluppo storico della maggior parte delle psicoterapie trae origine diretta o indiretta dall’ipnosi e, nell’evoluzione dell’ipnosi, è possibile rintracciare una matrice comune a molte altre psicoterapie: la graduale trasformazione in un processo naturale, capace di rispettare le qualità umane dell’individuo e di restituirgli la forza delle sue
stesse risorse.
La Nuova Ipnosi, dopo secoli di convinzioni mistiche e di presunti poteri fondati su suggestioni, autorità e carisma, tende ad affermarsi come una condizione naturale diffusa, che può presentarsi spontaneamente nell’arco della giornata. Questa common everyday trance evidenziata da Milton Erickson, e già descritta da Pierre Janet, si avvicenda e si integra con lo stato di veglia, attraverso una gamma di gradazioni intermedie.
Oltre che sulla concezione naturalistica dello stato di trance, l’ipnoterapia attuale si fonda sui principi ericksoniani della utilizzazione e del tailoring e non propone più l’ipnotista come figura autoritaria e carismatica, ma come osservatore attento ed interessato che si impegna soprattutto a riconoscere, utilizzare e rispettare le caratteristiche del soggetto che, a sua volta, non è più passivo e sottomesso.
Nella pratica clinica dell’ipnosi di oggi, le tecniche efficaci e l’abilità comunicativa assumono grande valore, ma solo in quanto strumento al servizio del rapport: una relazione terapeutica profonda, selettiva e reciproca, di cui stiamo iniziando a conoscere le solide fondamenta neurofisiologiche, grazie alle importanti scoperte delle Neuroscienze.
Questa Collana vuole essere uno strumento di conoscenza della Nuova Ipnosi e del suo ruolo nel contesto delle nuove psicoterapie, ospitando contributi e autori che, in tale ambito, si distinguano per la qualità del metodo e per l’innovatività dei contenuti.
Per esplorare prassi, tecniche e problematiche relative all’utilizzazione dell’ipnosi, ed in particolare della ipnoterapia ericksoniana, verrà adottato un taglio eminentemente pratico, soprattutto attraverso illustrazioni e suggerimenti clinici, che possano risultare ben comprensibili al principiante e al tempo stesso di aiuto al terapeuta esperto.

I titoli della collana sono sottoposti a referaggio

(leggi tutto)

Collana Peer Reviewed

La ricerca ha estratto dal catalogo 16 titoli

Giuseppe De Benedittis, Camillo Loriedo

Trattato di ipnosi

Dai fondamenti teorici alla pratica clinica

Un volume autorevole e aggiornato per clinici, quali medici, psicologi, psicoterapisti, odontoiatri e altri operatori sanitari. Realizzato e curato dai massimi esperti del campo nel nostro paese, questo testo ambisce a diventare la pietra angolare e il punto di riferimento a venire per l’ipnosi clinica e psicoterapica.

cod. 751.15

Nicolino Rago, Federica Volpi

Aiutare le persone a smettere di fumare con l'ipnosi

Un nuovo metodo in tre sedute

Il volume presenta un nuovo metodo in tre sedute per aiutare le persone a smettere di fumare con l’ipnosi. Un metodo “strutturato-personalizzato”, di cui lo strumento principe è il “protocollo flessibile”, e che risulta efficace anche con altre dipendenze, come ad esempio nella tossicodipendenza da cocaina e nell’alcolismo, e ogni volta che si voglia interrompere un comportamento nocivo, come nel caso del sovrappeso.

cod. 751.14

Michael D. Yapko

Lavorare con l'ipnosi

Volume 2. Ipnosi clinica, competenze necessarie e istruzioni per l'uso

Lavorare con l’ipnosi si propone come manuale di riferimento per tutti coloro che desiderano apprendere l’ipnosi clinica e le competenze indispensabili per applicarla. Per i terapeuti più esperti rappresenta invece un modo per “tornare indietro e rimettere ordine”. Questo secondo volume insegna un processo, quello per agire terapeuticamente utilizzando l’ipnosi attraverso l’acquisizione di una struttura da poter applicare ad ogni paziente (e non alla sua etichetta diagnostica) con modalità sempre nuove, diverse e creative.

