LIBRI DI CHIARA ANGIOLARI

Camillo Loriedo, Chiara Angiolari

Dagli interventi paradossali alle narrazioni molteplici.

40 anni di psicoterapia relazionale sistemica

Centralità della persona del terapeuta come strumento di risonanza e di riflessione per la comprensione dei nodi emotivi della famiglia, e attenzione alle tecniche e al loro utilizzo nel rispetto dei vincoli contestuali sono al centro delle riflessioni che il volume raccoglie.

cod. 1249.1.36

Chiara Angiolari, Adriana De Francisci

Esperienza intersoggettiva e sviluppo della mente

RIVISTA DI PSICOTERAPIA RELAZIONALE

Fascicolo: 39 / 2014

Considerando che il modello relazionale sistemico è sempre stato considerato carente per quanto riguarda una teoria dello sviluppo, le Autrici esaminano parte dei contributi del’Infant Research, e in particolare di Louis Sander e Daniel Stern, per evidenziare la coerenza tra i concetti sistemici applicati in campo evolutivo e il modello relazionale sistemico. Partendo dalla centralità della relazione e dall’importanza di una matrice intersoggettiva per lo sviluppo dell’individuo, vengono esaminati i processi fondamentali di adattamento che consentono la sopravvivenza del bambino e l’organizzazione della mente nell’interazione con il care-giver. In particolare sono descritti i tre principi salienti che regolano la formazione di aspettative su come procede la relazione e la costruzione di strategie adattive: la regolazione attesa, rottura e riparazione, i momenti emotivi intensi. Infine viene proposta l’analisi degli isomorfismi tra processo di sviluppo e processo terapeutico come studio fondamentale per aumentare la comprensione e l’efficacia del lavoro terapeutico.

Chiara Angiolari

Il destino del desiderio: amori liquidi e identificazioni solide

RIVISTA DI PSICOTERAPIA RELAZIONALE

Fascicolo: 34 / 2011

Questo articolo, utilizzando il lavoro di un sociologo, Bauman, e di uno psicoanalista, Recalcati, si propone di individuare le caratteristiche di una particolare problematica presentata dalle coppie moderne: la mancanza del desiderio. La liquidità della società attuale comporta implicazioni nelle relazioni interpersonali e profondi cambiamenti a livello intrapsichico, con l’affermazione di un culto narcisistico dell’Io. La sostituzione dell’esperienza umana della mancanza con quella del vuoto, che sottende la liquidità della vita, prelude all’annullamento dell’attivazione del desiderio verso l’Altro, con una patologia del legame molto diversa da quella che eravamo soliti conoscere. Attualmente molte coppie presentano una patologia che si caratterizza per l’attacco al legame stesso. Si può distinguere una prima patologia che corrisponde a un delirio della libertà, una seconda a una cementificazione del legame. Le prime sono quelle coppie che non reggono alla prova dell’intimità, dove il legame è vissuto come fonte di svilimento personale e limitazione. Le seconde sono quelle coppie all’interno delle quali il legame assume un valore esclusivamente formale, rigido distributore di ruoli e di identità. Infine vengono descritte le caratteristiche del matrimonio narcisistico e vengono date indicazioni per la terapia di tale problematica relazionale.

Chiara Angiolari, Adriana De Francisci

I nodi problematici della formazione in psicoterapia relazionale

RIVISTA DI PSICOTERAPIA RELAZIONALE

Fascicolo: 24 / 2006

In this article, using methaphoric language of fairy tales, some problematic knots, characterizing important steps of the relational therapist training, are identified and discussed: the family mandate, the systemic thought, the objectivity in brackets, the personal training, the request reconversion, the therapeutic act, the emotional education, resonance and syntony. In order to follow Calvino’s directions, a very important italian expert of fairy tales, some basic precepts about therapeutic and training way are pointed out. Keys word: training ways, therapist’ growth, therapeutic ways

Enrico Visani, Danilo Solfaroli Camillocci

Identità e relazione

La formazione dell'identità secondo diversi orientamenti clinici e in differenti contesti

cod. 1249.1.11