Dare vita alla scuola. Desideri, parole e azioni
Autori e curatori
Livello
Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 132,      1a edizione  2017   (Codice editore 565.2.2)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 16,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891760968

In breve
Il volume si interroga sulle motivazioni che spingono ancora oggi a fare gli insegnanti, riflettendo su quale formazione possa rispondere al meglio alle esigenze che questo ruolo richiede. Un testo per gli insegnanti, che potranno ritrovare spunti utili per il proprio lavoro e per la propria formazione, e più in generale per quanti si occupano di pedagogia e didattica i quali, attraverso la lettura, avranno modo di approfondire alcune tematiche e di conoscere nuove metodologie.
Presentazione del volume

Cosa spinge ancora oggi a voler fare gli insegnanti? Come è cambiato questo ruolo?
Partendo da queste domande ci si è interrogati sul desiderio e sulla motivazione di insegnare e soprattutto su quale formazione possa rispondere al meglio a ciò che questo lavoro richiede.
Questo libro nasce da un'esperienza didattica all'interno del Tirocinio Formativo Attivo (TFA) dell'Università degli Studi di Verona, in cui gli aspiranti docenti si sono raccontati e hanno fatto emergere il loro sapere, i loro vissuti professionali e il loro desiderio riguardo al mestiere dell'insegnare. Attraverso le narrazioni dei corsisti, il testo ci porta dentro la scuola nel processo d'insegnamento-apprendimento, ci conduce nelle aule dove ogni giorno si intrecciano le storie di chi le abita e dove agisce una didattica fatta di azioni concrete e quotidianità. Passando dalla teoria alla pratica e dalla pratica alla teoria, si compie un viaggio di ricerca e di scoperta dentro le parole, i gesti, i pensieri e le emozioni di coloro che "fanno e vivono" la scuola. Il libro si rivolge sia agli insegnanti, che potranno ritrovare spunti utili per il proprio lavoro e per la propria formazione, sia a coloro che si occupano di pedagogia e didattica, i quali avranno modo di approfondire nuove tematiche e metodologie.

Laura Selmo, dottore di ricerca in ambito pedagogico, da diversi anni lavora nella formazione e nello sviluppo delle risorse umane. Attualmente è docente a contratto di Pedagogia sanitaria presso l'Università degli Studi di Verona e del Laboratorio di Pedagogia generale presso l'Università degli Studi di Milano-Bicocca, dove è anche cultore della materia di Pedagogia interculturale e della cooperazione. È inoltre autrice di diverse pubblicazioni scientifiche, fra le quali: Democrazia, impegno ed educazione. La metodologia del service-learning (Milano 2014) e Higher Education. Fra sviluppo di competenze e realizzazione della persona (Lecce 2016).

Indice
Introduzione
La figura del docente e la sua formazione in Italia: un breve excursus storico
(Il Positivismo: scuola e pedagogia in Italia; Le Scuole di Metodo e la Scuola Normale; La Riforma Gentile e l'Istituto Magistrale; Anni recenti; Le nuove prospettive della formazione degli insegnanti)
Tra formazione, riflessione e narrazione: perché essere insegnanti
(Riflettere per formarsi e formarsi per riflettere; Il pensiero riflessivo e critico; Riflessività e narrazione)
Partiamo da noi che abitiamo la scuola
(Narrarsi per diventare insegnanti: fra sogni, desideri e realtà; Insegnare: vocazione e/o professione?; Insegnare: fra cura e desiderio di realizzazione; Insegnamento e responsabilità: una risposta etica)
Il processo insegnamento-apprendimento: teoria e pratica
(La progettazione; L'azione; La valutazione)
Fare e vivere la scuola: tra materialità e relazione
(La dimensione materiale del fare e vivere la scuola; La dimensione relazionale del fare e vivere la scuola; Essere un insegnante: fra stile, competenze e formazione; Riflessioni conclusive)
Sapere e corpo insegnante. Riflessioni sulla formazione docente di Jole Orsenigo
(Insegnare agli insegnanti; La struttura semiotica dell'insegnamento; La scuola, "grande macchina di luce"; Un sapere "in più" per chi vuole insegnare; È possibile un nuovo audiovisivo scolastico?)
Riferimenti bibliografici.