1848: Public sphere, popular movements and radical bourgeoisie in the Calabrian revolution

Journal title SOCIETÀ E STORIA
Author/s Antonio Buttiglione
Publishing Year 2020 Issue 2020/167 Language Italian
Pages 33 P. 29-61 File size 115 KB
DOI 10.3280/SS2020-167002
DOI is like a bar code for intellectual property: to have more infomation click here

Below, you can see the article first page

If you want to buy this article in PDF format, you can do it, following the instructions to buy download credits

Article preview

FrancoAngeli is member of Publishers International Linking Association, Inc (PILA), a not-for-profit association which run the CrossRef service enabling links to and from online scholarly content.

The article analyses the relationship between the radical political movement and the rural masses in the public sphere, during the 1848 Revolution, in the Calabrian provinces of the Kingdom of the Two Sicilies. The forms, places, themes and discourses of political communication, both in the constitutional period and the revolution of June-July 1848 against the Bourbon monarchy, characterized a revolutionary public sphere, dominated by radicals, who expressed a subversive and anti-monarchical message. In the 1830’s and 1840’s the confrontation of the radical political groups with the popular movement claiming the commons led to the development of a revolutionary alliance between radicals and rural populations. Other local factors, such as the multiple conflicts between factions and social forces and between communities and state centralism led to the emergence of "rural politics". The radicalization of rural areas was expressed through a dynamic and widespread politicization, in the civic festivals, in the popular clubs and in the "communist" movement of 1848. The adherence of the populations to the political project of the radicals became evident in June 1848, with the explosion in the public sphere of republican practices and symbols, which gave legitimacy to the new forms of democratic power alternative to the monarchy. .

