Resilienza e creatività. Teorie e tecniche nei contesti di vulnerabilità
Autori e curatori
Contributi
Alessandro Antonietti, Diego Boerchi, Daniela Cecchetto, Francesco De Ambrogi, Francesco Farina, Francesca Giordano, Ester Giuntini, Marco Locatelli, Maria Rosaria Mancinelli, Erika Pini, Paola Pizzingrilli, Francesca Podda, Marta Rivolta, Davide Scotti, Daniele Siri
Livello
Textbook, strumenti didattici. Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari
Dati
pp. 240,   3a ristampa 2019,    1a edizione  2011   (Codice editore 1305.139)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 31,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856833737

In breve
Il volume ha l’intento di offrire agli operatori in contesti di vulnerabilità e di emergenza strumenti e competenze psicologiche e/o pedagogiche per l’intervento, con particolare riguardo al “costrutto della resilienza”, la capacità di adattarsi con successo a situazioni stressanti, avversità e traumi significativi.
Utili Link
Noi Genitori & Figli (Avvenire) Io non ho paura (di Maria Angela Masino)… Vedi...
Presentazione del volume

L'idea di questo libro nasce dall'esperienza di educatori e psicologi in contesti di vulnerabilità e di emergenza, dove ci si relaziona con pericoli, dolori, gioie e speranze e dove è importante stimolare un processo di ripresa attraverso attività espressivo-simboliche e creative.
È infatti testimoniato che le attività espressive - ad esempio la musica, il teatro, la pittura, la narrazione - possano favorire legami sociali, autostima, benessere psicologico e senso del bello, tutti fattori che incentivano lo sviluppo della persona in senso positivo, permettendo di superare il disagio, favorire l'espressione, la comunicazione e l'integrazione sociale.
Il volume vuole proporre agli operatori strumenti e competenze psicologiche e/o pedagogiche per l'intervento in età evolutiva, con particolare riguardo al costrutto della resilienza. Sono tre gli ambiti d'indirizzo dai quali il lavoro trae orientamento: in primo luogo quello che si sviluppa attorno al concetto di resilienza; un secondo indirizzo si riallaccia alla creatività come trama costitutiva di tutti i processi che portano l'individuo a superare il trauma e a farne occasione di crescita ed esperienza di sé. Un terzo riferimento si rifà alla teoria di Winnicott sull'importanza del senso di continuità nell'esistenza senza il quale soprattutto i bambini perderebbero vitalità e difese.
Il volume affronta anche tematiche relative alla fascia d'età adulta ed anziana e propone ulteriori tecniche di intervento. Tali tecniche possono essere utilizzate in contesti psico-sociali quali l'educativa di strada, la scuola, i centri di aggregazione giovanile, gli ospedali, le comunità e le associazioni di volontariato.

Cristina Castelli è professore ordinario di Psicologia del ciclo di vita e direttrice del CROSS (Centro ricerche sull'orientamento scolastico e professionale) e del Master "Relazione d'aiuto in contesti di vulnerabilità e povertà nazionali ed internazionali" presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Indice


Cristina Castelli, Introduzione
Cristina Castelli, Erika Pini, Resilienza: prospettive scientifiche contemporanee
(Obiettivo resilienza; Caratteristiche individuali; Traiettorie resilienti tra individuo e contesto; La resilienza nel ciclo di vita; Strumenti per misurare la resilienza)
Alessandro Antonietti, Paola Pizzingrilli, Resilienza e creatività: nessi possibili
(Cosa hanno in comune resilienza e creatività?; Creatività e patologia; I falsi miti della creatività; Promuovere percorsi di resilienza e creatività; La rappresentazione narrativa nella resilienza e nella creatività; Considerazioni conclusive)
Parte I. Teorie e ricerche su resilienza e creatività
Francesca Giordano, Approcci teorici e metodologie per la presa in carico di bambini in contesti traumatici
(Trauma, resilienza e creatività; Il disegno come strumento promotore di resilienza; Il test dei tre disegni "prima", "durante" e "dopo"; Esempio 1: terremoto Abruzzo 2009; Esempio 2: tsunami Sri Lanka 2004)
Erika Pini, "Bua, mimi e mal di testa": il dolore pediatrico tra resilienza e creatività
(Il dolore nell'infanzia; Un test semi-proiettivo sul dolore; Il test di creatività infantile (TCI); Riflessioni conclusive)
Diego Boerchi, Daniele Siri, Adolescenti e rischio: la resilienza nella dipendenza da sostanze
(Adolescenza; Comportamenti a rischio e loro funzioni; L'eziologia dell'uso delle droghe; Fattori di rischio e fattori di protezione: resilienza e uso di droghe in adolescenza; Relazioni tra fattori di rischio e fattori protettivi e loro influenza sull'uso di droghe in adolescenza; Prevenzione delle ricadute)
Diego Boerchi, Francesco De Ambrogi, Sopravvivere al lavoro
(Adulti e lavoro; Quando il lavoro non c'è; Quando il lavoro c'è)
Francesco Farina, L'invecchiamento positivo con la musica
(Rughe, lentezza, capelli bianchi versus esperienza, riflessività e "nonnità": aspetti positivi dell'invecchiamento; Il processo di resilienza nell'invecchiamento; La musica fa sentire il tempo, non l'età)
Davide Scotti, Complicità tra resilienza e relazione d'aiuto
(Il sentiero tra ratio e intuito; Verso l'occasione formativa)
Parte II. Sviluppare resilienza: tecniche e progetti
Cristina Castelli, Maria Rosaria Mancinelli, Tecniche di immigrazione in contesti post emergenza
(Il progetto dell'Università Cattolica per i minori dell'Abruzzo; I laboratori creativo-espressivi; Le tecniche utilizzate; I percorsi tematici)
Ester Giuntini, Lo strumento del diario di viaggio
(Una città sospesa tra passato e futuro; Parlando di resilienza...; L'esperienza del gruppo come strumento per favorire processi di resilienza; Due percorsi dipendenti l'uno dall'altro: resilienza dei beneficiari e resilienza degli operatori; Creatività: uscire dagli schemi per trovare una strada verso la resilienza)
Marco Locatelli, L'educatore in contesti di disabilità: tutore di resilienza e tessitore di reti
(L'incontro che risveglia; Un ruolo attivo tra fiducia e (auto)riconoscimento; Curare l'ambiente circostante; Promuovere la resilienza: cambio di prospettiva)
Marta Rivolta, Dall'educazione alla formazione: la nuova prospettiva scolastica che promuove resilienza
(La scuola come tutore di resilienza; Dai fattori di rischio ai fattori protettivi nel contesto scolastico; Il mix di culture a scuola; Le caratteristiche individuali degli alunni; Le modalità educative fra tradizione e innovazione; Conclusioni)
Daniela Cecchetto, Setting creativo per la cura e il sostegno dell'infanzia e dell'adolescenza negata
(L'accoglienza; Il patto; Uno e più luoghi di setting)
Cristina Castelli, La valigia dei talenti: uno strumento espressivo-creativo
(A spasso per le scuole di Milano per sostenere il processo di integrazione; In viaggio a San Miguel de Tucumàn, Argentina)
Francesca Podda, Bibliografia ragionata
Bibliografia
Gli autori.


  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità