San Marcellino: educazione al lavoro e territori

Contributi
Alberto Remondini, Federico Chicchi, Antonio Rodriguez Garcia, Fabrizio Valletti, Stefano Laffi, Stefano Zara
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      1a edizione  2010   (Codice editore 1563.52)

San Marcellino: educazione al lavoro e territori
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 15,50
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856824551
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 11,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856826951
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Qual è il ruolo e il senso del lavoro nelle nostre convivenze? Il volume tenta di comprendere meglio quanto accade nel rapporto tra il mondo del lavoro e quello degli appartenenti alle cosiddette “fasce deboli”, guardando al lavoro nella sua dimensione di occupazione, occasione di appartenenza e coesione sociale.

Utili Link

Aggiornamenti Sociali Recensione (di Teresa Franci)… Vedi...

Presentazione del volume

Il libro vuole offrire l'occasione per riflettere sulle metamorfosi del lavoro a partire dal punto di vista di chi un'occupazione non l'ha mai avuta o l'ha persa. Cerca, quindi, di esplorare un mondo ai più sconosciuto, fuori dal "Mercato", ma che il "Mercato" continuamente alimenta. Al centro dei contributi qui raccolti si colloca pertanto una riflessione sull'allentarsi del legame tra inclusione sociale e lavoro.
La lettura dei diversi saggi può essere accompagnata da due domande. Che posto ha la persona, oggi, all'interno di queste trasformazioni del lavoro? Qual è il ruolo e il senso che assume il lavoro nelle nostre comunità?
Il testo, nel presentare alcune esperienze significative di educazione al lavoro e di intervento sociale, non intende fornire una risposta ultima a queste domande, piuttosto offre l'occasione per comprendere meglio quanto accade nel rapporto tra il mercato del lavoro che si va strutturando e gli appartenenti alle cosiddette "fasce deboli". Vuole rappresentare, infine, lo spunto per guardare, da un altro punto di vista, quello che i più ritengono essere il lavoro vero.

Maurizio Bergamaschi è docente di Sociologia dei servizi sociali di territorio e Sociologia delle migrazioni presso la Facoltà di Scienze politiche dell'Università di Bologna. Ha svolto attività di ricerca in Francia presso il Groupe de recherche et d'analyse du social et de la sociabilité di Parigi (Universitè Paris 8). Si occupa di processi di impoverimento in ambito urbano e di politiche di contrasto alla povertà a livello locale.
Danilo De Luise dal 1987 lavora con le persone senza dimora presso l'Associa-zione San Marcellino di Genova dove ha ricoperto vari incarichi. È mediatore sistemico e socio Aims (Associazione internazionale mediatori sistemici). Nel 2005 con altri operatori sociali genovesi ha fondato il Circolo di Studio sul Lavoro sociale Oltre il Giardino. Ha sviluppato e coordinato tre progetti europei con partenariati internazionali.
Amedeo Gagliardi è educatore, mediatore sistemico, socio Aims e pedagogista. Nel 2005 con altri operatori sociali genovesi ha fondato il Circolo di Studio sul Lavoro sociale Oltre il Giardino. Lavora dal 1988 con le persone senza dimora presso l'Associazione San Marcellino dove, in questi anni, ha ricoperto vari incarichi. Dal 1995 è responsabile dell'area Educazione al Lavoro.

Indice



Alberto Remondini S.J., Presentazione
Danilo De Luise, Introduzione
Maurizio Bergamaschi, Sul crinale del lavoro: legame sociale e dimensione pubblica
Federico Chicchi, Lavoro e vita sociale: le dense ambivalenze della società flessibile
Danilo De Luise, Amedeo Gagliardi, Il gioco del lavoro: identità e partecipazione
Antonio Rodríguez García, L'occupazione e le persone senza dimora. L'esperienza della Fondazione San Martín de Porres
Fabrizio Valletti S.J., Cronache da Scampia
Stefano Laffi, Paradossi, ipocrisie e strategie nel rapporto tra giovani e lavoro
Stefano Zara, Conclusioni
Note degli autori.