Dall'invisibile al visibile

Migranti, integrazione e piattaforme collaborative

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 142,      1a edizione  2020   (Codice editore 1168.2.14)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Dall'invisibile al visibile Migranti, integrazione e piattaforme collaborative
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835107781
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 17,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835104889
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume esplora la dimensione quantitativa del fenomeno migratorio nelle ultime decadi tramite i dati delle fonti europee e approfondisce alcuni aspetti che si rivelano essenziali per la comprensione degli scenari futuri. Il testo si focalizza poi sul caso italiano, evidenziandone da un lato i limiti del modello di integrazione, che accentua la dimensione burocratico-normativa dell’inclusione, ma fornendo al contempo un quadro innovativo delle forme di accoglienza alternative mediate dalle tecnologie digitali, come il caso di Refugees Welcome Italia.

Presentazione del volume

Il volume attraverso un approccio mix method research esplora, in una prima parte, la dimensione quantitativa del fenomeno migratorio nelle ultime decadi tramite i dati delle fonti europee e approfondisce alcuni aspetti che si rivelano essenziali per la comprensione degli scenari futuri.
Si concentra, poi, su parte dell'indagine sociologica qualitativa, evidenziando alcune tendenze in atto relative alla percezione sociale del migrante e indagando la questione degli stereotipi narrativi diffusi dai media e dalla carta stampata.
Nella seconda parte del lavoro, la riflessione scientifica si occupa di discutere, da un lato, i limiti del modello di integrazione italiano che accentua la dimensione burocratico-normativa dell'inclusione; dall'altro, ricostruisce un quadro innovativo delle forme di accoglienza alternative mediate dalle tecnologie digitali, all'interno delle quali il caso di Refugees Welcome Italia è presentato come un vero e proprio modello integrato di accoglienza che meriterebbe più considerazione anche da parte delle istituzioni.

Mirella Ferrari
è dottore di ricerca in Quality of Life in the Information Society; ha svolto il ruolo di professore a contratto presso l'Università degli Studi di Milano-Bicocca e ha coordinato negli anni svariati progetti di ricerca e formazione per il Centro Interdipartimentale QUA_SI. Attualmente svolge attività di ricerca scientifica in diversi ambiti tra i quali la sociologia dell'educazione, la sociologia dell'arte e le ICT. Proprio l'interesse per l'ambito tecnologico e l'impatto che quest'ultimo genera nei differenti contesti sociali contemporanei l'hanno condotta all'esplorazione del fenomeno migratorio. Tra le sue più recenti pubblicazioni ricordiamo Sociologia dei contesti di apprendimento. Scuola, musei e formazione continua (2018); e Creating an inclusive digital school district in a northern italian urban periphery (2018).

Indice

Introduzione
Integrazione: definizione, modelli interpretativi e rapporti internazionali
(Dall'integrazione simmetrica all'integrazione selettiva; Un concetto complesso, polisemantico e multidimensionale; Fenomeno migratorio e policy; Accesso all'istruzione e al mondo del lavoro: le policy europee nei dati MIPEX; Discriminazione razziale e di genere sono ancora presenti in Europa?; Uno sguardo al futuro; scuola, welfare e sicurezza; Origini e cause dei respingimenti)
Integrazione sociale e locale
(Alcuni termini a confronto; Gli esempi di integrazione people based di Marsh Farm e Ponte Lambro)
Migrazioni e globalizzazione
(Globalizzazione: opportunità o svantaggio per i migranti?)
Percezione dei migranti e costruzione degli immaginari in Europa
(Dimensione endogena ed esogena della territorialità intermedia; La percezione dei migranti attraverso i dati quantitativi; Tendenze in atto secondo l'European Political Strategy Centre; La percezione del migrante: i dati dell'Eurobarometro; Immigrazione: vantaggio o problema sociale?; Integrazione come "accettazione". I contributi della ricerca qualitativa)
Il modello italiano dell'integrazione
(Confini per comunità in transito; Italia ed Europa a confronto: l'accoglienza globale; Accoglienza e sharing economy)
Il modello di accoglienza e integrazione di Refugees Welcome Italia
(Missione e ruoli; Ricerca sul campo e analisi del modello: l'accoglienza integrata; Metodologia della ricerca e database; Attori sociali e ruoli agiti: i soggetti ospitanti; Attori sociali e ruoli agiti: i migranti accolti; Attori sociali e ruoli agiti: i volontari)
Conclusioni
Bibliografia.