Costruire, valutare, certificare competenze. Proposte di attività per la scuola
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 116,   6a ristampa 2017,    1a edizione  2012   (Codice editore 1152.22)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17,00
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820417741
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856863420
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Il volume intende offrire agli insegnanti (ma anche a formatori ed educatori) concrete strategie formative e valutative – teoricamente fondate ed empiricamente testate – per poter costruire, valutare e certificare competenze, in linea con i dettami della legislazione nazionale vigente.
Presentazione del volume

Il termine "competenza" è ormai entrato da anni nel lessico scolastico e nella legislazione nazionale in materia di istruzione e formazione, eppure esistono ancora parecchie ambiguità tra gli insegnanti su cosa debba intendersi per "competenza" e come sia possibile costruirla, valutarla e certificarla. Questo è un problema serio, se si pensa che le recenti riforme hanno posto la nozione di competenza come criterio regolativo fondamentale del sistema di istruzione, prefigurando un radicale cambiamento nel modo di concepire la formazione scolastica.
Per molti anni "scuola" e mondo della "vita quotidiana" sono stati percepiti come ambienti interrelati ma separati: gli allievi apprendevano a scuola i saperi utili per la loro vita futura di cittadini, non solo di lavoratori, sotto l'assunto che, autonomamente, essi sarebbero stati poi in grado di trasferire quanto appreso a scuola nelle più svariate situazioni di vita quotidiana. Tale trasferimento non è però per nulla automatico se la scuola non si preoccupa di lavorare sulle capacità connesse al "saper usare le proprie risorse in situazione", che è l'elemento chiave della competenza.
Il testo intende offrire agli insegnanti (ma anche a formatori ed educatori) concrete strategie formative e valutative - teoricamente fondate ed empiricamente testate - per poter costruire, valutare e certificare competenze, in linea con i dettami della legislazione nazionale vigente.

Roberto Trinchero insegna Pedagogia sperimentale e Metodologia della ricerca educativa presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Torino. I suoi interessi di ricerca riguardano la metodologia della ricerca in educazione e formazione e la progettazione e valutazione di percorsi formativi, scolastici ed extrascolastici. Tra le sue recenti pubblicazioni: I metodi della ricerca educativa (Roma, 2004), Valutare l'apprendimento nell'e-learning. Dalle abilità alle competenze (Trento, 2006) e, per i tipi della FrancoAngeli, Manuale di ricerca educativa (Milano, 2002); (con A. Parola) Vedere, guardare, osservare la TV. Proposte di ricerca-azione sulla qualità dei programmi televisivi per i minori (Milano, 2006); Io non ho paura. 2. Capire e affrontare il bullismo (Milano, 2009); (con M. L. Tordini) Responsabilità e disagio. Una ricerca empirica sugli adolescenti piemontesi (Milano, 2011); Gli Scacchi, un gioco per crescere. Sei anni di sperimentazione nella scuola primaria (Milano, 2012).

Indice


Introduzione
(Perché formare per competenze; Le sfide che la "scuola delle competenze" è chiamata a raccogliere; Struttura del testo e ringraziamenti)
Sappiamo davvero come si apprende? Come la ricerca empirica può orientare l'azione didattica
(Come si apprende? Spunti dalla ricerca in laboratorio; Quali fattori incidono sul successo scolastico? Spunti dalla ricerca sul campo; E in Italia? Spunti dall'indagine Pisa 2009; Alcune conclusioni: quale didattica?)
Costruire la competenza situata
(La competenza come "saper agire efficacemente in situazione"; Costruire la competenza: alcuni principi; Un modello di progettazione di attività didattiche: il ciclo di apprendimento esperienziale di Pfeiffer e Jones; Esempi di situazioni-problema sui quattro assi culturali)
Valutare e certificare la competenza
(Principi per la valutazione e la certificazione della competenze; Una guida alla progettazione di prove per la certificazione di competenza)
Appendice A. Esempi di Unità di apprendimento
(Salviamo il bosco. Apprendimento esperienziale nella scuola primaria; Impariamo a scrivere. Apprendimento esperienziale nella scuola secondaria di primo grado; Cosa si mangia oggi? Apprendimento esperienziale nel biennio di obbligo di istruzione)
Appendice B. I processi cognitivi definiti da Anderson & Krathwohl
Appendice C. Griglia per la valutazione delle capacità personali, sociali e metodologiche
Bibliografia.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi