L'architettura della scuola

Un'idea per i luoghi della cultura e dell'apprendere

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 96,   figg. 25,     1a edizione  2007   (Codice editore 85.49)

L'architettura della scuola. Un'idea per i luoghi della cultura e dell'apprendere
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 16,50
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846490377

In breve

Il volume, parafrasando il celebre Architettura della città di Aldo Rossi, presenta una proposta “poetica” rivolta ai progettisti, agli amministratori e agli operatori dei beni culturali e della scuola per costruire finalmente e consolidare un’idea degli spazi dell’apprendere e dell’esibire la cultura, al di là delle mode, dei luoghi comuni e delle “incompetenze” di tanti, troppo eclettici professionisti.

Presentazione del volume

L'Architettura della scuola, parafrasando il più celebre Architettura della città di Aldo Rossi, rappresenta la sintesi di un'esperienza più che trentennale nel campo della cultura, dell'arte, della scuola, dell'architettura e dell'amministrazione pubblica. Non si tratta di un manuale di teoria della progettazione né di un saggio tecnico. È invece una riflessione un po' autobiografica, una proposta "poetica" rivolta ai progettisti, agli amministratori e agli operatori dei beni culturali e della scuola per costruire finalmente e consolidare un'idea degli spazi dell'apprendere e dell'esibire la cultura, al di là delle mode, dei luoghi comuni e delle "incompetenze" di tanti troppo eclettici professionisti.
La prima parte del volume, dopo un breve preludio teorico, contiene un excursus storico-architettonico, una sintesi dell'evoluzione formale e funzionale dei luoghi destinati alla fruizione ed alla produzione di cultura, alla pedagogia e alla didattica in Italia.
Nella seconda parte, distinta in diversi capitoli dedicati a differenti aspetti compositivi e progettuali, viene formulata concretamente la proposta per un nuovo stile architettonico di edifici in genere trascurati con l'unica eccezione di rare "cattedrali nel deserto" e "monumenti" all'amministratore, allo sponsor o alla "grande firma architettonica" di turno.
Testimonianze dell'autore ed una galleria di immagini emblematiche concludono il testo in una visione "aperta" delle questioni trattate.

Giuseppe Campagnoli architetto, ha svolto attività di docente negli istituti d'arte dal 1975 al 1990. Dal 1991 al 2001 ha diretto gli istituti d'arte di Cagli, Riccione e Pesaro e fino al 2006 è stato responsabile dell'Ufficio Studi della Direzione Scolastica Regionale per le Marche del Ministero della Pubblica Istruzione. Ha curato saggi e pubblicazioni di architettura, didattica e formazione.

Indice



Introduzione
La scuola, la didattica e l'esibizione della cultura e dell'arte
Le basi teoriche per la progettazione
Le tipologie per la città
(Il disegno urbano; L'architettura civile; La scuola, la cultura e il monumento)
I principi stilistici e architettonici per una progettazione non di maniera
(Il locus e la città: la forma, la funzione, la poetica; Le tipologie e gli stili; L'architettura sostenibile)
Principi compositivi e progettuali
(L'analisi storica e del contesto; L'idea di progetto e la costruzione "per parti": il territorio, la città e l'edificio; La forma, la funzione e le nuove tecnologie)
Testimonianze dell'autore
(Una scuola materna a tre sezioni; La scuola elementare di Santa Croce a Recanati; La Scuola Media Villa Teresa a Recanati; Restauro dell'Istituto d'Arte Mengaroni a Pesaro; La "scuola attiva"; Il Progetto ASCANIO nella scuola materna; Gli Istituti Comprensivi; Progetto di restauro del Forte Malatesta ad Ascoli Piceno; Il progetto di restauro del Castello di Montefiore a Recanati)
Galleria fotografica
Bibliografia essenziale.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi