Risultati ricerca

Ufficio Studi della Fondazione Rui, Cristiano Ciappei

Soft Skills per il governo dell'agire.

La saggezza e le competenze prassico-pragmatiche

La competenza strategica si alimenta delle risorse maturate in contesti formali, non formali e informali, fortemente connesse e integrate fra loro, che danno origine a un sapere nascosto, implicito ma di fondamentale importanza. Da qui la proposta di considerare contenuto e sostanza dell’agire la sua saggezza articolata in politica, etica, strategia e organizzazione, ed esprimere un metodo nel divenire ricorsivo d’interpretazione, progettazione, implementazione, innovazione.

cod. 2000.1405

Ufficio Studi della Fondazione Rui

Il coaching universitario per competenze.

Principi, metodologia, esperienze

Per gli studenti universitari, che si trovano in un periodo di preparazione al lavoro, il coaching fornisce la possibilità di integrare la preparazione teorica e tecnica con l’acquisizione di modalità proattive nell’affrontare i problemi e di modalità assertive nell’impostare le relazioni con gli altri. Il volume vuole essere uno stimolo per gli studenti universitari, ma anche per le istituzioni e i professionisti che volessero progettare iniziative di coaching, giovandosi del know-how che questa pubblicazione mette a disposizione.

cod. 2001.68

Ufficio Studi della Fondazione Rui, Maria Cinque

In merito al talento.

La valorizzazione dell'eccellenza personale tra ricerca e didattica

Attraverso l’analisi dello scenario internazionale e la raccolta di testimonianze dirette, la ricerca si propone di analizzare il rapporto che intercorre tra merito e talento in prospettiva educativa e didattica in vari ambiti – dalla scuola all’azienda –, focalizzando poi l’attenzione sul contesto universitario, del quale si esaminano criteri di riconoscimento del merito e alcuni percorsi di valorizzazione del talento.

cod. 2000.1338

Ufficio Studi della Fondazione Rui, Maria Cinque

Agire creativo.

Teoria, formazione e prassi dell'innovazione personale

Il volume vuole dimostrare che per essere creativi non sono sufficienti doti individuali, come l’immaginazione, l’ingegno e il talento, ma occorre anche la capacità di mettere in pratica le proprie idee, di produrre qualcosa di nuovo e utile per sé e per gli altri, restituendo così un senso etico e relazionale all’agire creativo.

cod. 2000.1288