La Scuola europea tra istruzione e educazione

La voce degli insegnanti altoatesini

Contributi
Liza Centrone, Manuela Gallerani, Gernot Herzer, Doris Kofler
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,      1a edizione  2013   (Codice editore 1408.2.32)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

La Scuola europea tra istruzione e educazione. La voce degli insegnanti altoatesini
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 28,00
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820421618
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856869866
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Al centro della ricerca è la dimensione “implicita” (nascosta) dei percorsi formativi europei. Se è vero che la Scuola è chiamata non solo a trasmettere cultura ma anche a ritrovare cultura, appare legittima la proposta pedagogica di accreditare ufficialmente nei comparti scolastici i saperi “impliciti”, tendenzialmente trascurati – in quanto facoltativi – nei Programmi nazionali tanto da essere relegati negli anfratti degli apprendimenti curricolari.

Presentazione del volume

Questa Ricerca documenta l'Atlante dei curricoli di base - Scuola dell'infanzia, Scuola primaria e Scuola media - di sette Paesi del vecchio continente: Italia, Spagna, Francia, Germania, Inghilterra, Svezia e Finlandia. In aggiunta, l'Alto Adige in quanto teatro dell'indagine sul campo condotta dagli Autori.
L'ambito pedagogico dell'indagine pone al centro la dimensione "implicita" (nascosta) dei percorsi formativi europei. Parliamo delle forme nobili del pensiero che risiedono nei saperi endogeni dove hanno vita le formae mentis e la metaconoscenze. Se è vero che la Scuola è chiamata non solo a trasmettere cultura ma anche a ritrovare cultura, appare legittima la proposta pedagogica di accreditare ufficialmente nei comparti scolastici i saperi "impliciti", tendenzialmente trascurati - in quanto facoltativi - nei Programmi nazionali tanto da essere relegati negli anfratti degli apprendimenti curricolari.
Il volume si avvale dei contributi di Liza Centrone, Manuela Gallerani, Franco Frabboni, Gernot Herzer, Doris Kofler e Gerwald Wallnöfer e la ricaerca è stata realizzata in collaborazione con l'Agenzia Apollis.

Franco Frabboni è professore emerito di Pedagogia all'Università di Bologna. I suoi studi e le sue ricerche si sono prevalentemente rivolte sia alla progettazione dei fondamenti scientifici di una Pedagogia e di una Didattica di natura problematica e critica, , sia alla modernizzazione formativa e curricolare della scuola di base. Tra le sue ultime opere, vedasi: Dialogo su una scuola possibile (in coll. con C. Scurati), Firenze, Giunti 2011; La sfida della didattica, Sellerio, Palermo 2011; Una scuola condivisa, Napoli, Liguori 2011; Il problematicismo pedagogico e didattico, Trento, Erikson 2012.
Gerwald Wallnöfer è professore ordinario di Pedagogia alla Libera Università di Bolzano. Il suo ambito preferito di ricerca è la pedagogia interculturale, con particolare riferimento alle dimensioni educative e culturali nella progettazione di servizi socioformativi. Tra le sue ultime opere: Le parole della Pedagogia (a cura di, in coll. con F. Frabboni, W. Wiater, N. Belardi), Torino, Boringhieri, 2009.

Indice



Gerwald Wallnöfer, Franco Frabboni, Introduzione
Parte I. Società della conoscenza e scuola
Gerwald Wallnöfer, Franco Frabboni, Sfide epocali
(Le campane dell'Unione Europea; La pedagogia: scienza della Persona; Educazione e Formazione; Bibliografia)
Franco Frabboni, I curricoli nella scuola di base
(L'oggetto della ricerca: il tandem scuola-curricoli; Due linee investigative: il curricolo esplicito e implicito; Un replay sui saperi impliciti: il credito didattico; Bibliografia)
Parte II. Uno sguardo europeo
Doris Kofler, Liza Centrone, La scuola di base altoatesina
(I curricoli altoatesini italiani, tedeschi e ladini; Premessa; Analisi delle Indicazioni provinciali della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado per la scuola italiana (ip); Franco Frabboni, La voce degli insegnanti sulle Indicazioni provinciali; Bibliografia)
Franco Frabboni, La scuola di base italiana
(Premessa; L'architettura pedagogica e didattica; I curricoli della scuola di base)
Franco Frabboni, La scuola di base spagnola
(Premessa; L'architettura pedagogica e didattica; I curricoli della scuola di base; Il curricolo esplicito; Il curricolo implicito)
Doris Kofler, La scuola di base francese
(Premessa; L'architettura pedagogica e didattica dei programmes nationaux; Il curricolo implicito; Coopèrer et devenir autonome; Bibliografia e sitografia)
Liza Centrone, La scuola di base tedesca
(Il curriculum del Baden-Württemberg; Premessa)
Manuela Gallerani, L'educazione di base inglese
(Premessa; L'architettura pedagogica e didattica del nc; Il curricolo implicito; Bibliografia; Sitografia)
Liza Centrone, La scuola di base svedese
(Premessa; Architettura pedagogica e didattica del curriculum per il compulsory school system, the Pre-School Class and the Leisure-Time Centre (LPO))
Liza Centrone, La scuola di base finlandese
(Premessa; Architettura pedagogica e didattica della pre-primary e della basic education in Finlandia)
Gerwald Wallnöfer, La scuola di base neozelandese
(Premessa; Esigenze e condizioni organizzativo-istituzionali; Altre specifiche offerte proposte educative; "Te Whäriki": il curriculum neozelandese per la prima infanzia; Il curriculum della Nuova Zelanda: una propria identità; Conclusioni; Bibliografia)
Manuela Gallerani, Postfazione. Quadro sinottico inerente a recenti, rilevanti disposizioni legislative europee
(Italia; Francia; Svezia; Finlandia; N uova Zelanda; Sitografia (siti ufficiali, ministeriali e governativi))
Parte III. La ricerca sul campo
Gerwald Wallnöfer, Gernot Herzer, L'indagine empirica
(Punto di partenza e obiettivi; Dove la ricerca; Lettura e interpretazione dei dati statistici; Scuola altoatesina e Indicazioni provinciali; Bibliografia e elenco delle figure)
Parte IV. Domande, richieste, proposte
Proposta
Franco Frabboni, Sette richieste pedagogiche e didattiche
(La Scuola chiede dialogo; La Scuola chiede aiuto; La Scuola chiede di essere valutata; La Scuola chiede più saperi impliciti; La Scuola chiede materiali didattici costruiti dai docenti; La Scuola chiede più team docente; La scuola chiede più formazione)
Gli Autori.