Dentro la crisi

Povertà e processi di impoverimento in tre aree metropolitane

Autori e curatori
Contributi
Marco Brazzoduro, Anna Capponi, Sara Corradini, Roberto De Angelis, Elena de Filippo, Luciana De Pascale, Alessandra Del Giudice, Fiorenza Deriu, Giovanni Laino, Antonella Meo, Enrica Morlicchio, Giustina Orientale Caputo, Marco Revelli, Marco Romito, Mariangela Sapio
Livello
Studi, ricerche. Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 272,      1a edizione  2010   (Codice editore 1420.182)

Dentro la crisi. Povertà e processi di impoverimento in tre aree metropolitane
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 31,50
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856833072
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 22,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856829822
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Povertà, rischio di impoverimento e disagi cambiano volto a Torino, Roma e Napoli, perché dipendono dalla vocazione economico-produttiva dei territori, dal mercato del lavoro, dalla demografia, dalla struttura e composizione delle famiglie, dalla presenza degli immigrati, dalle caratteristiche del welfare locale. L’indagine approfondisce queste differenze con gli strumenti della ricerca qualitativa e l’ausilio di dati statistici e amministrativi di contesto, soffermandosi su una vasta pluralità di situazioni e processi della crisi.

Utili Link

Il Mattino Dentro la crisi: Napoli più povera e meno solidale (di Ida Palisi)… Vedi...
Rassegna Italiana di Sociologia Recensione (di Costanzo Ranci)… Vedi...

Presentazione del volume

Una indagine in presa diretta, dentro i luoghi della crisi che ha colpito il nostro Paese negli ultimi due anni. Territori, città, individui che dall'oggi al domani si sono trovati a fare i conti con difficoltà economiche e rischi di impoverimento in gran parte inediti e imprevisti. Un campionario composito di "miserie urbane" vecchie e nuove, che le amministrazioni locali e i servizi, la stessa rete del volontariato, non sono per nulla preparati ad affrontare; e naturalmente altrettante storie e racconti, che colpiscono perché hanno come protagoniste persone che fino a poco tempo prima si ritenevano al riparo dal rischio di cadere in povertà e dover ricorrere ad un aiuto. Gente "normale" dunque, che per aver perduto il lavoro si viene improvvisamente a trovare nell'impossibilità di far fronte ai propri impegni: le rate del mutuo, i progetti per i figli, le spese per la casa; e che, per giunta, non trova posto nella contabilità dei "casi sociali" ai quali si rivolgono di regola gli aiuti dell'assistenza e della solidarietà. Così, hanno difficoltà ad esporsi, si sentono smarriti, disorientati, e finiscono per ripiegarsi su se stessi e perdere fiducia nel futuro.
Da Nord a Sud, scendendo lungo lo Stivale, sono di volta in volta diverse le figure, le famiglie e le categorie colpite. Povertà, rischi di impoverimento e disagi cambiano volto a Torino, Roma e Napoli. Perché dipendono dalla vocazione economico-produttiva dei territori, dal mercato del lavoro, dalla demografia, dalla struttura e composizione delle famiglie, dalla presenza degli immigrati, dalle caratteristiche del welfare locale. Realtà diverse, spesso divenute oggetto di dibattito negli ultimi tempi, che l'indagine approfondisce con gli strumenti della ricerca qualitativa e l'ausilio di dati statistici e amministrativi di contesto, soffermandosi su una vasta pluralità di situazioni e processi della crisi: gli operai in cassa integrazione, i giovani precari, le vittime dell'usura, l'emergenza abitativa, i senza fissa dimora, le povertà tradizionali, le popolazioni rom, gli anziani in assistenza, le madri sole immigrate, ecc. Sullo sfondo, l'azione delle forze politiche e sociali.
Per il rigore metodologico e l'ampia documentazione, il volume si raccomanda particolarmente agli amministratori locali, ai responsabili di servizi sociali e di organizzazioni di volontariato e come sussidio ai testi di studio universitario nei corsi di sociologia, economia e antropologia sociale.

Giovanni B. Sgritta insegna Sociologia alla Facoltà di Scienze statistiche della Sapienza Università di Roma; è direttore del Master in Fonti, strumenti e metodi della ricerca sociale. Componente della Commissione di indagine sull'esclusione sociale, è autore di studi e ricerche sulla povertà, l'età anziana, la condizione dell'infanzia, la famiglia e le generazioni.

Indice



Marco Revelli, Presentazione
Giovanni B. Sgritta, Dentro la crisi: un'introduzione
(Context matters; Questioni di metodo; Città diverse, povertà diverse)
Parte I. Precarizzazione del lavoro e impoverimento
Antonella Meo, Marco Romito, Torino. Cassa integrazione e processi di impoverimento
(La crisi della città fordista; La destabilizzazione degli stabili; Vissuti della cassa integrazione; Riduzione del tenore di vita e strategie di fronteggiamento; Forme di indebitamento; Storie di vulnerabilità)
Giustina Orientale Caputo, Sara Corradini, Napoli. Precari in due
Alessandra del Giudice, Napoli. L'usura, prima e dopo la crisi
(Premessa; Ricadute della crisi; L'usura come "pharmakon"; Gli usurati; Nell'occhio del ciclone della crisi: le banche; Finanziarie, mediatori e "amici di famiglia"; dallo strozzo alla denuncia; Imprese: tra usura, racket e camorra; Che fare?)
Parte II. Emergenze abitative
Fiorenza Deriu, Roma. Emergenza abitativa e occupazione
(Premessa; I numeri dell'emergenza; I movimenti di lotta per il diritto all'abitare; Gli occupanti: percorsi biografici; Tra passato e futuro, desiderio e realtà; Gli sgomberi... e poi?; Conclusioni)
Roberto De Angelis, Roma. Gente di torri, ponti e serpentoni
(Premessa; R8-Tor Bella Monaca; Fabrizio e Teresa; Laurentino 38; Ponte 1: Gabriella; Mario: "Se il mondo non t'ha mai dato niente, te lo dai da solo"; Territori di non-città)
Antonella Meo, Anna Capponi, Torino. Senza casa
(Premessa; Vecchi e nuovi profili; Giuseppe; Paolo; Kamal; Casa e povertà)
Enrica Morlicchio, Luciana de Pascale, Mariangela Sapio, Napoli. Senza fissa dimora
(Premessa; I numeri del fenomeno; Il profilo dei senza fissa dimora; Traiettorie di caduta nella homelessness; "Dall'istituzionalizzazione precoce alla vita in strada"; "Da intrappolamento nella precarietà lavorativa"; "Da cumulo biografico"; "Da evento imprevisto"; "Da fallimento del progetto migratorio")
Parte III. I soggetti della crisi
Giovanni Laino, Napoli. Esclusione sociale e miserie urbane
(Premessa; Un tentativo di classificazione; Squarci; La povertà cronica "morde dentro"; "Teatri di guerra"; Lo sfondo)
Antonella Meo, Torino. Nuove povertà o nuovi poveri?
(Premessa; Retoriche dell'impoverimento; Lotta tra poveri; Storie di fragilità)
Giovanni B. Sgritta, Roma. Né anziani, né vecchi
(Premessa; "Fuori gioco"; Stazioni e traiettorie; Il caso e la necessità; Scenari possibili)
Elena de Filippo, Napoli. Madri sole immigrate
(Premessa; Storie e traiettorie; Determinanti e criticità; L'assenza dei servizi)
Marco Brazzoduro, Roma. Poveri di status, i rom
(Premessa; Povertà di status; I campi; Sgomberi: la lista; Lavoro e redditi)
Gli autori.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi