Intorno a produzione e consumo

Percorsi nell'industria culturale

Contributi
Fausto Colombo, Antonio Fadda, Gabriella Mangiarotti, Bruno Sanguanini
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 144,      1a edizione  2003   (Codice editore 1155.1.15)

Intorno a produzione e consumo. Percorsi nell'industria culturale
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846443533

Presentazione del volume

Da quando cultura alta e cultura popolare non sono più separate da un netto confine, ma sfociano l'una nell'altra, da quando cultura e mercato, anziché farsi la guerra si sono alleate per reciproco vantaggio, tutti noi uomini e donne comuni siamo diventati più che in passato protagonisti della cultura: fruitori, ma allo stesso tempo anche un po' creatori dei prodotti materiali e simbolici che popolano la vita quotidiana. Al giorno d'oggi pratiche comuni come l'indossare un vestito, andare in vacanza, esercitarsi in un videogame, comprare un libro per il proprio bambino hanno un significato ulteriore che 'parla' e racconta cose di noi alle persone vicine del nostro entourage come alle distanti strutture aziendali deputate alla rilevazione dei gusti dei consumatori.

La nostra voce è dunque importante per chi produce beni e servizi che, con buona dose di opportunismo, cerca di compiacerci nei minimi dettagli. Se poi proprio il mercato ci delude completamente, la tecnologia, contemporanea fata turchina, ci fornisce oggi uno strumento in più per il fai-da-te: su e con Internet possiamo scrivere libri, fare film, costruirci una vacanza su misura.

Composto a più mani da esperti di singoli settori dell'industria culturale e ispirato dai dati di ricerche empiriche realizzate ad hoc , questo testo, pur senza pretese di esaustività, esplora questi nuovi o (meglio) rinnovati mondi di produzione-consumo tentando nel contempo anche una riflessione critica che fornisca chiavi interpretative più efficaci per comprenderne le dinamiche.

Laura Bovone è docente di Sociologia della comunicazione nella Facoltà di Scienze politiche e direttore del Centro per lo studio della moda e della produzione culturale dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Lucia Ruggerone è docente di Sociologia della comunicazione nella Facoltà di Scienze della Formazione e membro del consiglio direttivo del Centro per lo studio della moda e della produzione culturale dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Indice


Laura Bovone, Lucia Ruggerone , Introduzione
Fausto Colombo , Marginalità e circolarità nell'industria culturale
(Il concetto di margine; La circolarità culturale; Conclusione)
Bruno Sanguanini , New Media e teenager: Tamagotschi, Game Boy, computer e videogames in Italia
(Lo stato dell'arte; Il menù elettronico del teen-ager; Videogames e giovani in Arcade; Conclusioni: merendine elettroniche versus totem sociali)
Gabriella Mangiarotti , Industria culturale dalla parte dei bambini: il caso dei libri
(Dati quantitativi e tipologie; Gli editori e i generi più diffusi; Le tendenze e le tipologie per età; Osservazioni conclusive)
Antonio Fadda , Il turismo in Sardegna tra industria delle vacanze e riappropriazione identitaria
(Una tipologia del turista; Turismo balneare e turismo 'altro'; Turismo e identità delle comunità ospitanti; Il ruolo di mediazione del tour operator; Conclusioni: turismo e comunicazione in Sardegna)
Lucia Ruggerone , Cose di moda
(Gli oggetti e la sociologia; Moda come cultura: la ricerca sulla vita sociale di tre oggetti; Strumenti interpretativi e ipotesi della circolarità; Un mix di metodologie qualitative; Tre storie di oggetti; Conclusioni).