Grammatica della fantasia musicale.

Mario Piatti, Enrico Strobino

Grammatica della fantasia musicale.

Introduzione all'arte di inventare musiche

Il volume cerca di dare forma a idee e proposte relative all’arte di inventare musiche nei contesti di educazione e formazione musicale. Prendendo spunto dalle tecniche suggerite da Rodari, coniugandole con le sollecitazioni di Cage, Delalande, Globokar, Munari, Morin e altri, il testo propone riflessioni e attività mirate a sviluppare la fantasia e la creatività compositiva ed esecutiva.

Edizione a stampa

29,00

Pagine: 256

ISBN: 9788856837650

Edizione: 5a ristampa 2018, 1a edizione 2011

Codice editore: 631.12

Disponibilità: Discreta

Pagine: 256

ISBN: 9788856864649

Edizione:1a edizione 2011

Codice editore: 631.12

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Gianni Rodari, uno dei più grandi scrittori del '900, auspicava che qualche musicista, sull'esempio di uno dei suoi libri più famosi, scrivesse una Grammatica della fantasia "occupandosi dell'esperienza e della educazione musicale dei bambini".
Gli Autori, con una decisione che definiscono un po' temeraria, hanno seguito l'indicazione di Rodari: Grammatica della fantasia musicale, che anche nel sottotitolo riprende quello rodariano, vuole essere un testo che cerca di dare forma a idee e proposte relative all'arte di inventare musiche nei contesti di educazione e formazione musicale.
Prendendo spunto dalle tecniche suggerite da Rodari, coniugandole con le sollecitazioni di autori quali Cage, Delalande, Globokar, Munari, Morin, Paynter, Porena, Spaccazocchi, Stefani e altri, vengono proposte riflessioni e suggerite attività mirate a sviluppare la fantasia e la creatività compositiva ed esecutiva.
Il testo si rivolge principalmente agli insegnanti di musica delle scuole di ogni ordine e grado, ma può essere utile anche agli animatori, agli studenti di composizione, agli appassionati di musica e a tutti coloro che sono convinti che il suono, la musica, soprattutto nelle sue pratiche inventive e creative, sono strumenti indispensabili alla formazione democratica di tutti i cittadini e le cittadine, non perché tutti diventino "musicisti", ma perché nessuno sia schiavo di tutti quegli "ismi" che alcune culture dominanti vogliono far ritenere come valori assoluti.

Mario Piatti, docente di Pedagogia musicale e autore di canzoni su testi di Gianni Rodari, svolge ricerche nel campo della progettazione educativa, della creatività e dell'identità musicale e si occupa di formazione di insegnanti e educatori. Tra i suoi scritti si segnalano: Pedagogia della musica: un panorama (Bologna 1994), Un secchiello e il mare. Gianni Rodari, i saperi, la nuova scuola (Tirrenia 2001), Specchi sonori. Identità e autobiografie musicali (con Maurizio Disoteo, Milano 2002), Anghingò. Viaggi tra giochi di parole e musiche (con Enrico Strobino, Pisa 2003), Saperi artistici e mutamenti sociali: attualità di Gianni Rodari (Tirrenia 2008).
Enrico Strobino è docente di musica alla Scuola secondaria San Francesco d'Assisi di Bella, alla Scuola di Animazione musicale di Lecco e ai corsi di musicoterapia di Lecco e di Assisi. Autore di canzoni e di musiche per il teatro, svolge attività formative per insegnanti e musicisti. Tra i suoi scritti si segnalano: Musiche in cantiere. Proposte per il laboratorio musicale (Milano 2002), Anghingò. Viaggi tra giochi di parole e musiche (con Mario Piatti, Pisa 2003), Piacere musica (con Maurizio Spaccazocchi, Mercatello sul Metauro 2006), Dum Dum Tak. I colori del ritmo (Mercatello sul Metauro 2007), Tra il dire e il fare nel laboratorio di musica (Mercatello sul Metauro 2009).

Mario Di Rienzo, Presentazione
Antefatto
Il sasso nello stagno
(Una parola; Una musica; My Name Is...; Uno strumento; Improvvisazione e composizione)
Pensare per coppie
(Il pensiero si forma per coppie; Tensione e rilassamento; Ordine e disordine; Uniformità e molteplicità; Ossimori)
La coppia e il simulacro
(Elogio del simulacro; The Unanswered Question; Haiku: parole, suoni, segni)
Binomi fantastici
(Due parole e una scintilla; Due musiche e un gioco; Musica e immagine; Rimbalzi; Tema. Accoglienza)
Che cosa succederebbe se...
(L'ipotesi fantastica; Il silenzio)
Domande alla tecnologia
(Comporre a casa; L'effetto che fa; Sequenze; Strati; Mostri; Carta canta; Reich e il defasaggio)
Tre verbi per inventare
(Iniziare; Andare avanti; Finire)
Il caso e la regola
(Come il giorno e la notte; Liscio e striato; Dialoghi; Canovaccio; Caso e forme aperte; La rana sana; Giochi di carte)
La consuetudine e la meraviglia
(Spaesamenti; Toys Music; Riciclo; Le musiche di Gulliver; Delocalizzare; Un messaggio dallo spazio; Vecchi giochi; Musiche di vetro; I gesti sbagliati)
Storie
(Materia prima; Storia della musica; La nostra storia; Storie per fare musica)
Ballate
(Cantare storie; Raccontare canzoni: Un'eroina; Scomporre e ricomporre: Cecilia; Insalata di parole: La pesca dell'anello; Componibile: Donna Lombarda)
Musica per fare storia
(Se la musica fosse...; Verdi e Benni: un incontro immaginario; My Favorite Things; Cadenze)
Impaginazione, creatività, scuola, musica
(Parente povera; Pensiero divergente; L'animazione; Un documento)
Schede
(Surrealismo; Rodari-Munari; Identità musicale; Esplorare / Improvvisare / Comporre; Paesaggio sonoro; Il pensiero che unisce; Arrangiamento; Accoglienze; Il silenzio; Nuove tecnologie; Ascolto; Esperienza estetica; Umorismo; L'educazione musicale nella scuola di base)
Riferimenti bibliografici.

Contributi: Mario Di Rienzo

Collana: Idee e materiali musicali

Argomenti: Didattiche disciplinari - Strumenti per insegnanti - Strumenti per educatori

Livello: Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari

Potrebbero interessarti anche