Logistica fluvio-marittima in Europa

La rilevanza europea del corridoio Adriatico

Contributi
Silvia Bozzi, Davide Lucca, Antonio Migliacci, Michele Soppracone
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 96,      1a edizione  2008   (Codice editore 301.26)

Logistica fluvio-marittima in Europa. La rilevanza europea del corridoio Adriatico
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 31,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846498243

In breve

La possibilità di un collegamento diretto tra i porti dell’alto-Adriatico e il sistema idroviario europeo mediante la costruzione di un canale tra Trieste e Bratislava, sul Danubio, nei pressi di Vienna. Il volume presenta un progetto funzionale alla creazione di una nuova direttrice per la movimentazione delle merci tra l’Europa e l’Oriente, complementare rispetto a quella tirrenica.

Presentazione del volume

L'idea progettuale sviluppata in questo volume è molto forte e si giustifica solo in un'ottica strategica di lungo periodo per un assetto fortemente riformato dei modi di trasporto delle merci in Europa. Essa fa riferimento alla possibilità di un collegamento diretto tra i porti dell'alto-Adriatico e il sistema idroviario europeo mediante la costruzione di un canale tra Trieste e Bratislava, sul Danubio, nei pressi di Vienna.
Nelle intenzioni dei proponenti del Cis-E (Consorzio per l'Ingegneria Strutturale in Europa del Politecnico di Milano) il progetto sarebbe funzionale alla creazione di una nuova direttrice per la movimentazione delle merci tra l'Europa e l'Oriente, complementare rispetto a quella tirrenica.
Dal punto di vista tecnico le opere sono ardite ma fattibili e, sotto determinate condizioni, possono divenire economicamente ed ecologicamente convenienti per la logistica europea. La realizzazione dei nuovi canali consentirebbe infatti la completa integrazione dell'attuale sistema idroviario europeo con tutti i mari del continente, valorizzando in particolare le due sponde dell'Adriatico e le regioni centro-Europee e balcaniche, nuove entrate o entranti nell'Unione Europea.

Flavio Boscacci, Ordinario di Economia Applicata presso la Facoltà di Architettura e Società del Politecnico di Milano, è direttore del Laboratorio di Economia, Logistica e Territorio (LabELT) presso il Dipartimento di Architettura e Pianificazione (Diap). Ha svolto ruoli di responsabilità in progetti di interesse nazionale (Cnr, Miur) e comunitario (Esdp, Equal). Attualmente partecipa al Programma europeo Urban II e al Progetto interuniversitario Sistema Milano-Lombardia in Europa (Smile).
Giuseppe Passoni, Dottore di Ricerca in Ingegneria Idraulica, è Professore di Idraulica Marittima al Politecnico di Milano, membro Pianc (Permanent International Association Navigation Congress, Bruxelles), consigliere Terr@A (Centro Studi Idraulici per l'Ambiente, Milano) e referente Erasmus per il corso di studi in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio. Svolge attività di ricerca sugli aspetti fondamentali della fluidodinamica ambientale e su quelli idraulici delle grandi opere dell'ingegneria nell'ambito di programmi internazionali di ricerca.

Indice



Antonio Migliacci, Prefazione
Flavio Boscacci, Lo scenario logistico per una nuova direttrice europea del trasporto di merci: un'introduzione a due possibili progetti fluvio-marittimi
(Come nasce l'idea progettuale; Le proposte tecniche; Le valutazioni economiche)
Giuseppe Passoni, I flussi merci alla scala europea
(Il traffico containers nel Mediterraneo; La movimentazione intra-europea per via d'acqua)
Giuseppe Passoni, Michele Soppracone, La rete idroviaria europea per il trasporto delle merci
(Fiumi e canali navigabili; I mezzi di trasporto per la navigazione interna)
Davide Lucca, Giuseppe Passoni, Ipotesi di completamento del sistema idroviario italiano
(Idrovia Cremona-Mantova e raccordo Bertonico-Pizzighettone; La sistemazione multifunzionale del Po: Cremona-foce Ticino; Alternative di costo di realizzazione di gestione)
Giuseppe Passoni, Michele Soppracone, La navigazione per il trasporto delle merci in Italia
(Flussi potenziali di merci per il sistema idroviario padano-veneto; Analisi dei costi di esercizio dei mezzi navali; Costi di trasporto per i due scenari alternativi)
Silvia Bozzi, Giuseppe Passoni, Una nuova via d'acqua per il centro Europa: da Trieste a Bratislava
(Confronto tra varianti infrastrutturali; Galleria; Canale a cielo aperto; Costi di costruzione e di gestione)
Davide Lucca, Giuseppe Passoni, La domanda potenziale di trasporto sull'asse Trieste-Bratislava
(Individuazione della regione obiettivo centro-europea; Stima della quota di traffico attraibile dalla nuova infrastruttura)
Flavio Boscacci, Silvia Bozzi, Giuseppe Passoni, Analisi comparata tecnico-economica e ambientale delle alternative fluvio-marittime
(Rotta Suez-Rotterdam-Bratislava; Rotta Suez-Constanta- Bratislava; Rotta ipotetica Suez-Trieste-Bratislava; Tratta interna Trieste-Bratislava: confronti tra alternative modali; Suez-Bratislava: i costi esterni delle alternative di percorso)
Flavio Boscacci, Giuseppe Passoni, Considerazioni conclusive
Bibliografia.