Lavoro e invecchiamento attivo

Una ricerca sulle politiche a favore degli over 45

Contributi
Marco Accorinti, Milena Atzori, Stefano Cassai, Franco Fraccaroli, Francesco Gagliardi, Luciano Galetti, Juhani Ilmarinen, Maria Luisa Mirabile
Argomenti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,      1a edizione  2007   (Codice editore 1530.72)

Lavoro e invecchiamento attivo. Una ricerca sulle politiche a favore degli over 45
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846487193

Presentazione del volume


La prospettiva dell'invecchiamento demografico della popolazione assume una influenza fondamentale quale fattore incidente sulle trasformazioni che anche il lavoro sta subendo. Quello dell'invecchiamento della popolazione è un fenomeno comune a tutte le società a economia avanzata. L'estendersi dell'aspettativa di vita, insieme al drastico calo dei tassi di natalità che ha fatto seguito al baby boom degli anni '50 e '60 del secolo scorso, costituiscono le ragioni per le quali si determinerà nei prossimi anni un ingente flusso di lavoratori che usciranno dal mercato del lavoro ritirandosi in pensione.
Il tema del mantenersi attivi nella seconda metà di vita è un problema che oggi è giunto a rappresentare una delle principali questioni da affrontare affinché si possa garantire alla popolazione, anche nel prossimo futuro, benessere e prosperità. Sebbene tradizionalmente frequentato dalla letteratura sociologica, il concetto di attivazione, declinato in rapporto alla stagione della vecchiaia, necessita oggi di essere in parte riscritto. Se l'età anagrafica considerata da sola non è un fattore sufficiente a spiegare i processi di senescenza precoce delle forze di lavoro, essa costituisce l'epifenomeno di un più complessivo processo di invecchiamento che costringe a considerare l'attivazione delle coorti più mature della popolazione come un problema strategico. In questa prospettiva, la messa a punto di politiche capaci di incidere sugli assetti regolativi del mercato del lavoro incentrati su logiche ormai anacronistiche di sostituzione young in-old out, si dimostra come una delle sfide più impegnative.
Questo volume matura nell'ambito di un'azione sperimentale rivolta ai temi dell'attivazione e dell'occupabilità dei lavoratori over 45, promossa dalla Provincia Autonoma di Trento e denominata Progetto AWARE - Ageing Workers Awareness to Recuperate Employability. In esso è raccolto il contributo di esperti, ricercatori e studiosi in diversa misura implicati nella definizione e nella realizzazione del Progetto, e che da anni e con riferimento a differenti contesti si sono dedicati alla questione dell'invecchiamento attivo e delle politiche per rispondervi efficacemente. In questo senso, il volume intende dunque accompagnare l'azione di disseminazione dei risultati conseguiti dal Progetto, mirando altresì a stimolare la riflessione e il dibattito intorno a problemi cruciali che riguardano gli assetti che la nostra società andrà assumendo nel prossimo futuro.

Michele Colasanto è direttore del Dipartimento di Sociologia e docente di Sociologia delle relazioni di lavoro e di Analisi comparata ed istituzioni del capitalismo presso l'Università Cattolica di Milano. Si occupa delle trasformazioni dei sistemi produttivi e del lavoro, delle nuove relazioni industriali, del ruolo dei processi formativi, delle dinamiche dell'incorporazione degli immigrati nei mercati del lavoro locali.
Francesco Marcaletti, dottore di ricerca in Sociologia, collabora con il Dipartimento di Sociologia e insegna Statistiche e tecniche nel settore del mercato del lavoro presso l'Università Cattolica di Milano. Si occupa di sociologia economica, con particolare attenzione alle trasformazioni del mercato del lavoro e ai temi dell'invecchiamento attivo.

Indice



Michele Colasanto, Introduzione
Michele Colasanto, Introduction
Francesco Marcaletti, Il lavoratore anziano. Molti predicati senza soggetto
(Condizione anziana e percorsi identitari; La definizione dell'anziano che lavora; Il lavoratore anziano come oggetto di ricerca sociale: alcune evidenze empiriche recenti; Alla ricerca del soggetto: un'azienda)
Marco Accorniti, Francesco Gagliardi, Per l'occupabilità sostenibile dei lavoratori anziani: alcuni orientamenti di policies
(La dimensione del problema; Gli ambiti di intervento; L'acquisizione dei saperi; L'inserimento/reinserimento lavorativo e la qualità del lavoro; Il sistema previdenziale; La gestione per età; La cittadinanza sociale; Tirando le fila...)
Juhani Ilmarinen, L'age management come pratica quotidiana
(L'efficacia dell'age management; L'age management come parte della gestione strategica; La vision dell'age management; Modelli pratici per lo sviluppo dell'age management; Una pratica cassetta degli attrezzi per i supervisori diretti; Age management: alcune testimonianze dirette)
Maria Luisa Mirabile, L'età e il lavoro. Riflessioni su orientamenti e azioni delle parti sociali in tema di invecchiamento attivo
(Gli over 45 fra vecchi e nuovi disallineamenti del lavoro; Alle origini della lunga invisibilità degli over nel dibattito sociale italiano; Gli orientamenti sindacali sull'allungamento della vita lavorativa; Approcci conoscitivi alla situazione socio-negoziale trentina; Considerazioni finali)
Milena Atzori, Stefano Cassai, Franco Fraccaroli, I lavoratori maturi: dalla ricerca psicosociale all'intervento formativo
(Introduzione; L'esperienza individuale della discriminazione; I lavoratori anziani nei contesti organizzativi; Processi formativi e lavoratore maturo; Le esperienze formative realizzate all'interno del progetto Aware)
Luciano Galetti, La questione demografica: una nuova sfida per il Fondo Sociale Europeo
(Introduzione; La realtà della provincia di Trento; Le problematiche connesse all'invecchiamento della popolazione; Gli stereotipi più comuni da confutare; Le riflessioni a livello comunitario; La programmazione comunitaria per il periodo 2007-2013 in Italia e nella Provincia Autonoma di Trento; Alcune strategie da perseguire)
Bibliografia.