Stereotipi, bullismo e devianza a scuola. Identikit degli studenti italiani

Titolo Rivista: MINORIGIUSTIZIA
Autori/Curatori: Maria Girolama Caruso, Loredana Cerbara, Antonio Tintori
Anno di pubblicazione: 2019 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 9 P. 133-141 Dimensione file: 87 KB
DOI: 10.3280/MG2019-002010
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

I giovani vivono oggi una realta sociale complessa nella quale la diversita e i rapporti sociali possono assumere significati diversi in funzione del contesto culturale e familiare di appartenenza. Le opinioni piu cristallizzate, che influenzano il comportamento e le scelte personali relativamente allo studio, al lavoro e agli stili di vita, si introiettano nel corso dei primi anni di vita e sono parte integrante di condizionamenti sociali estremamente pervasivi che contribuiscono alla formazione del se sociale e alla strutturazione del senso di appartenenza. La scuola e oggi un grande laboratorio sociale, ove e possibile rilevare gli eterogenei atteggiamenti giovanili, le dinamiche relazionali che si instaurano tra studenti e studentesse, la devianza e i comportamenti a rischio. Con l’ausilio di rigorosi metodi di analisi statistica, questo articolo analizza alcuni dati dell’indagine "Giovani alla prova" (Gap) del Consiglio Nazionale delle Ricerche, mostrando l’esistenza di cinque tipologie di studenti: gli intolleranti, i devianti, i qualunquisti, gli equilibrati e i virtuosi. Il documento pone l’accento sull’opportunita di adottare un approccio didattico maggiormente olistico, al fine di contrastare la devianza e contenere l’influenza dei condizionamenti sociali che incidono sulla percezione della diversita, sul senso critico e sulla costruzione consapevole del futuro.

  • Handbook of Research on Applying Emerging Technologies Across Multiple Disciplines Raffaele De Luca Picione, Elvira Martini, Fabrizio Corona, Maria Libera Falzarano, Sara Cicchella, pp.352 (ISBN:9781799884767)
  • Aspetti criminologici e giuridici sulla vittima, con particolare riguardo al minore Susanna Pietralunga, Claudia Salvioli, in RIVISTA SPERIMENTALE DI FRENIATRIA 1/2020 pp.25
    DOI: 10.3280/RSF2020-001003

Maria Girolama Caruso, Loredana Cerbara, Antonio Tintori, Stereotipi, bullismo e devianza a scuola. Identikit degli studenti italiani in "MINORIGIUSTIZIA" 2/2019, pp 133-141, DOI: 10.3280/MG2019-002010