La sfida della comunicazione all'educazione

Prospettive di media education

Contributi
Alessandra Carenzio, Luciano Galliani, Pierpaolo Limone, Giulio Lughi, Mario Morcellini, Nicola Paparella, Giacomo Sado, Nicola Strizzolo
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 192,   figg. 20,     1a edizione  2006   (Codice editore 1381.1.10)

La sfida della comunicazione all'educazione. Prospettive di media education
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846474223

Presentazione del volume

Il volume propone una riflessione pluridisciplinare sulla Media Education quale risposta socio-pedagogica alla sfida che i media lanciano ai processi di ri/produzione culturale e in particolare all'educazione negli attuali scenari della complessità. Si tratta di una riflessione condotta da molteplici prospettive: quella pedagogica, quella sociologica e quella dei professionisti dei media, nella consapevolezza che, in una realtà sociale interamente attraversata dai flussi della comunicazione globale, un'adeguata formazione del cittadino non possa prescindere da un uso critico, attivo e consapevole dei media.
Il volume mette in primo piano il fecondo incontro che la Media Education sancisce tra le scienze sociali, in particolare della comunicazione, e le scienze dell'educazione, presupposto, questo, indispensabile allo sviluppo di una cultura critica e di un sapere adeguato alle istanze proprie della società della conoscenza. Infatti, a fronte del crescente ruolo di protagonisti indiscussi che i media inevitabilmente svolgono nelle attività di tempo libero dei minori, la Media Education favorisce un avvicinamento delle istituzioni educative ai contesti di socializzazione informale e, in particolare, della scuola all'extra-scuola, in un'ottica non di tipo difensivo, ma critico-costruttivo, concependo i media come ambienti di vita e di conoscenza e focalizzando tutte le implicazioni di ordine sociale, culturale, pedagogico, nonché economico-industriale, che derivano dal loro attivare nuovi stili cognitivi, nuovi saperi, nuovi modi di entrare in relazione.

Teresa Grange è professore di Pedagogia sperimentale, Direttore della Scuola di Specializzazione per la Formazione degli Insegnanti di Scuola Secondaria (SSIS), Presidente del Consiglio di Scienze dell'Educazione e delegata rettorale per le Relazioni Internazionali presso l'Università della Valle d'Aosta - Université de la Vallée d'Aoste. I suoi attuali interessi di ricerca riguardano la pedagogia dell'infanzia e la valutazione di qualità e di equità nei sistemi formativi, anche in prospettiva europea. Tra le sue pubblicazioni più recenti Teresa Grange Sergi (a cura di), Nascere a inizio millennio. Processi Educativi e prospettive pedagogiche, Lecce, Pensa Multimedia, 2005.
Maria Giovanna Onorati è ricercatrice in Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso il Consiglio di Scienze dell'Educazione dell'Università della Valle d'Aosta. Esperta di linguaggio e comunicazione, si occupa di media ed educazione e di pratiche di intercultura legate alla multimedialità negli scenari della complessità. Tra le sue pubblicazioni: Media Education ed educazione interculturale nelle società complesse, in Riforma e Didattica, Anno IX, n. 3, 2005, Falzea Editore, Reggio Calabria; Linguaggio, società civile, sfera pubblica. Ipotesi per una sociologia semiotica, Castrignano dei Greci (Le), Amaltea, 2002.

Indice



Teresa Grange Sergi, Maria Giovanna Onorati, Introduzione
Parte I. Gli sfondi
Mario Morcellini, La comunicazione e i media nell'epoca del policentrismo formativo
Nicola Paparella, Media Education: un portfolio di nuove competenze. Verso nuovi modelli pedagogici
Teresa Grange Sergi, Nuovi media e professionalità docente. Competenze dell'insegnante e progettualità formativa
Maria Giovanna Onorati, Media, società, educazione. La Media Education come risposta educativa alle istanze della complessità
Luciano Galliani, Comunicazione educativa e didattica dei media
Nicola Strizzolo, Dal gesso al silicio: verso una nuova società della formazione. Riflessioni sociologiche su esperienze di formazione a distanza
Parte II. I percorsi
Giulio Lughi, Ipertesto, web e immaginario del minore
Pierpaolo Limone, Videogiochi e pedagogia. Training level ed applicazioni didattiche
Alessandra Carenzio, Educazione e televisione: contenuti e proposte didattiche
Giacomo Sado, L'informazione al tempo di Internet. La TV verso la multifunzionalità
Bibliografia
Gli autori.