Keywords: 1848, Calabria, popular movements, public sphere, radicals, revolution

  1. Delpu P.-M. (2017), Une religion politique. Les usages des martyrs révolutionnaires dans le royaume des Deux-Siciles (années 1820-années 1850), in «Revue d’histoire moderne et contemporaine», n. 64, 1, pp. 7-31. Delpu P.-M. (2019), Un autre Risorgimento. La formation du monde libéral dans le Royaume des Deux-Siciles (1815-1856), Rome, École Française de Rome.
  2. Delpu P.-M. (2020 a), Des passeurs locaux de la révolution: les prêtres libéraux du royaume des Deux-Siciles (1847-1849), in Anceau E., Robert V. (a cura di), Les acteurs européens du “printemps des peuples” 1848, Paris, Presses de Sorbonne Université (di prossima pubblicazione).
  3. Delpu P.-M. (2020 b), Les acteurs ordinaires face aux images de la monarchie. Autour de l’iconoclasme révolutionnaire dans les Calabres (1848), in Dupont A., Renault
  4. R. (a cura di), À la dérobée. Une histoire des politisations subreptices XVIIIe-XIXe siècles, Madrid, Casa de Velazquez (di prossima pubblicazione).
  5. Di Battista F. (1975), Benedetto Cantalupo, in Dizionario Biografico degli Italiani, vol. XVIII, Roma, Istituto dell’Enciclopedia Italiana, ad vocem.
  6. Dito O. (1980), La Rivoluzione Calabrese del ’48: storia e documenti, Cosenza, Brenner, 1a ed. 1895.
  7. Farge A. (1992), Dire et mal dire. L’opinion publique au XVIIIe siècle, Paris, Editions du Seuil.
  8. Francia E. (2011), Papa, in Banti A.M. (a cura di), Atlante culturale del Risorgimento. Lessico del linguaggio politico dal Settecento all’Unità, Roma-Bari, Laterza, pp. 222-236.
  9. Francia E. (2012), 1848. La rivoluzione del Risorgimento, Bologna, il Mulino.
  10. Fruci G.L. (2005), Il “suffragio nazionale”. Discorsi e rappresentazioni del voto universale nel 1848 italiano, in «Contemporanea. Rivista di Storia dell’800 e del ’900», a. VII, n. 4, pp. 597-620.
  11. Fruci G.L. (2010), Viva Pio IX! Morte a Pio IX! La sacralizzazione della politica, in Banti A.M. (a cura di), Nel nome dell’Italia. Il Risorgimento nelle testimonianze, nei documenti e nelle immagini, Roma-Bari, Laterza, pp. 169-189.
  12. Gran Corte Speciale della Calabria Citeriore (1852), Atto di accusa e decisione per gli avvenimenti politici della Calabria Citeriore, Cosenza, Tip. Migliaccio.
  13. Habermas J. (2005), Storia e critica dell’opinione pubblica, Roma-Bari, Laterza, 1° ed. 1971.
  14. Hobsbawm E.J., Rudé G. (1978), Rivoluzione industriale e rivolta nelle campagne, Roma, Editori Riuniti.
  15. Isabella M. (2015), Citizens or Faithful? Religion and the Liberal Revolutions of the 1820s in Southern Europe, in «Modern Intellectual History», vol. 12, n. 3, pp. 555-578.
  16. Isabella M. (2018), Religion, Revolution and Popular Mobilization, in Innes J., Philp M. (a cura di), Re-imagining Democracy in the Mediterranean, 1780-1860, Oxford, Oxford University Press, pp. 231-252.
  17. Isabella M., Zanou K. (a cura di) (2016), Mediterranean Diasporas. Politics and Ideas in the Long 19th Century, London-New York, Bloomsbury.
  18. La Salvia S. (1999), Nuove forme della politica. L’opera dei circoli popolari nel 1848, in «Rassegna Storica del Risorgimento», n. 86, pp. 227-266.
  19. Lombardi Satriani L.M., Meligrana M. (a cura di) (1975), Diritto egemone e diritto popolare. La Calabria negli studi di demologia giuridica, Vibo Valentia, Edizioni Qualecultura.
  20. Malusa L. (2011), Antonio Rosmini per l’unità d’Italia. Tra aspirazione nazionale e fede cristiana, Milano, FrancoAngeli.
  21. Masi G. (2002), Antonio Greco, in Dizionario Biografico degli Italiani, vol. LIX,
  22. Roma, Istituto dell’Enciclopedia Italiana, ad vocem. McPhee P. (1992), The Politics of Rural Life. Political Mobilization in the French Countryside 1846-1852, Oxford, Oxford University Press.
  23. Mellone V. (2013), La rivoluzione napoletana del 1848. Fonti e metodi per lo studio
  24. della partecipazione politica, in «Meridiana», n. 78, pp. 31-51.
