L'invecchiamento delle forze di lavoro quale sfida per gli active welfare regimes europei

Autori e curatori
Contributi
Laura Zanfrini
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 176,      1a edizione  2018   (Codice editore 1529.2.134)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

L'invecchiamento delle forze di lavoro quale sfida per gli active welfare regimes europei
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,50
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 16,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 16,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Il volume ha un duplice obiettivo, perseguito grazie all’analisi di cinque casi studio (Finlandia, Francia, Italia, Polonia, Regno Unito): da un lato, vuole indagare le politiche di attivazione dei lavoratori anziani, concentrando l’attenzione sull’integrazione tra politiche attive del lavoro, formative, pensionistiche; dall’altro, intende riflettere sulle condizioni alle quali l’Active welfare state può rappresentare una risposta adeguata alle sfide cui sono sottoposti i sistemi di welfare europei.

Presentazione del volume

L'invecchiamento della popolazione è al centro dell'interesse dell'Unione Europea che, dagli anni Novanta, raccomanda ai Paesi membri di riformare i propri sistemi di welfare nell'ottica dell'active ageing. Il rischio di insostenibilità finanziaria dei sistemi di welfare, insieme al comune riconoscimento che le componenti più mature della popolazione costituiscono una risorsa, hanno favorito una concezione di invecchiamento attivo connessa all'inserimento professionale.
In tale contesto, la maggior parte dei Paesi europei ha intrapreso percorsi di riforma ispirati al paradigma dell'attivazione che prevede l'abbandono di una visione passiva e risarcitoria dello stato sociale, in favore di una attiva e promozionale. Si parla quindi di Active welfare state, ossia di uno stato che investe nella capacità dei cittadini di partecipare attivamente alla vita delle loro comunità e, al contempo, li responsabilizza tramite criteri di condizionalità per l'accesso ai servizi del welfare.
L'ipotesi del lavoro di ricerca presentato nel volume e testata su cinque Paesi (Finlandia, Francia, Italia, Polonia, Regno Unito) è che l'attivazione dei lavoratori anziani possa fungere da banco di prova per l'Active welfare state e, al tempo stesso, rivelarsi una prospettiva fruttuosa da cui confrontare le specificità delle strategie nazionali, anche nel quadro delle linee guida europee che portano alla convergenza.
Lo scopo del lavoro è duplice. Da un lato, indagare le politiche di attivazione riferite ai senior, concentrando l'attenzione sull'integrazione tra politiche attive del lavoro, formative, pensionistiche. Dall'altro, riflettere sulle condizioni alle quali l'Active welfare state può rappresentare una risposta adeguata alle sfide cui sono sottoposti i sistemi di welfare europei.

Barbara Barabaschi
è ricercatrice di Sociologia dei processi economici e del lavoro presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza. Collabora con il Centro di Ricerca WWELL (Welfare, Work, Enterprise, Lifelong Learning) dell'Università Cattolica di Milano. Si occupa di politiche del lavoro e della formazione, con particolare interesse per gli strumenti di solidarietà intergenerazionale. Recenti pubblicazioni Intergenerational Solidarity in the Workplace: Can It Solve Europe's Labor Market and Social Welfare Crises?, "Journal of Workplace Rights" (2015) e Aging issue in activation labour policies: the "intergenerational approach" to tackle unemployment, in Yang L. (eds.), Unemployment. Perspectives and Solutions, InTech Edition (2017).

Indice

Laura Zanfrini, Prefazione
Introduzione
Ageing society e riforme dei welfare regimes: la sfida dell'attivazione
(Welfare regimes europei sotto la pressione demografica; Il framework europeo per le politiche di active ageing; L'attivazione quale paradigma di riferimento per le riforme del welfare)
L'approccio concertato all'invecchiamento attivo in Finlandia
(Dinamiche demografiche e sfide per le politiche; Riforme del sistema di pensionamento; Politiche di attivazione nel mercato del lavoro: una governance globale; Ruolo della formazione e lifelong learning. L'esempio del Programma Noste)
L'approccio normativo all'invecchiamento attivo in Francia
(Dinamiche demografiche e sfide per le politiche; Riforme del sistema di pensionamento; Politiche di attivazione nel mercato del lavoro: una governance concertata; Ruolo della formazione e lifelong learning)
L'approccio liberale all'invecchiamento attivo nel Regno Unito
(Dinamiche demografiche e sfide per le politiche; Riforme del sistema di pensionamento; Politiche di attivazione nel mercato del lavoro: una governance ambigua; Ruolo della formazione e lifelong learning)
Il ritardo delle politiche di invecchiamento attivo in Italia
(Dinamiche demografiche e sfide per le politiche; Riforme del sistema di pensionamento; Politiche di attivazione nel mercato del lavoro: una governance frammentata; Ruolo della formazione e lifelong learning)
L'approccio emergente all'invecchiamento attivo in Polonia
(Dinamiche demografiche e sfide per le politiche; Riforme del sistema di pensionamento; Politiche di attivazione nel mercato del lavoro: una governance emergente; Ruolo della formazione e lifelong learning)
Quale attivazione per l'ageing society in Europa? Riflessioni dall'analisi comparata
(Tentativi di comparazione; Quale attivazione nel mercato del lavoro?; Oltre l'attivazione... questioni emergenti)
Riferimenti bibliografici.