cod. 751.13

Michael D. Yapko

Lavorare con l'ipnosi

Volume 1. Le basi teoriche per comprendere e utilizzare l’ipnosi

Che cos’è l’ipnosi? Qual è la sua rilevanza per l’intervento clinico? E come si può acquisire l’abilità necessaria per inserire l’ipnosi nella propria pratica terapeutica? Lavorare con l’ipnosi si propone come manuale di riferimento per tutti coloro che desiderano apprendere l’ipnosi clinica e le competenze indispensabili per applicarla. Per i terapeuti più esperti rappresenta invece un modo per “tornare indietro e rimettere ordine”.

cod. 751.12

Giuseppe De Benedittis

Il magico incontro

Dalla fisica quantistica all'ipnosi quantica: una prospettiva innovativa

Le moderne acquisizioni suggeriscono che la fisica quantistica possa rappresentare il ponte tra Mondo Esterno e Mondo Interiore, del quale l’ipnosi costituisce una presenza altamente significativa. Se il Magico Incontro tra fisica quantistica ed ipnosi sarà dimostrato non solo come possibile ma inevitabile, si apriranno nuove e stupefacenti prospettive sul cruciale problema mente/corpo. Alcuni esempi di applicazioni cliniche e scripts di ipnosi simil-quantica completano utilmente la trattazione del volume.

cod. 751.11

Camillo Loriedo, Giorgio Nardone

Strategie e stratagemmi della psicoterapia

Tecniche ipnotiche e non ipnotiche per la soluzione, in tempi brevi, di problemi complessi

Si avverte sempre più la necessità di rivedere i concetti che hanno contraddistinto la rivoluzione pragmatica della terapia breve. Il volume risponde a questa necessità offrendo risposte nuove e che promettono di anticipare ulteriori sviluppi.

cod. 751.5

Claudio Mammini, Emanuele Mazzone

Il rapport: una relazione speciale che cura

Responsività, reciprocità e sincronismo nella psicoterapia naturalistica ericksoniana

In questo volume, ventisei autori con studi e orientamenti differenti affrontano il tema del rapport contribuendo, ognuno con la propria peculiarità, a illustrarne le caratteristiche. Lo scopo è di fornire al lettore nozioni teoriche, cliniche e tecniche in merito alla costruzione di quella speciale relazione terapeutica chiamata rapport ipnotico che consente all’interazione di evolvere in rapporto che cura.

cod. 751.1.2

Dan Short

William James e Milton Erickson.

La cura della coscienza umana

Dan Short, noto esperto del mondo ericksoniano, con questo volume apre nuovi orizzonti e rivela le probabili fonti di ispirazione che soggiacciono alle sorprendenti intuizioni cliniche di Milton H. Erickson. Il risultato è una raccolta più unica che rara di saggezza clinica e di lezioni di vita, che fanno dell’opera una risorsa preziosa sia per gli operatori della salute mentale che per gli studenti di psicologia.

cod. 751.10

Jeffrey K. Zeig

L'induzione dell'ipnosi.

Un approccio ericksoniano evocativo

Questo libro presenta un’interpretazione di alcuni metodi ipnotici ericksoniani e si occupa principalmente di induzione dell’ipnosi. In particolare, propone il modello ARE, la spina dorsale dell’approccio ericksoniano all’induzione.

cod. 751.9

Mark P. Jensen

Arte e pratica dell'induzione ipnotica.

Le tecniche preferite dei grandi ipnotisti

Per elevare al massimo grado la possibilità che i pazienti possano beneficiare del trattamento ipnotico, i terapeuti dovrebbero apprendere un’ampia varietà di induzioni ipnotiche e imparare a utilizzarle nella maniera più appropriata. Il volume si offre a terapeuti che stanno iniziando il loro percorso formativo (ma anche a quelli di maggiore esperienza) con informazioni pratiche che possono essere utilizzate per ampliare l’efficacia complessiva dei propri interventi.

cod. 751.8