San Marcellino: operare con le persone senza dimora

A cura di: Danilo De Luise

San Marcellino: operare con le persone senza dimora

Edizione a stampa

18,00

Pagine: 160

ISBN: 9788846466716

Edizione: 2a ristampa 2006, 1a edizione 2005

Codice editore: 1563.47

Disponibilità: Discreta

L’esperienza dell’Associazione San Marcellino, dopo oltre vent’anni di lavoro sul territorio genovese, evidenzia come le persone senza dimora, per i motivi più diversi, segnino un progressivo distacco nei confronti dell’appartenenza sociale e dei riferimenti istituzionali (famiglia, lavoro, etc.), scivolando verso un’area di non ritorno per quello che riguarda la propria identità e la partecipazione attiva al corpo sociale. Spesso i servizi che si rivolgono a queste persone contribuiscono, indipendentemente dalle loro intenzioni, a cronicizzare la condizione in cui vivono. Esistono in Europa realtà significative che hanno sviluppato interventi innovativi, talune volte anche audaci, rompendo l’accerchiamento della mera risposta ai bisogni per portare lo sguardo oltre e tentare di cogliere la persona. Queste esperienze costituiscono un buon punto di partenza per consentire un salto di qualità alla riflessione e all’azione.

I saggi pubblicati nel volume forniscono un quadro articolato e puntuale delle più innovative linee di ricerca e intervento in questo ambito presenti a livello europeo. Autorevoli contributi teorici permettono, anche a partire da queste esperienze di buone pratiche, una lettura del fenomeno dell’emarginazione urbana grave più organica in relazione al tessuto sociale e ai suoi continui cambiamenti.

L’aumento delle persone che versano in condizione di emarginazione urbana grave, la maggior presenza tra esse di giovani e anziani, registrati da realtà italiane ed europee che operano sul campo e l’impoverimento dei sistemi di welfare , rendono i contenuti di questa pubblicazione particolarmente utili per tutti coloro che si occupano oggi di emarginazione adulta grave, sia nel privato sociale, sia nel mondo dei servizi pubblici.

Danilo De Luise lavora con le persone senza dimora dal 1987 presso l’Associazione San Marcellino dove ha ricoperto vari incarichi. Dal 1998 è responsabile di tutte le attività dell’Associazione. È mediatore sistemico e socio Aims (Associazione internazionale mediatori sistemici). Nell’ambito del lavoro sociale con le persone senza dimora, ha sviluppato e coordinato tre progetti Europei con partenariati internazionali, pubblicato saggi e articoli su libri e riviste.


Giovanni Pieretti , Prefazione
P. Nicola Gay S.J. , Presentazione
Danilo De Luise, P. Nicola Gay S.J. , Introduzione
Danilo De Luise, Amedeo Gagliardi , L’Associazione San Marcellino, Genova
Alberto Remondini S. J. , La relazione con la persona senza dimora
Pedro José Cabrera, Le persone senza dimora: i problemi di definizione e determinazione del loro profilo in Spagna
Giovanni Pieretti , Povertà e povertà estreme: elementi di discussione
Luigi Gui , L’accompagnamento sociale
Franca Pezzoni , Problemi psichiatrici e persone senza dimora
Pedro Meca , I Compagnons de la nuit, Parigi
Antonio Rodríguez , La Fundación San Martín de Porres, Madrid
Danilo De Luise , Conclusioni

Contributi: Nicola P. Gay S.J., Amedeo Gagliardi, Alberto Remondini, Pedro José Cabrera, Luigi Gui, Franca Pezzoni, Pedro Meca, Antonio Rodriguez

Collana: Sociologia del territorio

Argomenti: Politiche e servizi sociali

Livello: Studi, ricerche

Potrebbero interessarti anche