  25. Mellone V. (2017), Napoli 1848. Il movimento radicale e la rivoluzione, Milano, FrancoAngeli.
  26. Michitelli F. (1849), Storia degli ultimi fatti di Napoli fino a tutto il 15 maggio 1848, Napoli, Tip. Barone.
  27. Mondaini G. (1902), I moti politici del ’48 e la setta dell’”Unità Italiana” in Basilicata, Roma, Società Editrice Dante Alighieri.
  28. Monsagrati G. (2014), Roma senza il Papa. La Repubblica romana del 1849, Roma-Bari, Laterza.
  29. Musolino B. (1903), La Rivoluzione del 1848 nelle Calabrie, a cura di Musolino S., Napoli, Tip. Di Gennaro.
  30. Musolino B. (1982), Giuseppe Mazzini e i Rivoluzionari italiani, a cura di Alatri P., Cosenza, Pellegrini.
  31. Orta D. (2008), Le piazze d’Italia. 1846-1849, Roma, Carocci.
  32. Ozouf M. (1982), La festa rivoluzionaria, 1789-1799, Granarolo dell’Emilia (BO), Patron.
  33. Paladino G. (1923), Benedetto Musolino, Luigi Settembrini e i “Figliuoli della Giovane Italia”, in «Rassegna Storica del Risorgimento», a. 10, n. 4, pp. 845-889.
  34. Paparazzo G. (1898), Raffaele Piccoli, Roma, La Calabria.
  35. Petrizzo A. (2011), Feste e rituali, in Banti A.M. (a cura di), Atlante culturale del Risorgimento. Lessico del linguaggio politico dal Settecento all’Unità, Roma-Bari, Laterza, pp. 75-85.
  36. Posteraro P. (2010), Luigi Miceli, in Dizionario Biografico degli Italiani, vol. LXXIV, Roma, Istituto dell’Enciclopedia Italiana, ad vocem.
  37. Rapport M. (2009), 1848. L’anno della Rivoluzione, Roma-Bari, Laterza.
  38. Ricci S. (2018), Campanella. Apocalisse e governo universale, Roma, Salerno.
  39. Romeo Pavone G. (1876), Gioacchino Gaudio e gli ultimi rivolgimenti in Calabria Citra: note e profili storici e biografici, Cosenza, Tip. Migliaccio.
  40. Rougerie J. (2014), Entre le réel et l’utopie: République démocratique et sociale, Association, commune, Commune, in Colantonio L., Fayolle C. (a cura di), Genre et utopie. Avec Michèle Riot-Sarcey, Saint-Denis, Presses Universitaires de Vincennes, pp. 273-292.
  41. Sansa R. (2000), Cento anni prima: l’occupazione delle terre in Basilicata nel 1848, in «Archivio Storico per la Calabria e la Lucania», a. 67, pp. 147-169.
  42. Scirocco A. (1977), Luigi Settembrini politico e patriota, in «Rassegna Storica del Risorgimento », a. 64, pp. 132-141.
  43. Settembrini L. (1847), Protesta del Popolo delle Due Sicilie, s.l., s.e.
  44. Soldani S. (1973), Contadini, operai e “popolo” nella rivoluzione del 1848-49 in Italia, in «Studi Storici», a. 14, n. 3, pp. 558-613.
  45. Tardy J.-N. (2016), L’Âge des ombres. Complots, conspirations et sociétés secrètes au XIXe siècle, Paris, Les Belles Lettres.
  46. Thompson E.P. (1992), Customs in Common. Studies in traditional popular culture, New York, The New Press.
  47. Veca I. (2018), Il mito di Pio IX. Storia di un papa liberale e nazionale, Roma, Viella.
  48. Visalli V. (1989), I Calabresi nel Risorgimento italiano. Storia documentata delle rivoluzioni calabresi dal 1799 al 1862, Cosenza, Brenner, 1a ed. 1891.
  49. Vitale G. (1882), Storia della rivoluzione del Distretto di Nicastro nel 1848, Catanzaro, Tip. Municipale (scritta a Maida nel 1851).
  50. Addante L. (2018), Il Risorgimento di Campanella, in Id., Tommaso Campanella. Il filosofo immaginato, interpretato, falsato, Roma-Bari, Laterza, pp. 33-63.
  51. Agulhon M. (1975), Les Quarante-Huitards, Paris, Gallimard. Agulhon M. (1991), La repubblica nel villaggio. Una comunità francese tra Rivoluzione e Seconda Repubblica, Bologna, il Mulino.
  52. Agulhon M. (1993), Il salotto, il circolo e il caffè. I luoghi della sociabilità nella Francia borghese, 1810-1848, a cura di Malatesta M., Donzelli, Roma.
  53. Andreotti D. (1874), Storia dei Cosentini. Volume III, Napoli, Tip. di Salvatore Marchese.
  54. Bagnato A. (2009), Appunti sulla Repubblica di Filadelfia del 1870, in «Incontri Mediterranei », a. X (2009), n. 1, pp. 286-291.
  55. Barón Fernandez J. (1998), El Movimiento Cantonal de 1873 (I República), La Coruña, Ediciós do Castro.
  56. Della Peruta F. (1974), Mazzini e i rivoluzionari italiani. Il “partito d’azione” 1830-1845, Milano, Feltrinelli.
  57. Della Peruta F. (1965), Aspetti sociali del ’48 nel Mezzogiorno, in Id., Democrazia e socialismo nel Risorgimento, Roma, Editori Riuniti, pp. 109-121.
  58. Daum W. (2015), Oscillazioni dello spirito pubblico. Sfera pubblica, mercato librario e comunicazione nella Rivoluzione del 1820-21 nel Regno delle Due Sicilie, Napoli, Società Napoletana di Storia Patria.
  59. Darnton R. (2000), An Early Information Society: News and the Media in Eighteenth-Century Paris, in «The American Historical Review», vol. 105, n. 1, pp. 1-35.
  60. Conflenti A. (1862), I Fratelli Bandiera o i massacri cosentini del 1844, Cosenza, Tip. Bruzia. Collezione delle Leggi e de’ Decreti Reali del Regno delle Due Sicilie. Anno 1844 (1844), Napoli, Stamperia Reale. Costituzione pel Reame delle Due Sicilie conceduta il giorno 10 febbrajo 1848 dall’Augusto Monarca Ferdinando II (1848), Napoli, Stamperia Reale.
  61. Commodaro P.E. (1986), Domenico Angherà (1803-1881). Un prete calabrese nel Risorgimento, Soverato (CZ), Giannotti.
  62. Cingari G. (2001), Domenico Mauro. Democrazia e romanticismo nel Mezzogiorno, Lungro, Marco Editore.
  63. Cenni G. (1848), Dilucidazioni relative alla condotta serbata dal già Intendente di Catanzaro Cavalier D. Giovanni Cenni in ordine agli ultimi politici avvenimenti, s.l., s.e.
  64. Cantalupo B. (1852), La piccola cronaca o venti episodi della storia contemporanea. Oscillazioni politiche del reame di Napoli nel 1848, Napoli, Tip. di Vincenzo Manfredi.
  65. Candeloro G. (2011), Storia dell’Italia moderna. Vol. III: La Rivoluzione nazionale 1846-1849, Milano, Feltrinelli, 1a ed. 1960.
  66. Buttiglione A. (2020), La Jeune Montagne des Deux-Siciles: conspiration républicaine et radicalisme rural, in Anceau E., Robert V. (a cura di), Les acteurs européens du “printemps des peuples” 1848, Paris, Presses de Sorbonne Université (di prossima pubblicazione).
  67. Buttiglione A. (2018), La Rivoluzione in “periferia”. Movimenti popolari e borghesia nelle Due Sicilie (1830-1848), Tesi dottorale in “Scienze storiche e dei beni culturali”, relatori Prof. Sansa R. e Prof. Pinto C., Università degli Studi della Tuscia di Viterbo, a.a. 2016-2017.
  68. Buttiglione A. (2014), “Revindiche”. Violenza sociale e mobilitazione politica in Calabria nel 1848, in «Aiônos. Miscellanea di Studi Storici», n. 18, pp. 135-174.
  69. Bowman F.P. (1991), Il Cristo delle barricate 1789-1848, Brescia, Morcelliana.
  70. Boca G. (1982), Contributo della Calabria al Risorgimento Italiano. Periodo 1848-1860. Documentazione particolareggiata per i distretti di Nicastro, del Catanzarese, Cosenza, e marginalmente Reggio, Decollatura (CZ), Grafica Reventino.
  71. Berti G. (1962), I democratici e l’iniziativa meridionale nel Risorgimento, Milano, Feltrinelli.
  72. Berenson E. (1984), Populist Religion and Left-Wing Politics in France, 1830-1852, Princeton, Princeton University Press.
  73. Basile A. (1971), Raffaele Piccoli liberale calabrese, Palermo, Banco di Sicilia.
  74. Bartolini F. (2013), Spazio “naturale” e spazio politico. Le geografie dei federalisti nel Risorgimento, in Di Fiore L., Meriggi M. (a cura di), Movimenti e confini. Spazi mobili nell’Italia preunitaria, Roma, Viella, pp. 199-214. Basile A. (1958), Moti contadini in Calabria dal 1848 al 1870, in «Archivio Storico per la Calabria e la Lucania», a. 27, n. 1-2, pp. 68-108.

  • Quale storia della società? Uno sguardo sull'epoca moderna Paola Bianchi, in SOCIETÀ E STORIA 178/2023 pp.711
    DOI: 10.3280/SS2022-178005
  • «Gli abbiamo tagliato la testa». Repertori e attori dell'iconoclastia politica nelle Puglie del 1848-­49 Christopher Calefati, in SOCIETÀ E STORIA 174/2022 pp.700
    DOI: 10.3280/SS2021-174002

Antonio Buttiglione, 1848: sfera pubblica, movimenti popolari e borghesia radicale nelle Calabrie in rivoluzione in "SOCIETÀ E STORIA " 167/2020, pp 29-61, DOI: 10.3280/SS2020-167002